CONDIVIDI
gratta e vinci
(screenshot video)

La donna che ha vinto il Gratta e Vinci fortunato a Grosseto è felice, ma ha preso una decisione unica: “Darà tutto in beneficenza”.

La donna di 50 anni che il 12 settembre scorso ha vinto 5 milioni di euro al Gratta e vinci a Grosseto ha deciso di non tenere per sé quella somma. La sua storia è esemplare: la donna infatti – da quanto si apprende – rischiava lo sfratto perché da mesi non riusciva a pagare l’affitto. Ora che la sua vita è cambiata in maniera drastica ha deciso di dare gran parte della cifra vinta in beneficenza.

Scopri la storia della donna –> Gratta e Vinci, mamma di Grosseto vince 5 milioni e sviene in tabaccheria

Ecco chi aiuterà la donna che ha vinto al Gratta e Vinci

La vicenda della donna è stata raccontata a Radio Capital da Gianluca D’Ascoli, il compagno della donna che gestisce la tabaccheria in cui è stata vinta la somma: “Mi ha assicurato una cifra che non immaginavo nemmeno per ristrutturare un casale dove vorremmo accogliere bambini con handicap e con difficoltà, mi sono venute le lacrime agli occhi”. In sostanza, la donna che ha vinto i 5 milioni di euro ha convocato a casa sua D’Ascoli per spiegargli il suo progetto: aiutare le persone meno fortunate.

“Tu e Valentina mi avevate parlato del un progetto di un centro per disabili. In passato avrei voluto aiutarvi ma non avevo soldi. Ora ce li ho. E voglio farvi una donazione”, avrebbe detto la donna a Gianluca D’Ascoli. Questi infatti ha in progetto di “costruire un asilo a costo zero per le famiglie bisognose, un ristorante con lavoratori portatori di handicap, una struttura ricettiva a basso costo per famiglie in difficoltà, una piscina per la riabilitazione, ippoterapia”. Un cantiere che oggi diventa realtà grazie a un gesto davvero generoso. Ma non finisce qui: la donna ha stilato una lista di famiglie bisognose che aiuterà.

Leggi anche –> Gratta e Vinci, il gioco più amato dagli italiani: chi gioca e perché ha successo

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News