ViaggiNews

Viaggi in inverno: le mete migliori se amate il freddo

sabato, 12 novembre 2016

Bambini sulla slitta con la renna, Santa Claus Village, Rovaniemi (JONATHAN NACKSTRAND/AFP/Getty Images)

Bambini sulla slitta con la renna, Santa Claus Village, Rovaniemi (JONATHAN NACKSTRAND/AFP/Getty Images)

Viaggi in inverno. C’è chi odia l’inverno e non vede l’ora che finisca per tornare a viaggiare e spostarsi con la bella stagione, chi sceglie una fuga al caldo e chi invece ama il freddo e il gelo e sceglie apposta questa stagione per viaggiare. Non parliamo solo di appassionati di sci e sport invernali, ma anche di chi il freddo proprio lo cerca e adora vedere paesaggi congelati, la natura intrappolata dal gelo e le città sospese in un’atmosfera quasi irreale, tra neve e ghiaccio. Se anche voi siete amanti di queste atmosfere e non avete paura di sfidare temperature anche di molti gradi sotto lo zero, ecco qui le destinazioni che fanno per voi.

Viaggi in inverno: la top 10 delle mete al gelo

Per i vostri viaggi in inverno, oltre alle più rinomate località sciistiche ci sono molte destinazioni in Europa e nel mondo dove ammirare lo spettacolo del paesaggio avvolto da cristalli di ghiaccio e coperto di candida neve. Tra paesaggi fiabeschi e lunari

Québec, Canada

Saint-Lambert, Quebec (Rosana Prada - Flickr, CC BY 2.0, Wikicommons)

Saint-Lambert, Quebec (Rosana Prada – Flickr, CC BY 2.0, Wikicommons)

La provincia canadese del Québec è un luogo splendido per le vacanze invernali, se amate il freddo. Qui nella parte francese del Canada, troverete città e villaggi pittoreschi, con case in stile coloniale francese che spuntano dal paesaggio innevato e grandi città come Montreal dai grattacieli imbiancati. Il Canada sta andando per la maggiore in questo periodo, sia come meta top consigliata da Lonely Planet per il 2017 sia come rifugio per molti statunitensi dopo l’elezione a presidente di Donald Trump. A Québec City, poi, dovete andare assolutamente all’Hotel de Glace,  albergo interamente in ghiaccio, uno degli hotel più incredibili del mondo.

Budapest, Ungheria

Budapest, parlamento, inverno (iStock)

Budapest, parlamento, inverno (iStock)

In Europa dell’est, un’ottima destinazione invernale è Budapest. Qui avrete tutto il freddo che desiderate e forse anche di più, nella cornice elegante di una città splendida, ricca di arte, che in inverno con il gelo diventa magica. Per contrastare il freddo è imperdibile la visita ad uno dei suoi famosi bagni termali, per un’immersione nelle acque bollenti e una seduta in sauna.

Rovaniemi, Finlandia

Santa Claus Village, Rovaniemi, Finlandia (Foto di Timo Newton-Syms. Licenza CC-BY_SA 2.0)

Santa Claus Village, Rovaniemi, Finlandia (Foto di Timo Newton-Syms. Licenza CC-BY_SA 2.0)

Quando si parla di inverno non si può non parlare di Natale e il luogo più magico del mondo dove vivere appieno questa festa è sicuramente il Villaggio di Babbo Natale a Rovaniemi, nella Finlandia lappone. Un luogo da favola, dove incontrare Babbo Natale in persona, visitare la sua casa e vedere gli elfi al lavoro, mentre preparano i giocattoli per bambini. In questa atmosfera da sogno potrete acquistare i regali più belli, ma anche fare escursioni sulla neve, in mezzo ai boschi, su slitte trainate da cani e renne. Rovaniemi si trova vicino al Circolo Polare Artico ed è facile vedere anche l’aurora boreale.

Isole Lofoten, Norvegia

Isole Lofoten, Norvegia, inverno (iStock)

Isole Lofoten, Norvegia, inverno (iStock)

Un altro luogo dove scoprire il fascino del Grande Nord sono le suggestive Isole Lofoten, arcipelago ad arco situato nel nord della Norvegia. Qui siamo oltre il Circolo Polare Artico, ma grazie alla Corrente del Golfo le temperature non sono proibitive come al Polo. Meta molto frequentata in primavera e in estate, le Lofoten sono spettacolari in inverno, quando queste isole montuose e le loro casette colorate in legno su palafitte vengono ricoperte di neve e baciate dall’aurora boreale. Questo fenomeno infatti è molto frequente in inverno, in questo scenario bellissimo. Anche se il freddo non permette di esplorarle in modo approfondito, stare in una casetta di legno al calduccio e ammirare il paesaggio fuori è un’esperienza che ricorderete per tutta la vita.

Reykjavik, Islanda

Laguna Blu, Islanda (Foto sito ufficiale)

Laguna Blu, Islanda (Foto sito ufficiale)

Per completare il giro del Grande Nord europeo dobbiamo citare anche l’Islanda. In questa terra affascinante di ghiacciai e vulcani è imperdibile una visita in inverno, quando il paesaggio è imbiancato dalla neve e dal ghiaccio e le case di città e paesi con le loro luci sembrano dei presepi. La tappa obbligata è a Reykjavik, capitale e principale città del Paese. Da qui potete spostarvi per visitare i dintorni, con escursioni guidate. Da provare, poi, l’incredibile esperienza di un bagno termale all’aperto nella fantastica Laguna Blu, una piscina naturale ricca di zolfo e altri minerali, dove si può fare il bagno a 37/39 gradi anche in inverno. Immersi nell’acqua calda potrete ammirare il paesaggio innevato intorno a voi.

Cracovia, Polonia

Planty Park, Cracovia (Zygmunt Put Zetpe0202, GFDL, Wikicommons)

Planty Park, Cracovia (Zygmunt Put Zetpe0202, GFDL, Wikicommons)

Cracovia è una delle città più belle della Polonia. E’ ricca di arte, storia e cultura, con i suoi palazzi eleganti, le chiese, i parchi, i musei e i castelli. Non a caso, il suo centro storico è Patrimonio dell’Umanità Unesco. Cracovia è una di quelle città dell’est europeo che rapiscono il cuore. Visitata in inverno, con la neve, è ancora più bella.

Astana, Kazakistan

Astana, Kazakistan, inverno (Ken and Nyetta, Flickr, CC, BY, 2.20)

Astana, Kazakistan, inverno (Ken and Nyetta, Flickr, CC, BY, 2.20)

Se siete alla ricerca della capitale più fredda del mondo, la città di Astana, capitale del Kazakistan, fa per voi. Qui in inverno il termometro scende fino a -52°. Una temperatura inimmaginabile per le nostre medie. Tutto questo freddo, maggiore perfino che in altre città più a nord, è dovuto alle correnti siberiane che attraversano l’Asia centrale. La città è da vedere anche per i suoi singolari edifici, su tutti Il Palazzo della Pace e della Riconciliazione.

San Pietroburgo, Russia

San Pietroburgo in inverno (MariaShvedova, Péixabay)

San Pietroburgo in inverno (MariaShvedova, Péixabay)

Nell’elenco delle mete dei viaggi in inverno è inevitabile citare la Russia. Il grande Paese, famoso per i suoi inverni rigidissimi, è una delle destinazioni più sognate. Tra le sue città più affascinanti in inverno c’è sicuramente San Pietroburgo, regale e romantica. La vista del Palazzo d’Inverno affacciato sul fiume Neva è una delle più belle del mondo, poi se il fiume è ghiacciato e il palazzo ricoperto di neve lo spettacolo è meraviglioso. Da non perdere la visita al celebre Museo dell’Ermitage, che ospita una delle più importanti collezioni d’arte del mondo. San Pietroburgo è anche nella lista della Lonely Planet sulle mete più economiche del 2017.

Transiberiana, Russia

La stazione di Novosibirsk della Trasniberiana (oskar karlin, CC BY-SA 2.0, Wikicommons)

La stazione di Novosibirsk della Trasniberiana (oskar karlin, CC BY-SA 2.0, Wikicommons)

Visto che siamo già in Russia, che ne dite di un viaggio sulla Transiberiana? Sì, in inverno, in treno da Mosca a Vladivostok, dall’Europa all’Estremo Oriente Russo, attraverso le immense e congelate pianure e steppe siberiane. Un viaggio lungo 9.288 Km, attraverso 7 fusi orari e con quasi mille fermate, per quella che è la linea ferroviaria più lunga del mondo. Questa esperienza, vissuta in inverno, vi farà subito pensare al film Il Dottor Zivago. Ma non vi preoccupate, il viaggio non dura più di una settimana e i treni sono caldi e moderni.

Alaska, Stati Uniti

Alaska, Anchorage ( Wonderlane - Flickr, CC BY 2.0, Wikicommons)

Alaska, Anchorage ( Wonderlane – Flickr, CC BY 2.0, Wikicommons)

Dopo il viaggio in treno attraverso la Siberia, non può mancare quello sulle tracce dei cercatori d’oro. Così dopo la Russia, la tappa successiva è dall’altra parte dell’Oceano Pacifico, o se vuole essere più precisi del Mare di Bering, nella selvaggia Alaska. Lo Stato Usa, un tempo appartenente alla Russia, è stato territorio di caccia di avventurieri di ogni tipo e alla fine dell’Ottocento ha condiviso con il vicino Canada Nord-occidentale la febbre della Corsa all’oro. Numerosi romanzi e racconti hanno descritto quel periodo e i suoi personaggi, contribuendo a creare il mito del Grande Nord. Se amate il freddo e i viaggi in inverno, non potete non venire qui. Troverete distese di neve senza fine, boschi immensi e qua e là, disseminate sul territorio, caratteristiche baite in legno.

Viaggi in inverno: San Pietroburgo – VIDEO

A cura di Valeria Bellagamba

Tags:

Altri Articoli Interessanti: