ViaggiNews

Meteo sottosopra: l’anticiclone Erika sconvolge le temperature

mercoledì, 15 febbraio 2017

hot

Getty Images

Basta dare un’occhiata fuori dalla finestra per rendersi conto che qualcosa sta cambiando. Sole, caldo e una situazione decisamente inaspettata per essere metà febbraio. Invece è tutto vero ed è merito dell’anticiclone di primavera che sta avvolgendo l’Italia in questi giorni portando un’improvvisa ondata di calore e di bel tempo.

Si chiama “Erika“. Questo è il nome scelto dagli studiosi dell’Università di Berlino per questo anticiclone che porta con sé bel tempo e temperature in aumento e che, nella giornata di oggi, mercoledì 15 e giovedì 16 febbraio, interesserà quasi tutto il nostro Bel Paese e gran parte dell’Europa.

Le conseguenze dell’anticiclone Erika

È in arrivo dunque un periodo di primavera anticipata con giorni caratterizzati da un cielo azzurro, sole e un clima decisamente caldo e mite, quasi estivo, con punte di temperature che sfioreranno i 16 e i 18 gradi. Come abbiamo già avvisato però questo calore ci sarà solo di giorno però, perchè la notte le temperature caleranno e il freddo si farà sentire. In alcune regioni, soprattutto del centro-nord infatti durante le ore notturne il termometro arriverà a toccare lo zero.

Questa primavera in anticipo però, va detto, non durerà per sempre. Anzi. Da venerdì 17 febbraio, infatti, ci sarà un ritorno del maltempo con qualche pioggia in arrivo sul centro nord, precisamente sulla Liguria e la Toscana. A poco a poco però il maltempo si sposta verso le altre regioni del centro Italia, dando il via a quello che è una sorta di allarme per ciò che accadrà nel weekend.

Cosa ci aspetta nel weekend: le previsioni

Arriverà infatti una bassa pressione  nel weekend, anche se per ora sono solo mere previsioni, ma la situazione cambierà radicalmente. Addio temperature miti e sole: la tendenza per il finesettimana è tutta invernale e ci toccherà ripescare dall’armadio le giacche pesanti che avevamo momentaneamente abbandonato!

Nella giornata di sabato 16 febbraio, infatti, un fronte di aria fredda con piovaschi e temporali sparsi interesserà principalmente le regioni del centro Italia, salvo poi spostarsi al Sud con temporali improvvisi. Al nord invece, dopo le piogge di di venerdì, la situazione sembra migliorare. Bisogna però dire addio alle temperature primaverili perchè con l’arrivo delle piogge cala anche la temperatura e torna la neve sull’Appennino.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: