CONDIVIDI
Carnevale di Viareggio (iStock)

Non sono ancora finite le vacanze di Natale e già siamo qui a scrivere del Carnevale 2018. Un motivo c’è: la Pasqua 2018 sarà bassa, ovvero a inizio primavera, la data è domenica 1° aprile. Di conseguenza il carnevale si festeggia anticipatamente: martedì grasso sarà il 13 febbraio 2018. Il mercoledì delle Ceneri sarà dunque il 14 febbraio, giorno di San Valentino.

La data della Pasqua viene fatta coincidere con la prima domenica dopo la prima luna piena successiva alla data dell’equinozio di primavera. La primavera quest’anno sarà il 20 marzo, ma per il calcolo della Pasqua si tiene conto della data del 21 marzo, da questo giorno la prima luna piena sarà sabato 31 marzo 2018, dunque la Pasqua sarà il giorno dopo, 1° aprile, la prima domenica successiva alla prima luna piena di primavera. Da questa data si calcolano 40 giorni a ritroso, escluse le domeniche, e si ottiene così il giorno di carnevale, il Martedì Grasso.

Qui vi proponiamo anticipatamente il calendario del Carnevale 2018 in Italia, con le date delle sfilate nelle principali città della festa.

Carnevale 2018: il calendario delle sfilate in Italia

Quest’anno giovedì grasso sarà l’8 febbraio 2018, martedì grasso l’13 febbraio, mentre la domenica clou del carnevale – quando si tengono molte manifestazioni e sfilate, in un giorno non lavorativo – sarà ovviamente l’11 febbraio.

Nelle principali città italiane del Carnevale, dove le sfilate dei carri e i festeggiamenti sono distribuiti su diversi giorni, e non solo quelli finali della festa, le prime manifestazioni iniziano già a fine gennaio. Segnatevi dunque in agenda i primi appuntamenti con il Carnevale 2018.

Carnevale 2018: Venezia

Carnevale Venezia (VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

Il Carnevale di Venezia è il più famoso d’Italia e il più conosciuto in tutto il mondo. Ogni anno maschere sontuose affollano Piazza San Marco per le sfilate in programma e per farsi fotografare dai turisti. Qui non ci sono i classici carri, ma le gondole e tanti eventi e spettacoli per tutti i gusti, dai più sfarzosi ai più popolari. Dal Volo dell’Angelo alla proclamazione della Maria del Carnevale e le sfilate in costume con premi alle maschere più belle.

Il Carnevale di Venezia 2018 è in programma dal 27 gennaio al 13 febbraio.

Per sapere tutto leggi:

Carnevale 2018: Viareggio

L’altro carnevale italiano famoso è quello di Viareggio. Non ha una tradizione antichissima, le sue origini risalgono infatti alla fine del XIX secolo, con la prima sfilata nel 1873. Negli anni il carnevale è cresciuto, soprattutto dal 1930 quando è stata creata la maschera tradizionale del carnevale viareggino, il Burlamacco. Poi la televisione, con le dirette delle sfilate dei carri allegorici ha dato ampia visibilità e fama al Carnevale di Viareggio, oggi conosciuto in tutto il mondo. I corsi mascherati, ovvero le sfilate dei grandi carri con pupazzi e creazioni in cartapesta e i figuranti che ballano e distribuiscono dolciumi al pubblico, si svolgono sul famoso lungomare della città.

Il Carnevale di Viareggio 2018 è in programma dal 27 gennaio al 17 febbraio. Per sapere tutto leggi:

Carnevale 2018: Fano

Carnevale di Fano (Pagina Facebook)

Quello di Fano, nelle Marche, è ritenuto il Carnevale più antico d’Italia. Un documento che attesta la presenza del carnevale a Fano risale al 1347 ed è conservato nell’Archivio storico comunale. I festeggiamenti per il carnevale furono poi proclamati come necessari dai Malatesta, signori di Rimini e di Fano, nello Statuto comunale del 1450. Dagli antichi festeggiamenti si è arrivati ai giorni nostri e alle sfilate dei carri allegorici con i pupazzi in cartapesta realizzati da maestri artigiani della città. L’arte della cartapesta per il Carnevale è una tradizione molto rinomata in città. La maschera del Carnevale di Fano è il Pupo della “El Pup” o “El Vulon”, la caricatura del personaggio più in vista della città, che apre la sfilata e alla quale viene dato fuoco la sera di Martedì Grasso, in chiusura del Carnevale. Una presenza fondamentale nel corteo è quella della “musica arabita”, una buffa banda di musicisti che suona oggetti di uso comune insieme a veri strumenti musicali. La sfilata dei carri si tiene lungo la via principale che attraversa la città.

