Viaggi in Cina: dimezzata la quarantena per gli arrivi dall’estero

Regole anti-Covid e viaggi in Cina: dimezzata la quarantena per gli arrivi dall’estero. Tutte le informazioni utili.

Con la sua rigida politica di Covid zero, viaggiare in Cina non è certo facile. Il Paese recentemente ha chiuso intere città, come Shanhgai, con nuovi lockdown per ridurre l’impennata di contagi. Anche la Cina, tuttavia, sta allentando le restrizioni di viaggio.

viaggi cina dimezzata quarantena
Viaggi in Cina: dimezzata la quarantena per gli arrivi dall’estero (Pechino, città proibita)

La notizia è che la Cina ha deciso di dimezzare la quarantena per gli arrivi dall’estero, siano viaggiatori stranieri o cinesi che tornano dall’estero nel loro Paese.

Sebbene le misure sanitarie siano molte più rigide che nel resto del mondo, si tratta di un importante segnale di riapertura.

Invece, il Sudafrica ha cancellato tutte le restrizioni di viaggio, come avevamo già segnalato.

Viaggi in Cina: dimezzata la quarantena per gli arrivi dall’estero

Nonostante le misure sanitarie rigidissime anti-Covid, la Cina prova ad allentare alcune delle sue regole di viaggio. Comincia con la riduzione della quarantena per chi arriva nel Paese dall’estero. La quarantena è dimezzata da 14 a 7 giorni, come riporta TTG Italia.

Il periodo di quarantena deve essere trascorso in una struttura autorizzata dal governo e appositamente prevista per gli arrivi dall’estero.

Non solo, dopo la quarantena di 7 giorni, è richiesto anche un periodo di 3 giorni di isolamento domiciliare. Anche questo è stato ridotto, prima infatti era di una settimana.

Dunque, chi arriva in Cina dall’estero dovrà trascorrere una settimana in un struttura governativa e tre giorni nel proprio domicilio o altra struttura dove ha scelto di soggiornare, per 10 giorni complessivi di isolamento.

Misure importanti che favoriscono gli arrivi dall’estero, soprattutto il rientro dei cinesi che vivono in altri Paesi.

Nel frattempo, è terminato il lockdown a Shanghai, con tutti i mezzi di trasporto pubblico che sono tornati pienamente funzionanti.

Per entrare in Cina è richiesto un codice sanitario QR con tutte le informazioni del viaggiatore. Inoltre, è necessario effettuare due test incrociati dell’acido nucleico (“doppio test”) entro 48 ore prima della partenza (il secondo entro 24 ore), in due diverse strutture sanitarie, e poi un test antigenico 12 ore prima dell’imbarco.

Informazioni di viaggio aggiornate per la Cina, Repubblica Popolare Cinese, sul portale Viaggiare Sicuri: www.viaggiaresicuri.it/country/CHN

viaggi cina dimezzata quarantena
Grande Muraglia Cinese, Jinshanling (Severin.stalder, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)