CONDIVIDI
Ortisei a Natale, chiesa di Sant’Antonio (Foto di Wolfgang Moroder, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

In vista del Natale vi abbiamo consigliato diverse mete di viaggio da visitare. Città d’arte, regioni, montagne e tante altre località di vacanza. Qui vogliamo portarvi alla scoperta dei borghi di Natale in Italia, paesi meravigliosi che illuminati nella notte sembrano magici presepi. Luoghi pittoreschi e incantati, in montagna sotto la neve o al mare. Borghi in cui il Natale assume un significato speciale, per il modo in cui la festa viene celebrata o per importanti tradizioni storiche che li caratterizzano. Ecco i luoghi da scoprire durante le feste.

Borghi di Natale in Italia: dove andare

I borghi italiani rappresentano il patrimonio prezioso del nostro territorio. Una caratteristica tutta italiana, negli altri Paesi, infatti, non ce ne sono così tanti e così tipici. Ognuno ha una sua particolarità e un tesoro o un segreto che custodisce: opere d’arte e architettoniche, castelli e botteghe, storie di santi, cavalieri e leggende. Nel periodo natalizio, poi, i piccoli borghi illuminati che sbucano sulle colline o sporgono arroccati su rupi e montagne, ricoperti dalla neve o battuti dal vento, accarezzati dalla luce dorata del sole che si riflette sulle pietre e sui mattoni a vista, circondati da boschi e da alberi spogli, avvolti in un silenzio raccolto, scaldati dal fuoco dei camini e animati dalla tranquilla vita di paese, sono un vero e proprio spettacolo. Una gioia per tutti i sensi, una meraviglia che lascia senza fiato e ci fa tornare bambini.

Qui vi consigliamo i borghi di Natale da visitare in Italia.

Ortisei. Alto Adige

Ortisei, Val Gardena, Alto Adige (iStock)

Incastonato nel cuore della Val Gardena, tra le dolomiti altoatesine, Ortisei è un piccolo e pittoresco paese da vedere tutto l’anno. Ma è a Natale che acquista una particolare magia, soprattutto grazie al centro storico illuminato a festa e alle sue splendide chiesette in stile tirolese.

Greccio. Lazio

Greccio (Gunnar Bach Pedersen, Wikipedia)

Lo splendido borgo di Greccio è un paese-castello arrampicato su una collina che domina la Piana Reatina. Qui, in una grotta, attorno alla quale fu poi edificato santuario poi a lui dedicato, San Francesco d’Assisi allestì nella notte di Natale del 1223 il primo presepe della storia, un presepe vivente che rievocava la nascita di Gesù. Un luogo bellissimo, carico di spiritualità.

Manarola. Liguria

Manarola (Goldmund100. Wikicommons, CC BY-SA 3.0)

Manarola è uno degli splendidi borghi a picco sul mare delle Cinque Terre. La sua particolarità è di assomigliare ad un vero e proprio presepe di notte con le sue casette colorate illuminate, abbarbicate sulla roccia. Non solo, sulle colline di Manarola viene allestito il presepe luminoso più grande del mondo.

Carovilli. Molise

Carovill (Isernia), il borgo innevato (Dgandrea05, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Al crepuscolo, con le luci dell’illuminazione pubblica e i tetti ricoperti di neve, il borgo di Carovilli, in provincia di Isernia, sembra un vero e proprio presepe. Un luogo raccolto e magico, dove passeggiare tra i vicoli, alla scoperta di chiesette e monumenti.

Assisi. Umbria

Assisi, Basilica (iStock)

Quale luogo migliore da visitare a Natale di Assisi? La cittadina umbra dove è nato San Francesco ha uno splendido centro storico di case in pietra arrampicate sulla collina che formano il nucleo del borgo. Bellissima e imperdibile è la Cattedrale, formata da una Basilica Superiore e una Inferiore, in cui ammirare gli splendidi affreschi di Giotto.

San Gimignano. Toscana

San Gimignano (iStock)

Il centro storico medievale di San Gimignano è una delle meraviglie della Toscana. Il borgo che sorge sulle colline della provincia di Siena ed è famoso per le sue torri e ha un ricchissimo patrimonio architettonico e artistico, non a caso è bene protetto dall’Unesco. A Natale, con le luminarie, le celebrazioni e i presepi allestiti nelle chiese diventa ancora più bello.

Monte Sant’Angelo. Puglia

Monte Sant’Angelo, Grotte (Mazaki, GFDL, Wikipedia)

In Puglia, sul Gargano è da vedere lo splendido borgo di Monte Sant’Angelo con le sue casette bianche, famoso per il Santuario di San Michele Arcangelo. Il paese è di origine medievale, fondato dai Longobardi che realizzarono in una grotta il santuario dedicato a San Michele, oggi Patrimonio Unesco. Un luogo splendido e carico di spiritualità, da visitare anche il Castello longobardo.

Pietrapertosa. Basilicata

Pietrapertosa, Basilicata (MarilinaGiannotta, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Quello di Pietrapertosa è uno dei borghi più belli della Basilicata. In inverno, con la neve e a Natale con le luminarie, diventa ancora più bello. Situato nel cuore delle Dolomiti Lucane, Pietrapertosa è collegata al borgo di Castelmezzano dal famoso Volo d’Angelo e offre una vista spettacolare.

Fossombrone. Marche

Fossombrone (iStock)

A pochi chilometri dalla bellissima città rinascimentale di Urbino e dal suggestivo Passo del Furlo sorge Fossombrone, dal nome dell’antico centro romano di Forum Sempronii. Questa splendida cittadina si trova lungo il corso del fiume Metauro e della Via Flaminia, la storica strada consolare romana che collegava e collega Rimini a Roma. Il centro storico di Fossombrone una un impianto medievale ed è arrampicato su un’altura dominata dalla Rocca Malatestiana.

Orta San Giulio. Piemonte

Orta San Giulio, Lago d’Orta, Piemonte (iStock)

Uno borgo incantevole che si affaccia sulla sponda orientale del Lago d’Orta e guarda all’isola di San Giulio. Orta San Giulio è un luogo molto pittoresco con edifici e palazzi storici, affacciati su piazze e stradine che si arrampicano sull’altura sulla quale sorge il borgo. A Natale, con le luminarie che si riflettono sul lago, il paese è ancora più bello.

A cura di Valeria Bellagamba