Carnevale di Fano 2018, sfilate dei carri: 28 gennaio, 4 febbraio e 11 febbraio.

Carnevale 2018: Cento

Carnevale di Cento

Molto famoso, anche all’estero, è il Carnevale d’Europa di Cento, in provincia di Ferrara. Negli ultimi decenni è cresciuto tanto, in dimensioni e importanza, fino ad arrivare a gemellarsi con il Carnevale di Rio de Janeiro. Le sue origini comunque sono antiche, tanto da essere raffigurato in un quadro del Guercino. Per le vie di Cento si tengono sfilate di carri allegorici con enormi pupazzi coloratissimi di carta pesta di quali vengono lanciati dolciumi e gadget verso il pubblico. Ogni hanno partecipano vip del mondo dello spettacolo e le ballerine di samba provenienti da Rio. Le sfilate si tengono nelle domeniche del Carnevale e anche nella prima di Quaresima.

Il Carnevale di Cento 2018 è in programma dal 28 gennaio al 25 febbraio.

Carnevale 2018: Ivrea

Battaglia delle arance a Ivrea (MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Il Carnevale di Ivrea è famosissimo per la sua Battaglia delle Arance, nel centro storico della città. La battaglia è la rievocazione storica di una rivolta popolare di epoca medievale, quando il feudatario locale che tiranneggiava e affamava il popolo venne cacciato da Ivrea. Nella battaglia, il popolo a piedi e senza protezioni affronta a colpi di arance i soldati del tiranno che sono su carri trainati da cavalli e indossano protezioni e costumi simili ad armature. Per questa caratteristica la ricorrenza è chiamata Storico Carnevale di Ivrea.

Il Carnevale di Ivrea 2018 è in programma dal 10 al 13 febbraio.

Carnevale 2018: Putignano

Carnevale di Putignano (iStock)

Un altro carnevale antico è quello di Putignano, in provincia di Bari. Qui, le prime celebrazioni iniziano già il 26 dicembre, nel giorno di Santo Stefano, per commemorare la traslazione della salma di Santo Stefano martire nella chiesa di Putignano. Questa celebrazione religiosa si è unita alle antiche feste contadine pagane dando luogo al Carnevale di Putignano.  Il carnevale inizia ufficialmente il 26 dicembre, tuttavia i primi eventi si svolgono a metà gennaio. Le principali manifestazioni e le sfilate dei carri allegorici, tuttavia, si tengono nel periodo finale del carnevale, come nelle altre città italiane.

Carnevale di Putignano 2018, sfilate dei carri: 28 gennaio, 4 febbraio, 11 e 13 febbraio.

Carnevale 2018: Milano

Carnevale Ambrosiano a Milano (Effems, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

A Milano si festeggia il Carnevale Ambrosiano, che ha una durata più lunga del carnevale che si festeggia nel resto d’Italia. Per il rito ambrosiano, infatti, l’ultimo giorno di carnevale è il sabato successivo al martedì grasso, dunque quando la Quaresima è già iniziata. Una tradizione che si fa risalire al pellegrinaggio di Sant’Ambrogio, patrono di Milano, che tornò in città il giovedì grasso e fece partire i festeggiamenti in ritardo. La maschera del Carnevale milanese è Meneghino, un servo buffo che prende in giro i nobili.

Il Carnevale Ambrosiano 2018 si festeggerà sabato 17 febbraio per sapere tutto clicca qui:

Carnevale 2018: Acireale

Carnevale di Acireale (jeanne, Wikicommons)

Un altro bellissimo e imperdibile carnevale è quello di Acireale, in Sicilia, in provincia di Catania. Qui sfilano grandi carri allegorici con enormi sculture illuminate, da vedere soprattutto di notte. Anche questo è un carnevale antico, risalente al 1594. Oltre alla sfilata dei carri tradizionali con pupazzi in cartapesta, c’è la “cassariata”, ovvero la sfilata delle carrozze trainate da cavalli, i mini carri, lilliput, riservati ai bambini e infine la sfilata dei carri infiorati, con sculture realizzate con fiori. Uno spettacolo da vedere assolutamente.

Il Carnevale 2018 di Acireale è in programma dal 3 a l 13 febbraio.

A cura di Valeria Bellagamba