CONDIVIDI
Grande Fratello 2018, Danilo attaccato da tutti: cosa ha fatto
(Websource/Archivio)

Grande Fratello 2018, Danilo viene attaccato da tutti gli altri concorrenti che gli rimproverano un comportamento di superiorità.

Dopo gli attacchi subiti da Aida Nizar che hanno causato la fuga degli sponsor, l’esclusione di Baye e quella più rumorosa di Luigi Favoloso, fino a quel momento il personaggio più chiacchierato all’interno della casa anche per via del litigio a distanza con la fidanzata Nina Moric, il Grande Fratello continua a proporre scenari di lotta tra i concorrenti, questa volta causati da Danilo. Il concorrente è infatti accusato dagli altri di avere un atteggiamento supponente e di approcciarsi con un atteggiamento di superiorità alle discussioni che nascono all’interno della casa. Nella serata di Ieri Alberto, Alessia e Veronica si sono confrontati duramente con lui.

Grande Fratello 2018: Alessia, Alberto e Veronica attaccano Danilo 

Riuniti in giardino i concorrenti del Grande Fratello hanno avviato una discussione contro Danilo. Il primo a prendere parola è stato Alberto che accusa Danilo di presunzione: “L’unica competenza che abbiamo è la curiosità di conoscere le cose e credo che tu ce l’abbia. Questo è un lato positivo, però hai anche degli atteggiamenti un po’ presuntuosi. Pensi che la tua visione sia sempre la più corretta e questo credo sia un errore, ma è il mio punto di vista”.

Spinta dalle parole di Albero, anche la bella torinese Alessia dice la sua all’inquilino romano spiegandogli cosa gli ha dato fastidio in questi giorni di convivenza: “Hai sempre pensato che sono una ragazzina che vede il buono in tutti. Sei sempre lì a ostentare il tuo modo di essere, e si capisce da come parli e affronti un discorso”. Dopo aver ascoltato le ragioni dei coinquilini, Danilo prova a ribattere negando di aver un atteggiamento di superiorità ed aggiungendo che ha sempre cercato di confrontarsi in maniera aperta con tutti, ma a quel punto interviene pure Veronica che gli dice: “Ti confronti solo con chi vuoi tu, ma questo è un limite che ti poni”.