CONDIVIDI
pierluigi ciocca
(screenshot Youtube)

Nuovo governo: chi è Pierluigi Ciocca, dato in queste ore probabile ministro dell’Economia del governo Lega-Movimento 5 Stelle.

Mentre vanno avanti le trattative per la formazione del nuovo governo, emerge un nome come possibile ministro dell’Economia, dopo che è tramontata l’ipotesi Paolo Savona, nome sul quale aveva opposto il diniego il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Si tratta dell’economista Pierluigi Ciocca, classe 1941, e per quattro decenni in Bankitalia.

Leggi anche –> Mattarella ferma Cottarelli e concede tempo a Lega e 5 Stelle per il nuovo governo

Chi è Pierluigi Ciocca, in pole position come ministro dell’Economia

Da parte del diretto interessato, al momento, c’è una secca smentita: “L’ipotesi, apparsa sui media, di una mia propensione o disponibilità a fungere da ministro è, oggi come in passato, destituita di qualsivoglia fondamento”. Pierluigi Ciocca, che è stato allievo, tra gli altri, di Paolo Sylos Labini, è entrato alla Banca d’Italia nel 1967, sedendo in tre comitati economici europei. Vicedirettore generale della Banca d’Italia dal 1995 al 2006, per ben due volte è stato tra i candidati a Governatore della Banca d’Italia: nel 2005 poteva sostituire Antonio Fazio e nel 2011 invece avrebbe potuto succedere a Mario Draghi. In Bankitalia, è stato anche Direttore centrale per la ricerca economica nella Banca d’Italia.

Europeista convinto, ha difeso l’Euro e anzi è stato uno dei fautori del passaggio dalla lira alla nuova moneta. Infatti lavorò, nel 1996, al tasso di cambio lira-euro, facendo parte della delegazione del ministro del Tesoro, Carlo Azeglio Ciampi, inviata a Bruxelles, che riuscì a strappare quota 990 lire per marco tedesco, alla base del calcolo di cambio dell’euro. In un suo scritto è evidente la difesa della moneta unica e la conseguente critica alla Germania: “Il problema non è l’euro, l’euro è un’ottima moneta, ha assicurato la stabilità dei prezzi unito a bassi tassi dell’interesse. Il problema è nel governo dell’economia dell’Euroarea, nell’impostazione di fondo della sua politica economica, a cominciare da quella tedesca”.

Leggi anche –> Nuovo Governo Lega-5 Stelle, Conte rimane a Roma per l’incarico da premier

Ciocca ministro dell’Economia: chi lo ha scelto

Il nome di Pierluigi Ciocca al Ministero dell’Economia è iniziato a circolare stamattina, dopo che alcuni quotidiani hanno pubblicato l’indiscrezione che sarebbe lui il nome su cui il Movimento 5 Stelle avrebbe puntato, anche per soddisfare le richieste del Capo dello Stato. Il nome di Ciocca però non sarebbe gradito a Matteo Salvini poiché l’economista resta convinto che “l’uscita dall’Euro va respinta senza se e senza ma”. Stando a quanto si apprende, l’ipotesi sul tavolo è quella di Ciocca al Bilancio, con Paolo Savona ‘ridimensionato’ alle Finanze. Ma il leader della Lega starebbe prendendo tempo e l’economista abruzzese invece nega – come detto già – ogni possibile ingresso nella squadra di governo.

A cura di Gabriele Mastroleo