CONDIVIDI

nuove regole bagaglio a mano

Sciopero della Ryanair in tutta Europa il prossimo 28 settembre 2018. Voli cancellati anche in Italia

I dipendenti di Ryanair tornano sul piede di guerra e annunciano uno sciopero europeo, il più grande della storia della Compagnia aerea, per il prossimo 28 settembre. Ancora manca l’ufficialità, ma la tv belga Rtbf dopo l’incontro dei sindacati è piuttosto certa che ci sarà un’enorme agitazione che riguarderà in primis Belgio, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna e Italia. Ma con ovvie ripercussioni sui voli di tutto il network. L’annuncio ufficiale dello sciopero dovrebbe essere dato il 13 settembre in occasione di una conferenza stampa dei sindacati che si terrà a Bruxelles.

Intanto domani 12 settembre si asterranno dal lavoro per 24 ore i piloti tedeschi di Ryanair. Lo sciopero del 28 settembre dovrebbe riguardare gli assistenti di volo, ma non è escluso che si uniscano alla protesta i piloti ampliando così i disagi per i passeggeri. L’obiettivo dei sindacati è creare una grande mobilitazione europea che faccia smuovere i vertici della Compagnia.

Leggi anche -> Cosa fare in caso di volo cancellato per sciopero della Ryanair

Leggi anche -> Ryanair, nuove regole sul bagaglio a mano_ ora si paga

Sciopero Ryanair 28 settembre: informazioni

Il grande sciopero annunciato ancora ufficiosamente per il 28 settembre 2018 è in linea con quanto avvenuto quest’estate. Nei mesi estivi infatti i dipendenti di Ryanair hanno incrociato le braccia più volte, ma le posizioni dei vertici della compagnia irlandese non sono cambiate. Era quindi facile immaginare che in autunno sarebbero ripresi gli scioperi.

A fine agosto è stato firmato il primo contratto collettivo di lavoro dei piloti Ryanair basati in Italia. Un evento storico in quanto è il primo contratto per il personale navigante siglato dalla Ryanair in un Paese europeo. Se quindi i piloti italiani hanno finalmente visto riconosciute le proprie istanze, i loro colleghi europei ed il personale di volo italiano ed estero ancora no. Sulle richieste delle hostess e degli steward i vertici di Ryanair si sono mostrati molto lontani dall’accoglierle, ma dall’altra parte i dipendenti sono pronti a combattere con scioperi a raffica.

Lo scorso sciopero ha visto oltre 600 voli cancellati ed un’astensione dal lavoro di 24 ore. Il prossimo sciopero del 28 settembre dovrebbe avere le stesse modalità. Se tutto sarà confermato i passeggeri riceveranno una mail o un messaggio sul telefonino che li avvertirà del volo cancellato proponendo un nuovo volo o il rimborso del biglietto. Ma per ulteriori informazioni bisogna attendere la conferma ufficiale dello sciopero.

Continua a leggere le nostre notizie: seguici su Google News!