CONDIVIDI
Nadia Toffa
Nadia Toffa (Profilo Facebook)

Nadia Toffa ha ricevuto un premio a Trieste per il servizio che denunciò la prostituzione minorile all’esterno dello stadio San Nicola di Bari

Un bel premio per Nadia Toffa, conduttrice e giornalista de Le Iene che in questo periodo è costretta a stare lontana dalle scene a causa di un brutto male che sta combattendo. La Toffa ha vinto la quindicesima edizione del Premio Lucchetta a Trieste per un lavoro di qualche tempo fa, insieme al quotidiano ‘La Sicilia’. Il premio riguarda un servizio della Toffa in merito ad un grave caso di prostituzione minorile all’esterno dello stadio San Nicola di Bari. A seguito di quel servizio si aprì un’indagine che portò all’arresto di due anziani del posto, che approfittavano di alcuni ragazzini rom offrendo loro denaro in cambio di prestazioni sessuali. Il premio Lucchetta di Trieste è spesso focalizzato sulle vicende legate all’infanzia violata, e in tal senso è arrivato il premio a Le Iene e a Nadia Toffa, che insieme con Marco Fubini ha filmato e intervistato bambini e giovani disposti ogni giorno a prostituirsi per pochi soldi nella zona dello stadio San Nicola di Bari. Un altro lavoro premiato è stato quello del quotidiano La Sicilia, che raccontava i “figli del caporalato”, centinaia di bambini “invisibili” ammassati nel ragusano.

Arriva un premio prestigioso, ma come sta Nadia Toffa?

Nadia Toffa
Nadia Toffa (Profilo Facebook)

Una valanga d’affetto si sta riversando su Nadia Toffa, la giornalista Mediaset vittima di un tumore che sta mettendo a durissima prova la sua resistenza e la sua salute. Proprio nei giorni scorsi la Toffa ha pubblicato un post Instagram molto toccante in cui ringraziava tutti i suoi followers per il sostegno e chiedeva loro di pazientare un po’ per il suo ritorno in tv: “Datemi una mano, tornerò presto”, aveva scritto Nadia sul social. Poi però Nadia Toffa aveva dovuto rinunciare nuovamente a ‘Le Iene’, in attesa di stare un po’ meglio: “Manca poco, ve lo giuro”, ha annunciato. Speriamo che sia davvero così e che possiamo rivederla presto tra noi!