ViaggiNews

Terremoto in centro Italia, l’allarme INGV: “Sismicità superiore alla media”

sabato, 22 luglio 2017

strada_terremoto

collapse and cracked road

Dopo il terremoto in Grecia e le scosse sul Lago di Garda questa notte ha tremato la terra nuovamente nelle zone di Amatrice. Le stesse zone già colpite in passato, esattamente un anno fa, che ancora oggi stanno cercando di rimettersi in piedi. Una notte di terrore quando alle 4.13 di sabato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, INGV, ha registrato una scossa di magnitudo 4.2, a 14 chilometro di profondità con epicentro, come dicevamo a 8 chilometri da Amatrice.

L’allarme dell’INGV: Zona con sismicità sopra la media

Tutta la popolazione ha avvertito la scossa e si è precipitata in strada colta dalla paura. Il Sindaco di Campotosto a 3 chilometri dall’epicentro ha spiegato che stanno facendo delle verifiche sul territorio mentre, purtroppo le scosse di assestamento continuano anche nella giornata di oggi. Intanto si stanno facendo anche dei sopralluoghi approfonditi per vedere eventuali zone a rischio da sgomberare. Come ha dichiarato Salvato Stramondo, direttore del Centro Nazionale Terremoti, la zona ha una sismicità nettamente superiore alla media e quindi l’attenzione deve essere alta.

Al momento, lievi scosse di assestamento non percettibili, fortunatamente, continuano a far tremare la terra e si contano i danni che, per ora, sono nulli, come ha confermato la Protezione Civile. La magnitudo 4 è una scossa di un’intensità abbastanza elevata ma che, purtroppo, non scompone più i cittadini che si sono tristemente abituati.

Terremoto Centro Italia: ultima scossa alle 14

A ora l’ultima scossa registrata è stata alle 14.18 a Campotosto di magnitudo 2.4. La terra trema anche a San Zeno di Montagna (VR) sempre con scosse di 2.2 e 2.4. Sono scosse di assestamento leggere, ma che fanno comunque paura perchè, nelle mente di tutti, è ancora ben chiaro il terrore del terremoto di Amatrice o de L’Aquila. Quando la terra trema nel nostro Paese non lo fa mai “per scherzo”. È sempre una scossa intensa che mette in fuga persone e danneggia case e strutture. Fortunatamente questa volta non si sono registrati danni, ma l’allarme lanciato da INGV che parla di una zona, quella di Amatrice, con un livello di sismicità molto superiore alla media fa paura a molti e soprattutto si teme per il futuro.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: