Home Meteo Meteo, previsioni agosto 2018: pioggia e temperature in calo

Meteo, previsioni agosto 2018: pioggia e temperature in calo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:52
CONDIVIDI

meteo luglio 2018

Le previsioni meteo per agosto 2018: temperature in calo e molte piogge

Stiamo vivendo la settimana più calda dell’estate 2018. La fine di luglio e l’inizio di agosto saranno caratterizzati dall’espansione dell’anticiclone africano che farà alzare la colonnina di mercurio e ci farà boccheggiare per l’afa. Il Ministero della Salute ha lanciato l’allarme per molte città invitando le fasce più deboli della popolazione a restare a casa e a bere molta acqua.

Leggi anche -> Arriva il giorno più caldo dell’estate 2018

Una settimana da caldo record quindi, con temperature che raggiungeranno i 40 gradi, non solo al Sud, ma anche al Centro e al Nord. Nelle grandi città poi, dove non arriva il termometro arriva l’afa a far aumentare la sensazione di caldo e le temperature percepite. Insomma, saranno giorni caldissimi. Ma saranno anche gli ultimi.

Come già detto infatti questa ondata di caldo africano sembra essere l‘ultima dell’estate 2018. Ma c’è di più. Dopo questa fiammata rovente assisteremo alla ‘rottura dell’estate’, ossia l’Alta Pressione non farà più muro alle perturbazioni atlantiche e del Nord Europa.

Leggi anche -> Meteo autunno 2018: il freddo arriva subito

Agosto 2018 le previsioni meteo: maltempo da Ferragosto

L’ondata di caldo presente sul Mediterraneo e sull’Europa del Nord resisterà ancora una settimana. Stando alle previsioni le temperature si manterranno molto alte fino al prossimo fine settimana, ossia il poi fra lunedì 6 e martedì 7 agosto assisteremo ad un rapido cambiamento del tempo. L’Alta Pressione si indebolirà e il comando verrà preso dalle perturbazioni atlantiche e di quelle di origine Russa.

Fra il 7 e il 15 agosto inizialmente al Nord e sulle regioni adriatiche poi al Centro e in parte anche al Sud il maltempo si scatenerà. Le temperature scenderanno di 7/8 gradi con massime che non supereranno mai i 30 gradi, attese forti piogge, grandinate e anche molto vento. La Sicilia e la Sardegna saranno meno interessate dal maltempo, ma la Sicilia sarà battuta da un forte vento di Maestrale.

Secondo ilmeteo.it in quella settimana si scatenerà la cosiddetta Burrasca di Ferragosto ossia un forte temporale che assume le caratteristiche della burrasca per via della forte differenza di temperature tra suolo e atmosfera.

La settimana di Ferragosto vedrà quindi un alternarsi di giornate più soleggiate ad altre di intenso maltempo, ma anche quando ci sarà il sole come detto le temperature non saranno eccessivamente calde.

E dopo Ferragosto? Se fino al 15 agosto ci si affida a calcoli probabilistici, dal 15 in poi sono calcoli statistici, da prendere quindi con le molle, anche se piuttosto verosimili. Infatti è plausibile che da dopo Ferragosto il tempo rimanga molto instabile con giornate di pioggia, alternate a giornate di sole, ma con temperature inferiori della media di qualche grado. Se così sarà l’estate 2018 si prenderà il titolo, per cui è già in lizza, di estate più piovosa degli ultimi 12 anni.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteKaos, il dolore dell’addestratore: “Come lo dico a mia figlia?”
Articolo successivoEstrazione Million Day oggi lunedì 30 luglio: DIRETTA risultati
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.