CONDIVIDI

volo cancellato easyjet

Volo cancellato EasyJet: quali sono le regole, i diritti dei passeggeri e come ottenere il rimborso

Dopo aver fissato a lungo il tabellone dei voli appare la scritta meno amata da chi deve partire in aereo ‘volo cancellato’. A questo punto allo sconforto si aggiunge anche lo spaesamento di non sapere bene cosa fare e quali sono i propri diritti. Già perché è bene sapere che i passeggeri hanno dei diritti e le compagnie aeree sono obbligate a rispettare le regole e a tutelare i diritti dei viaggiatori.

Leggi anche -> Easyjet cambio nome prenotazione: quanto costa

I passeggeri sono tutelati da un regolamento Europeo del 2004 che definisce i diritti dei clienti e i doveri delle Compagnie. E’ bene però leggere il regolamento anche della compagnia con cui viaggiate e appuntare le modalità con cui chiedere il rimborso. In linea generale se un volo è stato cancellato il passeggero ha diritto ad essere riproiettato su un altro volo e a chiedere il rimborso.

Una volta appurato che il proprio volo è stato cancellato il passeggero ha diritto ad essere informato tempestivamente, ad essere riprotetto sul primo altro volo disponibile senza ulteriori spese; ad una compensazione pecuniaria che varia dai 250 ai 600 in base alla distanza della destinazione.

Il passeggero non è obbligato ad accettare il volo proposto se questo non è ragionevole e in questo caso ha diritto alla compensazione e al rimborso del biglietto del volo cancellato.

Le compagnie aeree però si tutelano escludendo dal rimborso le circostanze eccezionali che hanno portato alla cancellazione del volo. Quali sono queste circostanze eccezionali? Solitamente viene fatto l’esempio dello sciopero e del maltempo. Ma nonostante ciò se si va in causa è possibile che il giudice dia ragione al passeggero anche in caso di condizioni meteorologiche avverse e non le consideri un caso straordinario da esclusione del rimborso (qui la sentenza che ha condannato Ryanair).

Leggi anche -> Ryanair cosa fare in caso di volo cancellato

Leggi anche -> Easyjet, bagaglio a mano tutte le regole

EsayJet volo cancellato: cosa fare

volo cancellato rimborso

EasyJet come tutte le compagnie europee aderisce al Regolamento UE del 2004. Sul sito della compagnia inglese viene dettagliatamente spiegato cosa fare in caso di volo cancellato. Innanzitutto EasyJet consiglia di monitorare lo stato del proprio volo su  Flight tracker in maniera tale da non avere brutte sorprese all’arrivo all’aeroporto.

Una volta appurato che il proprio volo è stato cancellato Easyjet fornirà tutta l’assistenza necessaria. In primis la compagnia si impegna ad informare tempestivamente i propri passeggeri della cancellazione. Easyjet proporrà poi di essere trasferiti su un altro volo della compagnia o se non si vuole in quanto la proposta è irragionevole si può ottenere il rimborso.

Easyjet si impegna ad offrire un volo sostitutivo entro le 48 ore successive alla partenza del volo cancellato. Nel caso Easyjet non riesca a fornirlo il passeggero ha l’opzione di scegliere qualsiasi altro mezzo di trasporto (un’altra compagnia aerea, treno, auto a noleggio etc) il cui prezzo si avvicini a quello pagato per il volo cancellato. Easyjet non rimborserà biglietti di classe business.

Si ha diritto alla compensazione pecuniaria di 250 euro per i voli entro i 1500 km; 400 euro per i voli superiori ai 1500 km ma entro i 3500 km; 600 per tutti quelli superiori. La compensazione sarà decurtata del 50% in caso venga proposto un volo entro le due ore per i voli di 1500 km; entro tre ore per quelli da 1500 a 3500 km; entreo quattro ore per i voli superiori ai 3500 km.

Se il volo è stato cancellato si ha diritto anche al rimborso per la parte di viaggio non fatta e la riproiezione su un altro volo subito disponibile.
Inoltre EasyJet deve offrire pasti e bevande in misura ragionevole con l’attesa, in caso di prolungata attesa il pernotto in hotel ed il trasporto dall’aeroporto all’hotel e viceversa; due telefonate, messaggi o email gratuite.

Quando non si ha diritto a rimborsi e compensazioni pecuniarie

Easyjet non fornirà compensazioni pecuniarie e rimborsi nei casi seguenti:

Se sei stato informato della cancellazione due settimane prima della partenza.
Sei stato informato della cancellazione fra due settimane e 7 giorni prima ed è stato offerto un volo sostitutivo che parte non più di due ore dopo del volo originale e ti fa raggiungere la destinazione entro 4 ore dall’ora di arrivo originale.
Se sei stato informato meno di 7 giorni prima ed è stato offerto un volo sostitutivo che parte 1 ora prima del volo originale e arriva meno di due ore dopo.
La cancellazione è dovuta a circostanze eccezionali come: limiti al traffico aereo, maltempo, allerta terroristica, condizioni di sicurezza, scioperi e qualsiasi altra condizione non dovuta alla Compagnia.

Come ottenere il rimborso EasyJet

Per ottenere il rimborso da Easyjet in caso di volo cancellato – nel caso non si tratti di cancellazione per evento eccezionale –  il passeggero può compilare il modulo di richiesta del rimborso attraverso: il Flight Tracker presente sul sito e sull’app (necessario indirizzo mail e numero di prenotazione); l’account personale sul sito internet di EasyJet; sul sito di EasyJet nella sezione ‘gestisci le tue prenotazioni; attraverso il servizio clienti di Easyjet.

Con questi strumenti si può anche chiedere la sistemazione in un hotel in caso di riprotezione del volo o di richiesta di rimborso.