CONDIVIDI
Cristiano Ronaldo
(Web)

Dopo le numerose indiscrezioni, Jorge Mendes svela dove Cristiano Ronaldo vivrà nella sua nuova avventura con la maglia della Juventus

Durante i giorni che hanno preceduto la clamorosa trattativa che ha portato Cristiano Ronaldo alla Juventus, sono state tantissime le indiscrezioni sull’arrivo del fenomeno portoghese. Un affare clamoroso, già individuato come affare del secolo. Tra le tante curiosità che hanno accompagnato l’arrivo di Cristiano Ronaldo in Italia, anche quale sarebbe stata la casa che avrebbe scelto per vivere a Torino. Nei primissimi giorni di luglio c’è chi aveva già previsto che Cristiano Ronaldo avrebbe preso una villa in collina con tre piscine e un tavolo in sala da pranzo da 20.000 euro. Poi è spuntata la voce che voleva Cristiano Ronaldo in una villa sulle colline in via Vito Revigliasco 486 e con caratteristiche monstre. Mille metri quadri di terreno di cui 200 sono di foresteria, tre piani, piscina interrata e spa e tre ingressi (uno principale e due nascosti). Una villa a poca distanza da villa Frescot (quella degli Agnelli) ed in passato è appartenuta ad altri due palloni d’oro: Zinedine Zidane e Fabio Cannavaro.

Jorge Mendes svela dove vivrà Cristiano Ronaldo a Torino

Ieri con l’ufficialità dell’arrivo di Cristiano Ronaldo è arrivata anche una nota della società di Jorge Mendes, agente del portoghese e proprietario della Gestifute. Un piccolo comunicato che ha chiarito anche quale sarà l’abitazione: ‘Vogliamo esprimere la massima soddisfazione e felicità per Cristiano e la sua scelta di andare alla Juventus. Cristiano è molto felice di poter giocare per uno dei club più importanti del mondo – aggiunge la nota – Ha già deciso dove vivrà. È un bellissimo attico nel centro di Torino. Auguriamo a Cristiano ed alla Juve molti anni pieni di successi e soddisfazioni”. Quindi nessuna villa per ora, ma un attico in pieno centro a Torino dove vivrà con la sua compagna Georgina Rodriguez e i suoi figli. Un modo per godere pienamente la sua nuova avventura e la città che lo ospiterà per i prossimi quattro anni dopo aver trascorso quasi un decennio in Spagna.