Il trucco facilissimo per risparmiare con Ryanair che nessuno vi dice

Il trucco per risparmiare con Ryanair. Ecco come fare quando si prenota un volo sul sito e spendere meno

Ryanair è la compagnia low cost più famosa e quella più amata. D’altronde le sue offerte fanno davvero girare la testa: i prezzi dei voli partono infatti spesso da pochi euro. Ma poi quando effettivamente si prenota il volo sul sito fra bagaglio e posto a sedere il costo finale lievita sensibilmente e non sembra più così conveniente. Ma c’è un trucco facile facile per risparmiare con Ryanair.

Basta seguire questi semplici passaggi per spendere meno e non vedere andare in fumo la possibilità di risparmiare. Ecco dunque come fare per assicurarsi un volo a prezzo scontato con Ryanair.

Ryanair: come risparmiare quando si prenota online

Avete visto un’offerta pazzesca sul sito di Ryanair decidete quindi di procedere con l’acquisto, ma al termine dell’operazione vi accorgete che il prezzo è ben più alto. Cosa fare? Tornate indietro, ripetete l’operazione seguendo questo semplice trucco che nessuno ha mai detto.

Innanzitutto è bene sapere che l’offerta al prezzo più basso si riferisce a determinati voli (solitamente quelli negli orari più scomodi della giornata) e soprattutto si riferisce alla tariffa value, quella in cui si può portare a bordo solamente una borsa piccola. Le regole e i relativi prezzi sul bagaglio a mano fanno la differenza sul prezzo che andrete a pagare.

Se volete portare con voi anche il trolley dovreste scegliere la tariffa Regular che vi consente di portare con voi due bagagli in cabina e avere il posto prenotato. Ma non fatelo! Conviene infatti per risparmiare acquistare il priority che vi consente di portare con voi in cabina un trolley e una piccola borsa.

Il trucco da utilizzare su Ryanair che nessuno dice

Per risparmiare sul volo aereo con Ryanair il trucco per risparmiare è preferire il priority alla tariffa regular. Questo vi farà risparmiare parecchi soldi e avrete comunque con voi il vostro trolley e una borsa. In più l’imbarco prioritario.

Unica differenza è il posto a sedere prenotato: con il priority dovete pagarlo, con la Regular lo avete incluso. Se non vi importa dove finirete sistemati – se in fondo all’aereo, sull’ala o distante dai vostri amici – vi conviene scegliere il priority. Tenete conto che il posto prenotato parte dai 4 euro fino ad arrivare a ben 13 euro. Non tutte le file, dunque non tutti i posti migliori, sono inclusi nel Regular. Dunque, se non avete specifiche necessità e volete risparmiare procedete con l’assegnazione casuale del posto.

Quindi quando state prenotando il vostro volo con Ryanair procedete con la tariffa Value, rifiutate la Regular, non prenotate il posto a sedere e nella schermata successiva acquistate il priority. Così facendo avrete risparmiato un bel po’ di soldi.

Un esempio di quanto risparmiate con il priority anziché il regular? Lo stesso volo da Roma a Catania con andata il 2 luglio e ritorno il 5 luglio con il priority  costa 49 euro, con la Regular 68 euro! E la differenza coma abbiamo detto è solo nel posto a sedere preotato! Ovviamente il risparmio maggiore lo avreste se viaggiaste solo con una borsa piccola: nel nostro esempio il costo sarebbe appena di 21 euro! Fate attenzione però alle misure: se la borsa piccola non si riesce a sistemare sotto il sedile la Ryanair per metterla in cappelliera vi fa pagare ben 69 euro di penale e addio risparmio!

Risparmiare con Ryanair è possibile e con questo facile trucco potrete davvero spendere di meno!

Previous articleI 3 posti di mare più belli d’Abruzzo
Next articleIl posto più affascinante e mistico dove andare in Italia in primavera
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.