Ponte del 1° novembre alle terme: dove andare gratis e low cost

ponte del 1° novembre alle terme
Terme di Saturnia (iStock)

Ponte del 1° novembre alle terme: dove andare gratis e low cost. I luoghi da non perdere.

In vista del Ponte del 1° novembre o di Ognissanti una idea di mini vacanza o weekend lungo è quella di trascorrere qualche giorno alle terme. Nel relax di bagni in vasca anche all’aperto, che la stagione e soprattutto il tempo ancora consente. La proposta di un viaggio alle terme si fa ancora più allettante se consideriamo le tante terme libere che ci sono in Italia, dove immergersi in bellissime vasche all’aperto, circondati da uno scenario spettacolare, senza dove pagare nulla o al massimo una piccola tariffa di ingresso.

Ecco le località termali dove andare in Italia per il ponte del 1° novembre.

Leggi anche –> Ponte 1 novembre 2018: dove andare in Italia

Ponte del 1° novembre alle terme: dove andare

Il Ponte del 1° novembre quest’anno è fortunato, regala infatti ben quattro giorni di vacanza, da giovedì a domenica, visto che la festività dei Santi cade di giovedì, il venerdì 2 novembre per alcuni è festivo, poiché si commemorano i defunti, mentre gli altri due giorni sono di weekend. Per chi lavora in ufficio o nelle aziende è molto probabile che sarà un ponte lungo. Perché non approfittarne per qualche giorno di pausa e relax alle terme?

Prendersi cura di sé e del proprio corpo, in vista dei rigori dell’inverno, sebbene questo autunno mite per il momento non ci fa di certo pensare al freddo. Anzi, se il tempo dovesse tenere ancora per qualche giorno, può essere un’ottima occasione per un bagno termale all’aperto, senza soffrire il freddo quando si esce dall’acqua calda e circondati dalla bellezza del paesaggio autunnale.

In Italia sono diverse le terme libere all’aperto, dove immergersi nelle acque calde in ogni momento, completamente gratuite o dietro pagamento di una piccola tariffa.

Per il vostro ponte del 1° novembre alle terme, ecco i luoghi dive andare in Italia gratis e low cost.

Terme di Saturnia

ponte del 1° novembre alle terme
Terme libere di Saturnia, Cascate del Mulino (iStock)

Una delle località termali più famose e frequentate d’Italia è Saturnia. Qui nel cuore della campagna toscana della provincia di Grosseto, trovate le terme libere delle Cascate del Mulino, chiamate anche Cascate del Gorello, una vasca naturale con cascata a gradini dove si formano piccole piscine, aperta sempre, tutto l’anno. Le cascate sono immerse nella natura, accanto ad un casale in pietra. L’acqua che sgorga è termale naturale e il paesaggio circostante è da cartolina. Per trattamenti termali specifici e per il centro benessere c’è lo stabilimento termale a pagamento. Le terme del Mulino di Saturnia sono libere, accessibili tutti i giorni gratuitamente e a qualunque orario. Nelle vicinanze sono disponibili un parcheggio gratuito e un punto ristoro che dispone anche di bagni e docce. Le terme di Saturnia si trovano nel comune di Manciano,. Da visitare nei dintorni il grazioso borgo di Montemerano.

Terme di Ischia

ponte del 1° novembre alle terme
Ischia, Sorgeto, (Wikipedia Commons)

Costosa in estate, più economica in autunno è l’isola di Ischia. L’isola del Golfo di Napoli è un vero e proprio paradiso termale. Stabilimenti e hotel di lusso con terme e spa sono molto ambiti. Se non volete spendere troppo per il vostro soggiorno, tuttavia, avete le terme gratuite in mare, a Sorgeto alle Fumarole.

Le terme di Sorgeto si trovano nell’omonima baia sulla costa meridionale dell’isola di Ischia, dove si trova un vero e proprio parco termale all’aperto, con vapori terapeutici e sauna. L’acqua risale dal fondale marino a 90° e bisogna fare molta attenzione a non avvicinarsi troppo alle sorgenti, che si trovano in mare a poca distanza dalla riva, se non si vuole rischiare di rimanere ustionati. Alla spiaggia di sassi e rocce si accede liberamente, scendendo dal sentiero a scalette a ridosso della ripida parete rocciosa della costa. L’acqua bollente mischiata a quella più fredda del mare, rende piacevole fare il bagno qui anche in inverno.

Le Fumarole si trovano vicino a Sorgeto, nei pressi della località di Sant’Angelo (NA). La particolarità di queste sorgenti termali è che i vapori risalgono direttamente dalla sabbia della spiaggia dei Maronti. Qui si possono fare sabbiature, vere e proprie saune all’aperto e un bagno termale direttamente in mare. Attenzione a non avvicinarsi troppo, perché la temperatura arriva fino a 100°

Bagni di Bormio

ponte del 1° novembre alle terme
Bagni Vecchi di Bormio (iStock)

Le terme di Bormio, in Lombardia, sono molto rinomate. Si dividono in Bagni Vecchi e Nuovi e offrono spettacolari vasche a cielo aperto, con vista mozzafiato sulle montagne circostanti del gruppo Ortles-Cevedale, insieme a servizi per tutte le esigenze di cura del corpo e bellezza nello stabilimento termale vero e proprio. Un’esperienza da non perdere assolutamente è il bagno nella Pozza di Leonardo da Vinci, una vasca termale in mezzo al bosco, circondati a uno scenario mozzafiato. La vasca si raggiunge percorrendo un sentiero nel bosco. L’ingresso ai bagni di Bormio è a pagamento, ma ci sono tante offerte e promozioni di cui approfittare, con tariffe più basse per i bagni all’aperto.

Bagni San Filippo

ponte del 1° novembre alle terme
Bagni San Filippo, Toscana (iStock)

Sempre in Toscana, troviamo un’altra località con terme libere all’aperto: i Bagni San Filippo, nell’omonima frazione della campagna di Castiglione d’Orcia, in provincia di Siena. Qui, cascatelle di acque sulfuree con grandi e spettacolari concrezioni calcaree scendono dalle rocce in mezzo alla foresta e assumono forme curiose. Su tutte, la più famosa è la cascata della balena bianca. I Bagni San Filippo sono tra le migliori terme gratuite in Italia. L’accesso alle vasche all’aperto è libero e gratuito. Nelle vicinanze si trovano alberghi e spa a pagamento con tutti i servizi aggiuntivi. Un’occasione per visitare anche la stupenda Val d’Orcia.

Terme del Bullicame

ponte del 1° novembre alle terme
Terme del Bullicame, Viterbo

Una località termale all’aperto prestigiosa e con accesso libero è quella delle Terme del Bullicame, a pochi chilometri da Viterbo. Sono ad ingresso libero e gratuito, ma non hanno di servizi. Situate nell’omonimo Parco del Bullicame, le terme hanno due vasche, una rotonda con acqua molto calda e una rettangolare con acqua fredda. Un luogo ideale per rilassarsi. Tutta la zona dei dintorni di Viterbo offre terme all’aperto libere e gratuite o per le quali è richiesto il pagamento di una piccola quota d’ingresso. La sorgente del Bullicame alimenta anche le Terme dei Papi, con la grande vasca all’aperto, accessibile tutto l’anno, e lo stabilimento termale e a pagamento. Nelle vicinanze si trovano anche le terme delle Piscine Carletti e le Terme di Bagnaccio.

Leggi anche –> Terme libere e gratis nel Lazio: dove sono le più belle

A cura di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News