CONDIVIDI
terremoto catania
Ancora un terremoto a Catania. Scossa registrata dai sismografi dell’INGV alle 19:30

Una scossa di terremoto ha fatto tremare il territorio di Catania e provincia nella prima serata. È l’ennesima volta negli ultimi giorni che un fenomeno sismico viene avvertito.

Ancora un terremoto scuote il territorio di Catania e l’Etna. Una scossa di terremoto ha fatto tremare diverse zone del territorio siciliano, già da alcuni giorni sottoposto a diversi fenomeni naturali tra movimenti tellurici, eruzioni ed emissioni di gas dal sottosuolo. Il terremoto in questione è avvenuto alle ore 19:30 ed è stato di magnitudo 3.4, con epicentro tra Biancavilla, Ragalna e Zafferana Etnea. La popolazione ha avvertito il tutto in maniera netta, e soprattutto ai piani alti delle abitazioni la gente è stata in grado di sentire per pochi secondi la terra tremare. Ad ogni modo non risultano danni a cose o persone, dagli aggiornamenti che arrivano dal territorio interessato.

LEGGI ANCHE –> Terremoto Roma: “Sobbalzavano i letti”, paura anche ai Castelli Romani

Terremoto a Catania, è l’ennesima scossa negli ultimi giorni

Per gli esperti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia i continui terremoti che vanno avanti da Natale, e la cui entità oscilla tra magnitudo impercettibili ad altre decisamente più intense, sono indubbiamente legati alla vivace attività eruttiva dell’Etna. Già da metà dicembre circa c’erano stati dei primi fenomeni legati alla presenza dell’imponente vulcano. L’INGV ha fornito una spiegazione molto semplice: “All’interno dell’Etna c’è una massa di energia enorme che non trova valvole di sfogo e si ripercuote sulle rocce quando non viene coinvolta in eruzioni”. Questo dà adito quindi anche ai fenomeni sismici recenti.

LEGGI ANCHE –> Terremoto Etna, l’INGV conferma: “Possibili eruzioni anche a bassa quota”

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News