CONDIVIDI
Terremoto in Indonesia, sull’isola di Giava, 15 dicembre 2017 (DESSY SAGITA/AFP/Getty Images)

Un violento terremoto ha scosso l’isola di Giava in Indonesia. Una scossa di magnitudo 6.5 ha fatto tremare violentemente e crollare diversi edifici nella parte meridionale dell’isola, meta turistica molto ambita. Ci sono dei morti e feriti, anche se ancora non si hanno dati ufficiali sul bilancio delle vittime. A seguito della scossa è stato lanciato l’allarme tsunami. L?indonesia, infatti, fa parte del terribile Anello di Fuoco, tra Oceano Indiano e Pacifico, ad alta attività sismica e vulcanica. Questa zona fu già duramente colpita dal terribile terremoto e catastrofico tsunami del 2004.

Terremoto in Indonesia: trema Giava

Il terremoto che ha colpito l’Indonesia si è verificato alle 23.47 ora locale del 15 dicembre, quando in Italia erano le 16.47. Il sisma ha avuto una magnitudo di 6.5 gradi sulla scala Richter, una profondità di 91,9 km, con epicentro nella località di Cipatujah, sulla costa sud-occidentale dell’isola di Giava. I dati sono dell’istituto americano US Geological Survey.

Terremoto a Giava, Indonesia, 15 dicembre 2017 (Screeshot USGS)

Gli abitanti si sono riversati in strada terrorizzati.

Il forte terremoto ha causato ingenti danni agli edifici, con crolli nella zona del sisma e finora una sola vittima accertata, si tratta di un uomo di 62 anni che abitava nella regione di Ciamis, a ovest di Giava. La notizia è stata data dal portavoce dell’agenzia locale per il contenimento dei disastri, Sutopo Purwo Nugroho. La stessa fonte ha riferito che alcuni edifici sono crollati e altri danneggiati in diverse città dell’isola.

Il bilancio delle vittime è inevitabilmente destinato ad aumentare. L’allarme tsunami è stato revocato due ore dopo la scossa. Il terremoto di 6.5 è stato anticipato da una scossa di magnitudo 5.4 alle 16.00 ora locale, verificatasi in mare a circa 54 km dalla costa, non distante dal secondo terremoto più forte.

Tra le città più colpite dal terremoto in Indonesia, secondo quanto riporta Repubblica, si sarebbe Tasikmalaya, nella parte occidentale dell’isola di Giava, mentre a Banyumas un ospedale è stato gravemente danneggiato e i pazienti sono stati evacuati. A destare preoccupazione è invece la città di Cipatujah a soli 0,3 km dall’epicentro del terremoto (secondo le rilevazioni USGS)

Terremoto in Indonesia: avvisi per i turisti

L’Unità di crisi della Farnesina, il nostro Ministero degli Esteri, non ha ancora emesso avvisi per gli italiani nelle zone del terremoto o in partenza per Giava. Vi lasciamo comunque i recapiti della rappresentanza italiana sull’isola.

Ambasciata d’Italia a JAKARTA
Jalan Diponegoro no. 45,
Menteng
Jakarta 10310, Indonesia
Tel.: (+62-21) 319.374.45
Fax: (+62-21) 319.374.22
Ufficio Consolare: Tel./Fax (+62-21) 319.234.90
Cellulare di emergenza:
0815 181.13.44 (per chi chiama dall’Italia, 0062.815.181.13.44).
E-mail: consolare.jakarta@esteri.itambasciata.jakarta@esteri.it

Vi ricordiamo, inoltre, che l’Indonesia in questo momento non è il luogo più sicuro da visitare anche per l’eruzione del vulcano Agung sulla vicina isola di Bali.