Home Destinazioni e Guide turistiche Borghi presepe da vedere a Natale: i paesi più belli d’Italia

Borghi presepe da vedere a Natale: i paesi più belli d’Italia

CONDIVIDI
Canale di Tenno con la neve (Foto Wikipedia, pubblico dominio)

Borghi presepe da vedere a Natale: i paesi più belli d’Italia da visitare durante le feste.

L’Italia è ricca di borghi stupendi, un patrimonio urbanistico e paesaggistico unico al mondo e che tutto il mondo ci invidia. Borghi castello con mura storiche e torri antiche, adagiati su dolci colline o arrampicati su montagne, distesi in pianura, affacciati su laghi, mari e fiumi. Veri capolavori di architettura a misura d’uomo, che si inseriscono con armonia nell’ambiente. Uno spettacolo da ammirare in ogni stagione. Alcuni, quelli più piccoli, intimi e nascosti, diventano ancora più belli a Natale, con le luci soffuse dell’inverno, il crepuscolo e le luminarie natalizie. Sembrano tanti presepi che aspettano solo di essere visitati, pronti ad accogliere gli avventori tra stradine e piazzette, vicoli e angoli nascosti, tradizioni antiche, storie, leggende e la buona cucina povera.

Ecco i borghi presepe che dovete visitare questo Natale in giro per l’Italia.

Borghi presepe da vedere a Natale in Italia

L’Italia è disseminata di paesini e borghi che con le luci che brillano nel crepuscolo invernale, la neve che li ricopre, la foschia che li avvolge e i colori sfumati sembrano tanti suggestivi presepi. Qui vi segnaliamo quelli da visitare questo Natale, magari mentre siete in giro per presepi.

Borghi collinari, montani, marinari o di pianura, ecco gli splendidi paesini da visitare a Natale.

Canale di Tenno, Trentino

borghi presepe
Canale di Tenno a Natale (www.gardatrentino.it)

Un incantevole borgo italiano da visitare a Natale è il meraviglioso Canale di Tenno, in provincia di Trento. Incluso nella lista dei “Borghi più belli d’Italia”, Canale di Tenno risale agli inizi del XIII secolo (il primo documento che ne attesta l’esistenza è del 1211) e sorge a pochi chilometri da Riva del Garda. Dopo un periodo di totale abbandono da parte dei suoi abitanti, nella prima metà del Novecento, il paese è tornato a ripopolarsi grazie ad alcuni artisti che si sono trasferiti qui con le loro botteghe. Molte case sono state acquistate da turisti, anche stranieri, e nella piazzetta centrale è stato aperto un B&B. Grazie agli artisti e al Museo degli attrezzi agricoli, Canale di Tenno è diventato un piccolo ma importante centro d’arte e cultura. A Natale, con le luci, gli addobbi e i mercatini natalizi, il borgo diventa ancora più bello.

Pietrapertosa, Basilicata

borghi presepe
Pietrapertosa di notte (Tarta46, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Piccolo comune della Basilicata, Pietrapertosa ha meno di 1.000 abitanti e si trova in provincia di Potenza, nel cuore del Parco delle Dolomiti Lucane. Il borgo è arroccato sulla roccia nuda della montagna, con case appoggiate le une alle altre, creando un effetto scenografico molto suggestivo. Non a caso è uno dei “Borghi più belli d’Italia”. La strada principale che attraversa il paese arriva ai piedi dell’imponente Castello Normanno-Svevo del IX secolo, il punto più alto dell’intera Valle del Basento. Questa fortezza è dominata da uno spettacolare arco naturale, anticamente utilizzato come luogo di vedetta.

Glorenza, Alto Adige

borghi presepe
Glorenza (Herbert Ortner , CC BY 3.0, Wikicommons)

In Alta Val Venosta, a pochi chilometri dal Passo dello Stelvio e dai confini con Svizzera e Austria, sorge nella provincia di Bolzano questo piccolo e grazioso centro abitato di montagna, con meno di 1.000 abitanti, attraversato dal fiume Adige. Glorenza (Glurns in tedesco) è interamente circondato da una cinta muraria medievale ancora perfettamente mantenuta. Questo borgo meraviglioso, con case in stile tirolese, durante il periodo natalizio diventa un vero presepe grazie alle luminarie che rendono ancora più suggestivi i suoi caratteristici portici, le piazze e le viuzze tipiche.

Pitigliano, Toscana

borghi presepe
Pitigliano (iStock)

L’incantevole borgo di Pitigliano sorge su una collina di tufo della Maremma, in provincia di Grosseto, vicino al Lago di Bolsena. Il centro abitato ha un profilo molto caratteristico e offre una vista mozzafiato sul paesaggio circostante. Il centro storico offre numerosi monumenti ed edifici di pregio, nello stile dei borghi toscani. Insieme alle chiese cattoliche, altri edifici religiosi importanti sono la Sinagoga e il cimitero ebraico. Tra gli edifici da vedere segnaliamo Palazzo Orsini, inizialmente costruito come rocca nei secoli XI-XII, poi divenuto di proprietà della potente famiglia Orsini alla fine del XIII secolo e oggetto di ristrutturazioni. Quando è tutto illuminato, visto da fondovalle, il borgo sembra un vero presepe.

Trevi, Umbria

borghi presepe
Trevi (iStock)

Il paesaggio di Trevi  sembra uscito da un quadro dell’Ottocento, con il borgo adagiato sulle colline ai piedi dell’Appennino umbro-marchigiano, lungo la storica Via Flaminia, la via consolare romana che da Rimini va a Roma. Trevi sorge poco più a sud di Foligno e a nord della bella città di Spoleto. La particolarità del suo territorio fa di Trevi un comune di pianura, collina e montagna allo stesso tempo. Il centro abitato, infatti, si estende dal fondovalle, anche se la parte storica e di maggior interesse monumentale e artistico è quella sulle alture, dove si arrampicano le case in pietra e si trovano chiese e palazzi storici. Il centro è piazza Mazzini, qui si affacciano il palazzo con i portici, sede del comune, la Torre comunale e la chiesa di San Giovanni. Da vedere il Duomo di Sant’Emiliano e i caratteristici vicoli che lo circondano. Illuminato di notte sembra un vero presepe.

Neive, Piemonte

borghi presepe
Neive (iStock)

Nell’incantevole paesaggio delle Langhe, in provincia di Cuneo, circondato dai vigneti tipici di questa zona del Piemonte, svetta da una collina Neive, borgo storico risalente al medioevo. Il paese è attraversato da tipiche stradine acciottolate, che salgono fino alla Torre dell’Orologio del XIII secolo. Insieme agli edifici medievali, Neive ospita anche palazzi rinascimentali e settecenteschi. Il cuore del borgo è Piazza Italia, dove si affaccia l’antico Palazzo del Municipio. Neive è rinomato per le sue aziende vinicole e ospita numerose osterie e ristoranti ricavati in antiche cantine ristrutturate, dove gustare i vini e le specialità gastronomiche del posto. Con le luminarie e lo spirito del Natale, Neive durante le feste si trasforma di magia.

Manarola, Liguria

borghi presepe
Manarola, Cinque Terre (iStock)

I meravigliosi borghi delle Cinque Terre sono tutti da visitare nel periodo natalizio, con le loro casette coloratissime, le luci che scintillano in mare e l’antica atmosfera dei paesini tipici dei pescatori. Qui in particolare, vi suggeriamo di visitare la bellissima Manarola, non solo per il suo caratteristico centro abitato, con le case arrampicate sopra un promontorio a picco sul mare, ma anche perché qui viene allestito il presepe luminoso più grande del mondo. Un autentico spettacolo.

Sirolo, Marche

borghi presepe
Sirolo, vicolo (iStock)

Sirolo, sorge sulla falesia della Riviera del Conero, a sud di Ancona, nelle Marche. È un caratteristico borgo marinaro, con vicoli pittoreschi, piazzette e una meravigliosa terrazza a picco sul mare. Molto frequentato in estate, è assolutamente da visitare anche nel periodo natalizio, quando le luminarie lo fanno splendere come un presepe sul mare. Per un Natale ancora più suggestivo e spirituale, visitate la vicina Loreto e non perdete i tanti presepi allestiti in zona.

I presepi da visitare in Italia questo Natale:

A cura di Valeria Bellagamba