Dormire, e farlo bene: addio all’insonnia col metodo dei Marines USA

dormire consigli
Una tecnica efficace per dormire, ce la consigliano i Marines USA

Come fare per dormire bene? Se siete fra le tantissime persone al mondo che soffrono d’insonnia provate questo trucco.

Dormire non è una cosa che può venire così semplice. Quella che è una attività naturale della quale il nostro corpo non può fare a meno a volte può essere resa assai ostica per via di alcune problematiche. L’insonnia è una delle cosiddette patologie del mondo industrializzato e può avere diverse cause. E purtroppo gli ultimi dati indicano che sono milioni le persone che ne soffrono. E soltanto in Italia ce ne sono ben 9, quasi un sesto della popolazione totale del nostro Paese. Sono state individuate all’incirca 70 tipologie diverse di insonnia, il cui manifestarsi può portare poi a sua volta ad ulteriori spiacevoli effetti.

Come ad esempio degli squilibri ormonali, l’irritabilità ed un calo costante della concentrazione, oltre che delle difese immunitarie. Proprio perché quando dormiamo il nostro corpo si ‘ricarica’, esattamente come avviene ad un telefonino. Dormire bene – il riposo consigliato è di almeno 8 ore di fila a notte – è assolutamente indispensabile per poter rendere al meglio una volta svegli. Lo sanno bene i Marines statunitensi, che non possono concedersi distrazioni di sorta in quello che fanno. Per loro il buon riposo è un qualcosa alla quale è legata la vita stessa.

LEGGI ANCHE –> Dormire in un’astronave, un posto speciale nel Regno Unito

Dormire, se non ci riuscite provate il metodo dei Marines

I soldati USA hanno sviluppato un metodo super efficace grazie al quale riescono a finire nelle braccia di Morfeo nel giro di soli 2 minuti. E la cui efficacia è risultata del 96% dopo un periodo di apprendistato di 6 settimane. Come prima cosa bisognerà stare sdraiati a letto – meglio se senza cuscino – lasciando rilassare tutti i nostri muscoli, anche occhi e lingua. Fate cadere le braccia per scaricare peso dal collo e cercate di afflosciare gradualmente il peso dal collo, poi passate anche alle gambe. Inspirate ed espirate lentamente e quando vi sentirete del tutto rilassati passate alla parte più importante: la mente.

Cercate di immaginare qualcosa di bello che ci riguarda. Come ad esempio noi stessi su di un canotto in mezzo ad una bella località esotica od un laghetto. Oppure su di un’amaca mentre oscilliamo tranquillamente. Imponete al cervello di non pensare ad altro. Possono sembrare consigli poco lungimiranti, ma per un giudizio definitivo dovreste prima provare. Meglio se poi assecondiamo i segnali che il corpo ci invia. Quindi andiamo a letto appena sentiamo che è giunto il momento, riduciamo il consumo di caffeina e posiamo una volta tanto smartphone, pc e simili.

LEGGI ANCHE –> Anax Resort and Spa: dove dormire in uno degli hotel più belli di Mykonos

Leggi le nostre notizie su viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News