CONDIVIDI

bagaglio smarrito

Bagaglio smarrito in aeroporto cosa fare? Si può chiedere il rimborso? Come funziona? I consigli e le regole da seguire in caso di bagaglio smarrito

Una delle cose peggiori che possono capitare quando si viaggia in aereo è arrivare a destinazione senza la propria valigia. Bagaglio smarrito chissà dove, imbarcato per errore dalla compagnia in un altro aereo o rimasto solo e soletto in qualche angolo nell’aeroporto di partenza. Perdere il proprio bagaglio una volta imbarcato è affidato alla compagnia aerea, non è una semplice scocciatura, ma può essere una vera e batosta.

A volte se siete fortunati il vostro bagaglio vi viene consegnato poche ore dopo il vostro arrivo direttamente in hotel. Altre volte siete costretti a comprarvi i vestiti perché del vostro bagaglio non c’è traccia nonostante i solleciti e non potete affrontare una vacanza con un unico cambio (quello che avete addosso!). A volte non potete far altro che piangere disperati alla cornetta del telefono in linea con il call center della compagnia aerea perché in quel bagaglio smarrito c’era tutta la vostra vita e pure oggetti di valore.

Bagaglio a mano e da stiva: consigli utili

Per non correre il temibile rischio di smarrire il proprio bagaglio molti viaggiatori scelgono di volare solo con il bagaglio a mano. Un’impresa non facilissima però se la vacanza dura più di qualche giorno e se si sta andando in un luogo in cui pareo e infradito non sono abbastanza. Insomma, è senz’altro auspicabile viaggiare leggeri e con bagaglio ridotto, ma ci sono dei limiti.

Intanto è buona regola mettere nel bagaglio a mano gli oggetti di valore, i documenti e un paio di cambi. Per il bagaglio da imbarco scegliete una valigia resistente, antitaglio, con lucchetto di chiusura e segnate chiaramente sull’etichetta il vostro nome e i vostri recapiti. Nel caso dobbiate trasportare in stiva oggetti di valore è conveniente fare una dichiarazione di valore che vi consentirà in caso di smarrimento di avere un risarcimento pià corposo. Se al vostro bagaglio tenete particolarmente potreste ritenere opportuno fare un’assicurazione di viaggio.  In caso di smarrimento del bagaglio da stiva sappiate che la compagnia ne è sempre responsabile.

Leggi anche -> Come fare uscire la propria valigia per prima sul nastro
Leggi anche-> Come fare la valigia perfetta

Cosa fare se hanno smarrito il vostro bagaglio

Avete aspettato pazientemente al nastro, sporgendovi con la testa per vedere se la prossima che usciva fosse la vostra di valigia. Quando tutti si sono presi la propria siete rimasti lì, in speranzosa attesa che la vostra stavano per caricarla e di lì a poco sarebbe apparsa fiera e trionfante sul nastro trasportatore. Ma dopo un po’ vi siete dovuti arrendere all’evidenza: il vostro bagaglio è stato smarrito.

Presa consapevolezza di ciò non fatevi prendere dall’ansia. Intanto perché ci sono ottime possibilità di ritrovarlo, in secondo luogo perché non siete i soli. Con l’aumento del traffico aereo è sempre più comune che ciò accade.

Una volta quindi che avete fatto pace con voi stessi agite nel seguente modo:

