ViaggiNews

Terremoto in Grecia: paura anche a Creta. Info per i turisti

venerdì, 21 luglio 2017

Grecia terremoto

Crolli a Kos (Photo credit should read LOUISA GOULIAMAKI/AFP/Getty Images)

E’ stato un terremoto fortissimo quello di questa notte al largo del mare Egeo che ha sconvolto l’isola di Kos e la cittadina turca di Bodrum. Il sisma di magnitudo 6.6 con epicentro fra la Grecia e la Turchia e ipocentro a 10 km di profondità ha provocato anche un piccolo tsunami sulle coste turche fortunatamente almeno quello senza conseguenza. Due vittime le vittime accertate – si tratta di due turisti un ragazzo svedese ed uno turco che si trovano nell’isola di Kos e sono stati colpiti dal crollo di un tetto di un bar – ed oltre 200 sono i feriti, di cui 5 versano in gravi condizioni. Si tratta di 3 turisti svedesi e due cittadini greci.

Da questa notte sono proseguite altre scosse – oltre 160 secondo l’istituto geofisico turco alcune di magnitudo superiore a 4 ed una di magnitudo 4.8- che sono state avvertite in tutto il mare Egeo. Una alle ore 13.36 locali di magnitudo 4.3 è stata registrata a Creta nella zona sud orientale della grande isola. L’epicentro è stato individuato a Ierapetra, ma non ci sono state vittime, né sembra ingenti danni.

Situazione a Kos e Bordrum: informazioni per i turisti che vanno in Grecia

Intanto a Kos si registrano diversi danni al centro storico e in varie località dell’isola: alcuni edifici o parti di essi sono crollati, molti altri sono pericolanti. Un pontile di un locale è crollato lasciando gli avventori ieri notte in balia del mare e sono poi stati recuperati dalla Guardia Costiera.  A Bodrum le autorità turche informano che non ci sono stati crolli. I tanti turisti presenti nelle due località hanno passato la notte all’addiaccio preferendo dormire in spiaggia.

Nell’isola di Kos sono presenti oltre 200mila turisti, come ha riferito il capo dell’associazione degli albergatori di Kos, Constantina Svynou. Al momento le autorità riferiscono che l’aeroporto è attivo, mentre il porto non è operativo per le grandi navi – due infatti sono state fatte attraccare a Nisyros e Kalymnos.

In seguito al sisma il sito viaggiaresicuri.it informa i turisti italiani che prima di mettersi in viaggio è opportuno contattare il proprio tour operator o compagnia aerea ed il sito dell’aeroporto di Kos www.kgs-airport.gr.

La zona del sisma è quella dell’alto Mar Egeo. Le scosse quelle di forte entità sono state avvertite anche a Creta e Rodi. Nelle isole Cicladi non è stato avvertito nulla e non ci sono interruzioni di servizi aerei e navali.

Nel caso contattate l’Ambasciata Italiana ad Atene Tel: 0030/210/36.17.260 – 36.17.263 – 36.17.273/4
Fax: 0030/210/36.17.330  E-mail: ambasciata.atene@esteri.it

Tags:

Altri Articoli Interessanti: