ViaggiNews

Ad agosto ci sentiamo stanchi e tristi: è colpa dell’August Blues

sabato, 19 agosto 2017

august blues

iStock

Avete presente quella sensazione orribile che vi prende allo stomaco la domenica pomeriggio o alla domenica sera? Quella sensazione di disagio, di tristezza, di malinconia. Bene, sappiate che molto probabilmente la proverete anche in queste ultime settimane di agosto. Si chiama “August Blues” ed è una malinconia, spiegata scientificamente e tra poco vi daremo i dettagli, legata all’estate che sta finendo e ad un obbligo di una presa di responsabilità che nei mesi estivi avevamo messo un po’ da parte. Secondo il direttore di psichiatria del Westchester Medical Center, questo malessere dura un mese intero, ma vediamo insieme di cosa si tratta.

August Blues: cos’è e come si manifesta

Questa malinconia di agosto è come un’epidemia: non colpisce solo chi ama l’estate, ma anche chi invece non vede l’ora che finisca il caldo estivo. In entrambi i casi si avverte una sorta di senso di colpa e di insoddisfazione perchè in questo periodo dell’anno non si è fatto abbastanza e probabilmente non siamo nemmeno stati al top della nostra forma fisica come volevamo. L’estate nell’immaginario collettivo e mediatico è simboleggiata da feste, giornate al mare, party in spiaggia… e magari invece noi, nelle nostre ferie siamo stati a casa a guardare serie tv o a mangiare patatine senza nemmeno lavare i piatti. Ovviamene non ci si dovrebbe sentire in colpa, il riposo è riposo in ogni modo lo vogliate intendere, ma inconsciamente non ci sentiamo soddisfatti.

Sintomi e cure per l’August Blues

I sintomi dell’August Blues sono stanchezza, ipersonnia, bassi livelli di energia e iperfagia. Se ogni anno si ripetono, secondo gli scienziati, allora si tratta di “sindrome affettiva-stagionale” e, come dicevamo, è caratterizzata dalla sensazione di dover fare qualcosa a tutti i costi, spesso di non definito. Gli psicologi però sottolineino come sia importante non darsi colpe ed essere indulgenti: concedersi una tregua è importante e mantenere un ritmo lento di vita non è per forza un male, anzi. Si può sfruttare questo momento per rimettere in ordine le idee, per rilassarsi in vista dell’inverno e poco importa se non siete iperattivi come nella pubblicità del Cornetto, l’August Blues colpisce tutti, l’importante è viverselo al meglio!

Tags:

Altri Articoli Interessanti: