CONDIVIDI
capodanno cinese 2018
Capodanno cinese a Milano (iStock)

Capodanno cinese 2018: ecco quando sarà. Ogni anno una festa che incuriosisce sempre più italiani è il Capodanno cinese, con la sue suggestive sfilate in costume, le lanterne e gli altri addobbi, le specialità gastronomiche e i riti tradizionali. Una festa che affascina non solo i turisti che si recano in Cina, ma anche i residenti italiani per le feste sempre più numerose che si svolgono nelle nostre città, popolate da una numerosa comunità cinese. Su tutte, la più importante e suggestiva è la festa a Milano, con le strade addobbate e una grande sfilata. Se volete sapere quando si terrà il Capodanno cinese 2018 e le manifestazioni in programma, vi diciamo tutto noi di ViaggiNews.

Capodanno cinese 2018: quando sarà e gli eventi in Italia

Il Capodanno cinese è in realtà la Festa di Primavera, con cui si celebra l’inizio del nuovo anno, secondo il calendario cinese, si compiono riti propiziatori e le famiglie si riuniscono. Per i cinesi si tratta della festività più importante durante l’anno, simile per importanza alle feste natalizie nei Paesi occidentali.

La data del Capodanno cinese cambia ogni anno, seguendo il calendario lunare. O meglio il calendario lunisolare, quello seguito in Cina, in cui la durata media dell’anno lunare è uguale a un anno solare. I mesi iniziano in corrispondenza del novilunio, dunque la data di inizio del primo mese dell’anno, quindi del capodanno, coincide con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno e può variare di circa 29 giorni. Rispetto al nostro calendario gregoriano la data del Capodanno cinese è compresa tra il 21 gennaio e il 20 febbraio.

La data del Capodanno cinese 2018 sarà il 16 febbraio, un venerdì. La prima Luna nuova dell’anno, infatti, è stata il 17 gennaio, la prossima sarà la sera del 15 febbraio, preceduta dalla Luna piena del 31 gennaio che straordinariamente sarà una Superluna blu e rossa (blu perché seconda Luna piena del mese, fenomeno eccezionale, rossa perché in alcune parti del mondo ci sarà l’eclissi totale di Luna).

Il 2018 nello zodiaco cinese sarà l’anno del Cane. L’animale è associato alla gentilezza, alla lealtà e alla buona salute. Dovrebbe dunque essere di buon auspicio.

Dalla data di inizio del Capodanno cinese ci saranno sedici giorni di festa, contando anche la viglia, che si concluderanno con la tradizionale Festa delle Lanterne. In questo periodo festivo i cinesi si riuniscono in famiglia, pregano Buddha, praticano sacrifici rituali per le divinità e gli antenati, puliscono la casa dallo sporco dell’anno passato per fare spazio alla nuova stagione e alla buona sorte. Durante le feste i cinesi hanno di solito un periodo di vacanza di una settimana. Tra coloro che vivono all’estero c’è chi torna in patria, per stare con i familiari.

I giorni più importanti della festa sono la vigilia e il giorno di Capodanno. In questi giorni si sta in famiglia, si fa visita ai parenti e ci si augura buon anno.

Per i cinesi la Festa di Primavera, chiamata anche Capodanno lunare, è molto importante, perché sono convinti che un buon inizio porterà fortuna durante l’anno. Tradizionalmente si celebrava l’inizio di un nuovo anno agricolo, con l’auspicio di un buon raccolto (come avveniva con le antiche festività del solstizio d’inverno in Occidente), oggi gli auguri di buon auspicio riguardano gli affari e il successo nelle diverse professioni.

Come avviene peri gli occidentali a Natale, anche i cinesi si scambiano doni durante questo periodo di festa: si tratta di buste rosse (hongbao) contenenti denaro che vengono regalate in segno di buon augurio a bambini e anziani.

Le città vengono addobbate di rosso, colore portafortuna, e soprattutto di lanterne, sempre rosse. La manifestazione principale del Capodanno cinese è la sfilata per le vie della città con la danza del leone e la danza del drago.

Per via della numerosa presenza di numerose comunità cinesi, il Capodanno cinese si celebra anche nelle principali città occidentali. Da noi in Italia, la città con la festa più importante è Milano., quella con la più grande comunità cinese. I festeggiamenti si tengono in via Paolo Sarpi, nella Chinatown di Milano, con la grande sfilata, in programma per domenica 18 febbraio.

Alla sfilata parteciperanno figuranti vestiti da dragoni e altri animali della tradizione cinese.

Inoltre, è in programma dal 9 febbraio un festival al Teatro dal Verme, con performance e spettacoli legati alla cultura cinese.

Il Capodanno cinese sarà celebrato anche a Torino, con una settimana di eventi culturali, gastronomici, artistici e spettacoli. Si terrà anche una grande festa in piazza Palazzo di Città.

A cura di Valeria Bellagamba