CONDIVIDI

Il valore dello spread a metà sedutaLo spread ha chiuso a quota 284 punti a metà seduta: l’andamento del differenziale è stato altalenante per tutta la mattinata ed ha chiuso con un leggero rialzo.

Questa mattina i mercati finanziari si sono mostrati in perfetta salute, merito della tregua tra Stati Uniti e Cina. Dopo che il presidente USA Donald Trump aveva avanzato delle ipotesi complottiste sui prodotti di telefonia cinese, c’era stato un po’ di gelo tra le due super potenze economiche, una situazione che aveva compromesso le vendite dei prodotti cinesi sia in America che in Europa, portando ad un conseguente andamento negativo delle borse occidentali ed asiatiche.

La tregua ha ridato vigore al mercato azionario con Wall Street e Tokyo a fungere da traino per tutte le borse europee. Se infatti Dow Jones (+0.79%) e Nikkei (+1.00%) sono tornati in positivo, anche i principali indici europei non sono stati da meno: FTSE Mib +1.95%, Dax + 2.40% ed il Cac a +1.50%.

Ecco un grafico che vi mostra l’andamento dello spread tra Btp e Bund in tempo reale (Borse.it)

Leggi anche -> Spread oggi 3 dicembre, aggiornamento in tempo reale – GRAFICO LIVE

Leggi anche -> Spread oggi BTP – Bund e significato del termine – VIDEO e GRAFICO LIVE

Spread: andamento del differenziale tra Btp e Bund oggi 3 dicembre

L’indice che indica la differenza tra il valore dei titoli di stato tedeschi e quelli italiani (lo spread) aveva chiuso in leggero rialzo venerdì scorso (290 punti), dopo una settimana abbastanza positiva. Questa mattina, complice l’andamento ottimale dei titoli delle banche europee, la ritrovata pace tra USA e Cina e l’apertura del governo alle trattative con l’UE, l’indice ha fatto segnare un deciso ribasso arrivando a metà mattinata persino a 281 punti. Dopo aver raggiunto questo risultato, però, ci sono state alcune variazioni che hanno condotto ad una chiusura di metà seduta con lo spread nuovamente a quota 284 punti.

Leggi le nostre notizie anche su Google News