ViaggiNews

Spiagge low cost in Europa: dove andare per le vacanze estive 2017

martedì, 2 maggio 2017

spiagge low cost in europa

Varna beach, Bulgaria (Thinkstock)

Spiagge low cost in Europa? Il Mediterraneo ovviamente la fa da padrone, ma non mancano le sorprese. Vi segnaliamo località molto belle dove trascorrere una vacanza di mare completa spendendo poco. Non è un miraggio. Troverete tutto per il relax, il divertimento, lo sport, a costi veramente convenienti. Perché tutti hanno diritto alla loro vacanza di mare. Soprattutto dopo che la scienza ha scoperto i suoi incredibili effetti terapeutici e la capacità di curare fino a 16 malattie. Che aspettate, dunque? È tempo di prenotare la vostra vacanza al mare.

Spiagge low cost in Europa: dove andare al mare per le vacanze 2017

Se amate girare l’Europa, alla scoperta di nuove località, oppure volete trascorrere una bella vacanza di mare all’estero spendendo poco, senza allontanarvi troppo da casa, abbiamo i giusti consigli per voi. Qui vi proponiamo le migliori 10 spiagge low cost in Europa. Dove andare in vacanza senza prosciugare il conto in banca. Alcune sono località ormai conosciute, altre meno. Tutte da scoprire.

Varna, Bulgaria

Spiaggia di Varna, Mar Nero, Bulgaria (Pixabay)

Sul Mar Nero una delle località balenari più famose e di tendenza è Varna, in Bulgaria. Conosciuta anche con il nome di “perla del Mar Nero”, Varna è una delle località turistiche più rinomate della Bulgaria. Non solo un centro balneare, ma anche una città ricca di storia e cultura. Varna offre ampie spiagge sabbiose, attrezzate con stabilimenti balneari, servizi, bar, ristoranti e tanti locali per il divertimento. La spiaggia più famosa e frequentata è quella di Sabbie d’Oro, località a nord della città. Subito dietro il litorale si trovano i boschi del Parco Nazionale omonimo. Varna è diventata una meta molto popolare del turismo internazionale, se amate socializzare è il posto che fa per voi.

Karaburun. Valona, Albania

Karaburun, Valona, Albania (Ermal Hasimja, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Sul Mare Adriatico lasciatevi sedurre dalla bellezza, ed economicità, della costa albanese. L’Albania sta diventando una meta turistica balneare sempre più popolare, ma ancora poco conosciuta. Qui troviamo coste incontaminate di rara bellezza, con spiagge bianche e mare blu. Non ancora prese d’assalto dal turismo di massa. Spiagge bagnate da un mare limpidissimo e circondate da una natura selvaggia. Consigliamo soprattutto la penisola e Parco di Karaburun, con l’isola di Sazan, che si estende sulla baia di Valona. Sul Parco di Karaburn si aprono insenature e calette stupende con acque cristalline color smeraldo e spiagge di sassolini bianchi. L’area del Parco Marino si raggiunge solo a piedi, percorrendo sentieri tra le montagne, o in barca. Da non perdere la suggestiva baia di Grama. L’area del parco è incontaminata e disabitata, le strutture ricettive, alberghi, ristoranti e servizi, si trovano sulle località della baia di Valona. Qui ci sono anche ampie spiagge con fondali bassi e stabilimenti balneari.

Vama Veche, Romania

Vama Veche (Julienbzh35 at French Wikipedia, CC BY-SA 1.0,)

Anche la costa romena del Mar Nero sa diventando una meta balneare molto popolare. Tra le località più famose c’è Vama Veche, villaggio del comune di Limanu, al confine con la Bulgaria e a un centinaio di chilometri da Varna. Vam Veche è rinomata per le sue spiagge sabbiose e i numerosi locali affacciati sulla spiaggia. Qui il turismo ha iniziato a svilupparsi a partire dagli anni ’70, fino ad esplodere nei primi anni del 2000, quando dal 2003 si svolge lo Stufstock festival, dove si esibiscono gruppi rock, punk e metal. Insomma è una specie di Rimini del Mar Nero.

Porec, Croazia

Porec, Croazia (iStock)

Una località balneare molto bella ed economica è Porec (Parenzo), in Croazia, affacciata sulla penisola istriana, poco sopra Rovigno. È una graziosa cittadina, di antiche origini romane, che ha conservato alcuni elementi di architettura veneziana. Una località balneare, ricca di storia e cultura, dove visitare diversi monumenti. Le spiagge sono ghiaiose e sabbiose, con la pineta alle spalle. La località offre numerose strutture ricettive, tra camping e alberghi, e locali per il divertimento. Bella, divertente ed economica.

Portorose, Slovenia

Portorose (Wikipedia)

Sempre nella Penisola Istriana, ma più a nord, in Slovenia, troviamo la bella e verde baia di Portorose, frazione del comune di Pirano. Qui circondata da pini e cipressi si apre una bella spiaggia con spiaggia sabbiosa e anche su prato.La località è un importante centro balneare e termale, fin dal XIX secolo, con storici alberghi, come il Palace Hotel del 1910, e un ampio porto turistico. Portorose è a una ventina di chilometri dal confine con l’Italia e a 34 km da Trieste.

Corfù, Grecia

Il Canale dell’Amore a Sidari – Corfu (Angelafoto, iStock)

Tra tutte le isole della Grecia, Corfù è una delle più economiche. L’isola si trova nel Mar Ionio, davanti alle coste dell’Epiro, al confine tra Grecia e Albania. L’isola è molto grande e le sue spiagge sono tantissime  e bellissime, tutte diverse tra loro. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Da non perdere Paleokastritsa sulla costa nord-occidentale e il suggestivo Canale dell’Amore, Canal d’Amour, sulla costa settentrionale, vicino a Sidari. Il centro storico della città di Corfù con la sua imponente fortezza veneziana sul mare è Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Budua, Montenegro

Budua, Montenegro (Bratislav Tabaš, CC BY-SA 3.0, Wikicommons)

Un altro Paese europeo molto economico e con bellissime coste e il Montenegro. Qui, oltre alle spettacolari insenature delle Bocche di Cattaro, è da visitare la bella costa di Budua (Budva). Una cittadina ricca di storia e monumenti, affacciata su una deliziosa baia di spiagge di ghiaia e sabbia, chiamata Budvanska rivijera, Riviera di Budva. L’acqua è trasparente e cristallina e la zona è servita da stabilimenti balneari, bar, ristoranti e locali alla moda. Un luogo ideale per la movida. Il centro storico di Budua sorge sulla cittadella affacciata sul mare, mentre dall’altro lato della baia, poco più a sud, sorge il pittoresco isolotto di Santo Stefano (Sveti Stefan), collegato alla terraferma da un istmo. Una costa tutta da scoprire

Ayia Napa, Cipro

Nissi Beach, Ayia Napa, Cipro (Romeparis, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

L’isola di Cipro offre diverse occasioni di vacanze low cost. Qui vi segnaliamo la località di Ayia Napa e in particolare la spiaggia di Nissi, secondo gli americani tra le 15 più belle d’Europa. La spiaggia è di sabbia bianca e finissima, circondata da dune e palme, affacciata su un mare turchese. Ayia Napa si trova nella parte orientale dell’isola di Cipro, quella turca, nel distretto di Famagosta. La località turistica è molto frequentata, soprattutto da britannici, russi e scandinavi.

Algarve, Portogallo

Praia da Marinha, Algarve, Portogallo (Simon Dannhauer iStock)

Quella dell’Algarve, in Portogallo, è una zona costiera stupenda e anche economica. Qui, sulla costa meridionale atlantica trovate un’alta e frastagliata costa rocciosa dove si aprono grandi spiagge di sabbia dorata, punteggiate da faraglioni, pinnacoli e archi rocciosi sull’acqua. Il capoluogo della regione è la città di Faro, affacciata su una laguna sull’Oceano Atlantico e compresa nel Parque Natural da Rio Formosa. Un parco naturale di oltre 14mila metri quadri con isolotti, paludi e strette isole sabbiose. Un’altra città della regione da visitare è Lagos, splendido centro che ha mantenuto intatta la cinta muraria medievale. Albufeira è la località balneare più famosa.

Alicante, Spagna

Alicante, Spagna (iStock)

Tra le località balneari dove si risparmia c’è anche la costa della Spagna mediterranea. In particolare le belle località di Benidorm e Alicante, sulla Costa Blanca. Qui troviamo ampie spiagge sabbiose affacciate su un mare turchese e azzurro. Alicante è da vedere anche per la bella fortezza, il Castillo de Santa Bárbara, che svetta dal monte sopra la città. Da non perdere ad Alicante la passeggiata sulla famosa Explanada de España.

Spiagge low cost in Europa: Penisola di Karaburun, Albania. VIDEO

Tags:

Altri Articoli Interessanti: