CONDIVIDI
carnevale 2018
Carnevale di Venezia (VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

Manca poco ai festeggiamenti per il Carnevale 2018 Quest’anno, infatti, la Pasqua è bassa, a inizio aprile, dunque anche la quaresima e il carnevale sono anticipati. Nelle principali città italiane famose per le celebrazioni carnevalesche i primi eventi e i primi corsi mascherati partono già da fine gennaio, tra meno di un mese, è bene dunque essere informati per tempo se si vuole partecipare alla festa.

Dopo avervi presentato il calendario delle date di inizio del Carnevale 2018 in Italia, scopriamo in dettaglio le singole manifestazioni, partendo da quella più famosa di tutte: il Carnevale di Venezia.

Maschere del Carnevale 2018 a Venezia

Il Carnevale di Venezia è il più famoso d’Italia e il più conosciuto in tutto il mondo. Si distingue dagli altri carnevali per la sua originalità, rappresentata dalle sontuose

Ogni anno maschere sontuose affollano Piazza San Marco per le sfilate in programma e per farsi fotografare dai turisti. Qui non ci sono i classici carri, ma le gondole e tanti eventi e spettacoli per tutti i gusti, dai più sfarzosi ai più popolari. Dal Volo dell’Angelo alla proclamazione della Maria del Carnevale e le sfilate in costume con premi alle maschere più belle.

Carnevale 2018 Venezia: date e programma

Il Carnevale di Venezia 2018 è in programma dal 27 gennaio al 13 febbraio. Ecco tutti gli appuntamenti in dettaglio, con le feste e gli eventi da non perdere.

Sabato 27 gennaio

  • Festa Veneziana sull’acqua – Parte prima, ore 18.00 – 22.00 a Rio Cannaregio. Uno spettacolo di immagini e musiche acquatiche che aprirà ufficialmente il Carnevale di Venezia celebrando la bellezza, il mare e la vanità con un’originale messa in scena sul Rio di Cannaregio. L’evento è gratuito.

Domenica 28 gennaio

  • Festa Veneziana sull’acqua – Parte seconda, ore 11.00 – 13.00 a Rio Cannaregio. il corteo acqueo del Coordinamento Associazioni Remiere Voga alla Veneta mollerà gli ormeggi da Punta della Dogana lungo tutto il Canal Grande sino a raggiungere il popolare Rio di Cannaregio, dove sfilerà in un tripudio di pubblico assiepato sulle rive. All’arrivo delle barche si apriranno gli stand eno-gastronomici a cura di A.E.P.E., che offriranno al pubblico cicheti, specialità veneziane e i dolci della tradizione del Carnevale per antonomasia: le fritole e galani.
    Musica e animazioni accompagneranno l’arrivo della parata acquea e le degustazioni. L’evento è gratuito.

Sabato 3 febbraio

  • Il Concorso della Maschera più bella. Ore 11.00 a Piazza San Marco. I partecipanti sfilano in passerella, sfidandosi a colpi di costumi, maschere e parrucche nel doppio appuntamento giornaliero. Il concorso diventa ancora più ricco di emozioni, colori e sorprese: anche quest’anno sarà il pubblico a decidere i vincitori giornalieri, grazie ad un meccanismo di votazione ad eliminazione diretta, che coinvolgerà la piazza e i suoi ospiti e decreterà le maschere più belle delle sfilate. E per i vincitori delle sfilate previste tra giovedì a sabato grasso (8-10 febbraio) la finale di domenica 11 febbraio è assicurata. Grande novità per lunedì 12 febbraio con due sfilate dedicate ai bambini. La partecipazione è gratuita, basta scaricare e compilare il modulo disponibile online, per poi invialo all’indirizzo email indicato nel documento.
  • Corteo della Festa delle Marie. Dalle 14.30 alle 16.00. La tradizionale “Festa delle Marie” parte da San Piero di Castello verso le 14.30, percorrerà via Garibaldi e Riva degli Schiavoni, in uno scenografico corteo, e arriverà sul palco di Piazza San Marco attorno alle 16.00, dove avverrà la presentazione ufficiale al pubblico del Carnevale. Si celebra l’omaggio che il Doge portava annualmente a dodici bellissime e umili fanciulle veneziane, dotandole munificamente per il matrimonio con i gioielli dogali.LaFesta, un momento unico per ammirare i costumi della tradizione veneziana, si snoda su più giorni fino alla proclamazione della Maria del Carnevale. Si inaugura sabato 3 febbraio, con il corteo delle dodici ragazze veneziane selezionate nelle settimane precedenti. Il corteo è accompagnato dai gruppi storici in costume del C.E.R.S. e dalle associazioni Amici del Carnevale di Venezia e Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia. Il concorso delle Marie è organizzato dall’Associazione “Venezia è… (Storia arte cultura)”.
  • Cena di gala ufficiale e ballo. Dalle 21.00 alle 23.55 a palazzo Ca’ Vendramin Calergi. Evento che si ripete anche nei giorni 4, 5, 6 e 7 febbraio. Il maestoso palazzo Ca’ Vendramin Calergi con le sue splendide sale rinascimentali e afafcciuo sul Canal Grande è la location della cena ufficiale e ballo del Carnevale di Venezia 2018. Qui visse il grande musicista Richard Wagner che tra quelle magiche sale compose il «Parsifal». Il menù della cena è proposto dagli chef del Ristorante Wagner e la serata sarà animata da spettacoli e performance artistiche. Nel Salotto ci sarà l’appuntamento con i Giochi Classici.

Domenica 4 febbraio

  • Aspettando l’Angelo del Carnevale. Dalle ore 11.00 alle 12.00 in Piazza San Marco. In attesa che l’Angelo del Carnevale scenda dal campanile, il palco di Piazza San Marco si riempie di “tradizione” e colori. Molti i gruppi che sfileranno sul palco, aprendo una finestra sul Carnevale e sulle diverse tradizioni che porta con sé, tra preziosi costumi, colori, raffinatezza e storia. Un evento coordinato dal C.E.R.S. – Consorzio Europeo delle Rievocazioni Storiche.
  • Il Volo dell’Angelo, ore 12 a Piazza San Marco. Uno degli eventi più spettacolari del Carnevale di Venezia, il Volo o “svolo” dell’Angelo dal Campanile di San Marco. Come da tradizione sarà Maria vincitrice del Carnevale dello scorso anno a compiere il volo, quest’anno Elisa Costantini. Il volo sarà preceduto dal Corteo del Doge a cura del C.E.R.S. – Consorzio Europeo delle Rievocazioni Storiche.

Lunedì 5 febbraio

  • Il Concorso della Maschera più bella. Alle 12.30 e alle 14.30 in Piazza San Marco. I partecipanti sfilano in passerella, sfidandosi a colpi di costumi, maschere e parrucche nel doppio appuntamento giornaliero. Le sfilate successive sono: alla mattina il 6, 7, 9, 10 e 12 febbraio; al pomeriggio il 6, 7, 8, 9, 10, 12 e 13 febbraio.

Giovedì 8 febbraio

  • Ballata delle Maschere con “Il Taglio della Testa al Toro”, dalle ore 14.00 alle 17.30, Piazza San Marco. La Festa del Giovedì Grasso con la “Compagnia L’Arte dei Mascareri”, che reinterpreta un antico aneddoto del giorno di Giovedì Grasso dell’anno 1162 in cui si celebrava la vittoria del doge Vitale Michiel II sul Patriarca Ulrico di Aquileia con i 12 Feudatari ribelli. In memoria del tentativo di insurrezione soffocato nel sangue, ogni anno anche i successori del Patriarca dovevano inviare in dono e a risarcimento al Doge in carica un toro 12 pani e 12 porci ben pasciuti. Il toro-Patriarca con i 12 Porci-Feudatari venivano messi allo scherno della pubblica piazza con un rituale che prevedeva al suo culmine lo spettacolare taglio della testa del toro, da qui il detto tutto veneziano “Tagiar la testa al toro” che significa chiudere la faccenda definitivamente, anche sinonimo di soluzione rapida, secca anche se dolorosa… Gli animali venivano successivamente macellati e cucinati e la loro carne distribuita durante i banchetti tra i nobili, il clero, il popolo e i carcerati. La compagnia invita tutti a partecipare in maschera, possibilmente quelle artigianali vere veneziane!

Domenica 11 febbraio

  • Il Volo dell’Aquila, ore 12.00 a Piazza a San Marco. Un altro spettacolare volo, o “svolo”, dal campanile di San Marco fino al palco in piazza. Chi interpreterà l’Aquila del carnevale 2018? La protagonista scelto nel 2017 per il Volo dell’Aquila fu Melissa Satta.

Martedì 13 febbraio

  • Premiazione della Maria del Carnevale, dalle ore 16.00 a Piazza San Marco. La premiazione con l’incoronazione della “Maria” vincitrice giunge in Piazza al termine del corteo acqueo in partenza da San Giacomo dell’Orio. Alle 16.30 l’incoronazione da parte del Doge della damigella più dolce e aggraziata. Maestro di Cerimonia e presentatore: Maurice Agosti. Da un’idea di Bruno Tosi. Corteo dogale a cura del CERS-Consorzio Europeo delle Rievocazioni Storiche.
  • Lo “Svolo del Leon”, dalle 17.00 in Piazza San Marco. L’evento celebra i più alti tributi al Leone alato di San Marco, simbolo della città che, eccezionalmente, salirà sul Campanile dipinto su di un grande telo scenografico per volare sopra il pubblico presente in piazza. Ad accoglierlo sul palco di Piazza San Marco le dodici fanciulle veneziane, le Marie. Un rituale che suggella il congedo dal Carnevale.

Altri eventi sono in programma anche nella vicina Mestre, con le performance degli artisti di strada del Carnival Street Show e il Volo dell’Asino domenica 11 febbraio ore 12.00 in Piazza del Ferretto.

Per il programma completo: www.carnevale.venezia.it

Carnevale 2018 in Italia: tutti gli appuntamenti

Per non perderti nulla sul Carnevale in Italia leggi anche: