CONDIVIDI
venezia baby ladra
(screenshot video)

Venezia: baby ladra viene fermata dal proprietario di casa e cade durante la fuga, i passanti la filmano, il video diventa virale.

Un rocambolesco furto finito male ieri a Venezia, alla Giudecca: protagonista una rumena di 15 anni, che una volante della Polizia ha trovato stesa per terra, che urlava per il dolore alla spalla e per un ginocchio sbucciato. In realtà, era una ladra che aveva appena compiuto un furto insieme alla propria complice. Quest’ultima era riuscita in qualche modo a farla franca. Le due erano state pizzicate da un cittadino veneziano, che rientrato nel proprio palazzo, sente qualcuno che si muove furtivamente, poi davanti all’appartamento di sua proprietà, si accorge subito che la serratura era stata forzata.

Leggi anche –> Venezia, piazza San Marco: il turista fa il bagno, il gondoliere gli dà una lezione di civiltà – VIDEO

La fuga della ladra a Venezia e l’arresto

Nota così le due giovani e capisce che sono state loro a tentare il furto, per poi fuggire rapidamente attraverso le scale dal piano superiore. L’uomo prova a fermarle, ma queste lo spingono e cercano di divincolarsi. Il proprietario di casa non si perde d’animo e le blocca sull’androne. Ancora una volta, le due si divincolano ed escono per strada, il veneziano ne blocca una per un braccio e chiama la Polizia. Questa scappa ancora una volta, poi è un passante a bloccarla. Stavolta la ragazza, nell’ennesimo tentativo di fuga, cade e si procura l’escoriazione al ginocchio, oltre che il dolore alla spalla.

Arrivano Polizia e 118 e a quel punto la ragazza si mostra più collaborativa, aprendo il suo zaino, pieno di strumenti da scasso e di refurtiva. Trovati due cacciaviti a taglio ed una chiave inglese regolabile, nonché 12 bracciali in oro, 1 in perle e 3 in metallo, 1 paio di gemelli in oro, 12 pendenti in oro, 8 paia d’orecchini in oro, 10 anelli in oro e 7 collane d’oro. I preziosi erano di proprietà dell’anziana madre del cittadino che aveva scoperto la baby ladra. La donna è residente nel suo stesso appartamento e arrivata anche lei sul posto confermava che quei preziosi erano suoi.

Leggi anche –> Turismo a Venezia: gli accessi a Piazza San Marco saranno regolamentati

I passanti filmano la ladra dolorante per terra

Terminati gli accertamenti sanitari, la 15enne, senza validi documenti, è stata condotta in Questura per gli accertamenti del caso. A suo carico sono risultati numerosi precedenti specifici per concorso in furto aggravato in abitazione, per concorso in possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, false attestazioni o dichiarazioni a pubblico ufficiale sull’identità e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Dunque, non era la prima volta che la giovane ladra rumena agiva.

Avvisato il Magistrato di Turno presso il Tribunale per i minorenni della Procura di Venezia, è stata tratta in arresto in flagranza per il reato di furto aggravato in abitazione. Ora si trova presso il Centro di Prima Accoglienza per minori di Treviso. Intanto, le immagini sconcertanti che mostrano la baby ladra dolorante per terra mentre i passanti la filmano stanno facendo il giro del web.