  • Andate all’ufficio Lost&Found presente in tutti i terminal arrivi degli aeroporti. Qui potete denunciare la scomparsa del vostro bagaglio mostrando un vostro documento d’identità, il titolo di viaggio e compilando il modulo Pir (Property Irregularity Report) in cui descriverete le caratteristiche del vostro bagaglio. In quest’ufficio inoltre direte se volete che la vostra valigia vi venga consegnata in hotel o se le ritirerete voi in aeroporto.
  • Telefonate per sapere se lo hanno trovato. E’ sempre l’ufficio Lost&Found che potrà informarvi delle ricerche o se la vostra compagnia utilizza il sistema World Tracer potreste seguire la ricerca semplicemente collegandovi al sito web della compagnia.
  • Dopo circa un mese – ma dipende dalla Compagnia – di ricerche senza esito il vostro bagaglio è ufficialmente dichiarato disperso. A quel punto dopo inevitabili e comprensivi pianti potete solo chiedere il risarcimento.
  • La responsabilità dello smarrimento è sempre e solo della Compagnia Aerea. E’ alla compagnia a cui dovrete quindi inviare raccomandata con richiesta di risarcimento. All’interno della raccomandata dovete mettere: copia biglietto aereo, ricevuta valigia e modulo compilato all’ufficio Lost&Found.

Moltissime compagnie aderiscono alla Convenzione di Montreal, una convenzione che unifica alcuni procedimenti e norme. In questo caso il risarcimento è di 1167 euro per bagaglio. Se la compagnia non è aderente alla convenzione il risarcimento è di circa 20 euro al kg.

Bagaglio smarrito il regolamento di Alitalia, Ryanair e Easyjet

bagaglio smarrito cosa fare

Alitalia, la nostra compagnia di bandiera, nel caso di bagaglio smarrito utilizza il World Tracer un sistema di tracciamento dei bagagli che permette una ricerca più capillare che può seguire online.
Alitalia invita a recarsi nell’ufficio Assistenza Bagagli dove dopo aver compilato il PIR verrà consegnato un kit di prima necessità con prodotti per la toeletta.
Le ricerche del bagaglio continueranno per 45 giorni. Al termine del 45esimo giorno il bagaglio verrà dichiarato ufficialmente smarrito e a quel punto si può chiedere il risarcimento inviando entro 2 anni dal disservizio: lettera di segnalazione firmata, Rapporto di Irregolarità Bagaglio (P.I.R.) rilasciato dal personale dell’Ufficio Assistenza Bagaglio e Ricevuta del biglietto e/o carta di imbarco.
La compagnia rende noto che la sua responsabilità nello smarrimento bagagli non copre quella per gli oggetti di valore. Quindi se si sceglie di imbarcare oggetti di pregio è consigliabile fare una dichiarazione di valore al costo di 50 euro e in caso di smarrimento ci sarà un rimborso di 500 euro.

BAGAGLIO SMARRITO RYANAIR

La compagnia low cost irlandese nel suo sito web definisce ‘improbabile’ la perdita del vostro bagaglio. Una buona ventata di ottimismo necessaria anche perché con la stretta sulle regole del bagaglio a mano (qui la nuova procedura di Ryanair) potreste facilmente vedere il vostro trolley destinato alla cappelliera finire invece in stiva.
Nel caso lo smarrimento succeda la procedura è la stessa degli altri vettori: recarsi all’ufficio bagagli, denunciare lo smarrimento, compilare il PIR e seguire le ricerche tramite il World Tracer.
Entro 21 giorni va fatto il reclamo alla Compagnia tramite modulo online (lo trovate qui).

BAGAGLIO SMARRITO EASYJET

L’altra grande compagnia low cost europea rende noto sul suo sito la procedura da utilizzare in caso di bagaglio smarrito. Il primo step è recarsi al banco Servizio Bagagli del banco EasyJet nella sala arrivi. Tramite il World Tracer verrà seguito ed identificato il bagaglio: il cliente potrà essere informato delle ricerche tramite e-mail o sms o monitorare direttamente le ricerche accedendo al servizio World Tracer.
Se entro cinque giorni il bagaglio non viene ritrovato si può contattare il team responsabile del tracciamento bagaglio via mail (secondarytracing@1stflight.co.uk) o chiamando il +44 (0)333 577 7070.
La compagnia risarcirà il passeggero per il bagaglio smarrito fino a un massimo di 1000 euro.