ViaggiNews

Puglia, guida al Salento: fra mare, movida e folklore

domenica, 24 aprile 2011

Punta Suina a Gallipoli (foto dal web)

ESTATE SALENTO GUIDA MARE MOVIDA VILLAGGI SPIAGGE / ROMA – Se state organizzando la prossima vacanza al mare per l’estate 2011, ma non sapete ancora dove andare, ecco a voi una guida sul Salento, il Tacco d’Italia. Qui, a sud della Puglia, sole, mare limpido, e tanto divertimento vi accoglieranno con il ritmo e il calore di questa terra, dove tradizione e folclore locale vi entreranno nell’anima per lasciarvi il segno di una vacanza indimenticabile.

LOCALITA’ E SPIAGGE -Le spiagge del Salento sono innumerevoli e tutte dotate di una propria bellezza e personalità. Ecco una selezione delle più importanti.

Santa Maria di Leuca : Qui il mare Adriatico si unisce al mar Ionio, panorama osservabile da Capo Santa Maria, magari dal Faro che sovrasta la costa a 102 metri sul livello del mare. Da non perdere la visita al Santuario di Santa Maria di Leuca, e la folcloristica processione della Madonna sul Mare con la festa al porto il 16 agosto. La spiaggia di Pescoluse, a Salve, una delle località balneari più famose nelle vicinanze di Santa Maria di Leuca. Una spiaggia dal mare cristallino per molti metri bassa, quindi adatta anche ai bambini. Tra Pescoluse e Torre Pali troviamo le Maldive del Salento, un pezzo di Maldive in Italia. Incorniciata da canneti, la spiaggia dorata e il mare limpido di questa località la rendono una delle spiagge più famose. È presente uno stabilimento attrezzato.

Gallipoli : La “Perla dello Ionio”, una delle località più frequentate dai turisti per lo splendore del mare e per la gradevole cittadina, è meta di famiglie ma soprattutto di molti giovani grazie alle numerose attrattive notturne a loro dedicate. Molte delle spiagge di Gallipoli (in particolare Baia Verde e Punta della Suina paradisi terrestri con acque cristalline ),si trasformano nell’ora dell’happy hour in djset all’aperto.

Torre dell’Orso:  Nel versante opposto a Gallipoli,  Torre dell’Orso, ci presenta un panorama naturalistico meraviglioso. Alle grandi insenature sabbiose, si uniscono parti rocciose, scogli e faraglioni. I faraglioni di fronte la spiaggia, sono chiamati le due Sorelle, perché molto vicini, e perché la leggenda vuole che due sorelle fossero trasformate in faraglioni dagli Dei, inteneriti dall’ammirazione che esse avevano per questo mare. Meta di molti surfisti specie nelle giornate più ventilate.

Porto Cesareo : La spiaggia di Porto Cesareo, si estende su una piccola penisola sul mar Ionio, anche qui mare blu e trasparente, tra distese sabbiose bianchissime e terrazze calcaree. I fondali ricchi di flora e fauna marina richiamano numerosi sub nell’Area protetta e incontaminata. Porto Cesareo si affaccia sull’Isola dei Conigli, uno dei posti più affascinanti del litorale Salentino. Questa località della costa ionica è anch’essa molto frequentata da turisti grazie alle sue varie strutture ricettive, sia nelle spiagge che nella tipica cittadina marittima.

Otranto: L’incantevole e bianca Otranto, comune più orientale d’Italia, si sviluppa intorno al suo celebre Castello e alla famosa Cattedrale dell’Annunziata. Il suo Borgo, oltre ad essere fra i più belli d’Italia, è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio testimone di una cultura di pace. Le sue spiagge più famose sono: quella degli Alimini, sabbia fine e bianca circondata da dune; quella dell’Approdo di Enea vicino al suggestivo porto di Porto Badisco; quella di Orte, nella baia omonima, in cui si alternano sabbia e rocce con calette circondate da una lussureggiante pineta.

MANIFESTAZIONI E FOLCLORE – Nella bellissima città di Lecce, capoluogo del Salento, ricca di storia e arte, con monumenti di epoca romana medioevale e barocca, suggeriamo due eventi dell’estate che vi permetteranno di conoscere più affondo questa splendida città. La prima è Calici di Stelle, una manifestazione presente dal 1998, vanto della cittadina. Promossa dal movimento turismo del vino e dalla regione Puglia, l’evento che si concretizzerà in una sera di Agosto (data ancora da definire) prevede degustazioni di vino in tutto il centro storico, che per l’occasione pullula di gente e vita. Il percorso de gustativo segue delle tappe prefissate interrotte da balli e rappresentazioni popolari, che conducono il visitatore fino alle Porta principale della Città. Quindi non solo per gli appassionati del vino ma un modo alternativo per scoprire il centro storico di Lecce.
Altro evento è quello conosciuto in tutta Italia, la famosa “Notte della Taranta”. Giunti alla quattordicesima edizione, la cittadina di Melpignano, paese della Grecia Salentina, si prepara a festeggiare la serata per eccellenza dedicata alla pizzica, una danza terapeutica individuale o collettiva che deriva dal rito di guarigione dei tarantolati. Per le superstizioni popolari, dal morso della tarantola ci si salvava solo con questa musica, la “pizzica”. (http://www.salveweb.it/pizzica.htm)
A salire sul palco della manifestazione che ogni anno richiama tantissime persone, grandi artisti del panorama musicale del luogo e non solo, fra questi Caparezza, Consoli, Capossela, Sud Sound System, Richard Galliano e Tangaria Quartet, Negramaro e molti ancora.
Da non perdere poi le varie manifestazioni in onore dei santi patroni Sant’Oronzo, san Giusto e Fortunato; ma anche dei patroni dei piccoli paesi della zona per entrare in contatto con tradizioni e usanze antiche tra il sacro e il profano.
Sant’Oronzo, festeggiato a partire dal 24 agosto, ravviverà per tre giorni la piazza di Lecce dedicata al Santo e le vie che si diramano da qui. Un trionfo di luminarie, caratteristica immancabile in tutti i paesi Salentini, affezionati a vestire di festa e colore le loro cittadine. E poi musica e balli popolari, prodotti tipici, esibizione della banda e nell’ultima serata grandiosa chiusura della festa con i pirotecnici fuochi d’artificio.
Di feste patronali e sacre nei mesi estivi c’è ne sono a non finire in tutto il Salento : ad Aradeo, ad esempio famoso è il Carnevale Aradeino e le Serre Salentine, per legare il turismo estivo con la tradizione artistica e gastronomica del paese e il divertimento tipico del Carnevale con tanti eventi in programma nelle serate dal 31 luglio al 2 agosto. È gradito l’abito in maschera … o il costume da bagno! Dall’5 al 10 agosto, inoltre ci sarà il Birra e sound festival primo festival europeo della birra nel Salento, nella località di Leverano (LE), con oltre cento tipi diversi di spillatura da degustare. Oppure per i più piccoli il 28 agosto a Monteroni di Lecce, la II edizione della manifestazione “Bambini in Festa” per partecipare però è necessaria l’iscrizione. Tante occasioni per conoscere ogni piccolo cuore pulsante di questa straordinaria terra ricca di cultura e calore che è il Salento.

Evelina Lonza

Tags:

Altri Articoli Interessanti: