Le spiagge nascoste della Riviera del Conero, meraviglie da scoprire

Vi proponiamo una guida alle spiagge nascoste della Riviera del Conero, meraviglie tutte da scoprire, ecco dove andare. Le informazioni utili.

Per le vostre vacanze al mare in Italia, vi portiamo sulle spiagge più belle e incredibili delle coste dei nostri mari. Spiagge di sabbia o sassi, che si allungano su spaziosi litorali o raccolte in baie e minuscole calette. Qui vi portiamo alla scoperta delle spiagge nascoste della Riviera del Conero, sul Mare Adriatico, nelle Marche.

spiagge nascoste riviera conero
Le spiagge nascoste della Riviera del Conero, meraviglie da scoprire (Conero da Sirolo. Adobe Stock)

La Riviera del Conero è la costa del promontorio del Monte Conero che sporge sul Mare Adriatico a sud di Ancona. Sotto la bianca falesia del Conero si aprono diverse spiagge, più grandi o più piccole, per lo più di sassi e ghiaia.

Alcune sono molto famose come la spiaggia delle Due Sorelle, quella di San Michele e quella dei Sassi Neri o la spiaggia Urbani, entrambe a Sirolo. Più a sud del promontorio, invece, troviamo la lunga spiaggia sabbiosa di Marcelli di Numana. I borghi marinari di Sirolo e Numana sono i due centri principali e più famosi della Riviera del Conero.

Alcune spiagge incluse nella Riviera e nell’omonimo Parco Naturale, tuttavia, appartengono al comune di Ancona, come la suggestiva spiaggia di Mezzavalle e la spettacolare Baia di Portonovo, con la Torre sul mare e il Fortino napoleonico.

Qui vi portiamo alla scoperta di altre spiagge della Riviera del Conero, meno frequentate e meno conosciute, anche perché non facili da raggiungere, dunque “nascoste“. Ecco dove andare per una giornata al mare tra libertà e bellezza.

Le spiagge nascoste della Riviera del Conero, meraviglie da scoprire

La Riviera del Conero è diventata famosa negli anni per le sue spiagge bianche, racchiuse in baie e calette, circondate da una rigogliosa vegetazione mediterranea e affacciate su un mare limpido e blu intenso. I colori sembrano appartenere a un luogo esotico, eppure siamo nel Centro Italia, sul Mare Adriatico, in un luogo facile da raggiungere.

Il Monte Conero, a sud di Ancona, si getta a picco sul mare con la sua bianchissima falesia. Al di sotto della costa rocciosa si aprono le spiagge. Alcune sono molto famose e frequentate, come abbiamo detto. Altre, invece, sono più appartate e raggiungibili solo via mare, con imbarcazioni private. Per questo possono essere definite “nascoste“. Queste spiagge si trovano nel comune di Sirolo.

Spiaggia dei Forni e Gabbiani

Spiaggia dei Gabbiani, Riviera del Conero (Foto: vavaulegrandbleu, CC BY 3.0, Wikimedia Commons)

Questa spiaggia isolata sorge lungo la costa rocciosa del Monte Conero, poco più a nord della spiaggia delle Due Sorelle e della adiacente Cala Davanzali. Si tratta di una caletta chiusa da ripidi pareti rocciose dove si apre una striscia di ciottoli e sassolini bianchi. La spiaggia è bagnata da un mare trasparente, color turchese e azzurro, con il fondale subito profondo dopo pochi metri.

È un luogo isolato, non servito dalle navette che portato i bagnanti sulla spiaggia delle Due Sorelle, per questo motivo poco frequentato. Si arriva qui per lo più i canoa o kayak o con piccole barche o gommoni a motore che però vanno ormeggiate al largo. Le imbarcazioni si noleggiano alla Baia di Portonovo.

Questa stupenda caletta è chiamata spiaggia dei Forni o anche dei Gabbiani. Quest’ultimo nome, in realtà, appartiene più correttamente, come indicato dalle mappe, al lungo tratto di spiaggia rocciosa che si allunga a sud, tra la Cala Davanzali e appunto la caletta dei Forni. Più che una spiaggia, tuttavia, si tratta di una striscia si sassi, rocce e scogli che si allunga sotto la falesia. Può anche essere raggiunta a piedi da Cala Davanzali, ma bisogna arrampicarsi sopra uno scoglio. Solo per veri esperti di trekking.

Spiaggia dei Sassi Bianchi

Tutti conoscono la famosa spiaggia dei Sassi Neri di Sirolo, meno conosciuta, forse, è la spiaggia dei Sassi Bianchi. È un altro tratto di spiaggia di sassi e rocce, stretto dalla ripida falesia del Monte Conero. Si trova sempre nel comune di Sirolo, all’estremità settentrionale della costa, al confine con il comune di Ancona.

Anche questa è una spiaggia libera e selvaggia, bagnata da un mare limpidissimo, turchese e azzurro. Si raggiunge via mare, con imbarcazioni private, oppure percorrendo a piedi la lunga e stretta striscia di sassi, rocce e scogli che sorge sotto la falesia e proviene dalla spiaggia della Vela. Il percorso, tuttavia, può essere accidentato e a seconda del livello del mare potrebbe comportare il passaggio in acqua.

Attenzione: questa spiaggia è stata chiusa in passato per motivi di sicurezza. Informatevi presso il comune di Sirolo. Qui tutte le info: turismosirolo.it

Le spiagge nascoste della Riviera del Conero, meraviglie da scoprire
Parco del Conero, Sirolo (iStock)