In Veneto si trova la Città dai Cento Orizzonti, un vero gioiello da scoprire

Esiste un paese chiamato la Città dei Cento Orizzonti che è una meraviglia, si trova in Veneto: vi spieghiamo perchè dovrebbe essere la vostra prossima meta di viaggio.

La Città dai Cento Orizzonti ha nel suo nome tutto quello che dobbiamo aspettarci: meraviglie da diversi punti di vista. Il paese in questione ha il nome di Asolo, ed è una delle destinazioni Venete più amate: un borgo medievale che vanta punti di interesse di vario genere, da quelli di carattere storico e culturale a quelli più naturalistici.

La città dei mille orizzonti del veneto
In Veneto si trova la Città dai Cento Orizzonti, un vero gioiello da scoprire. Credits A. Stock

Questo paese ha al suo interno un vero e proprio tesoro che ogni viaggiatore dovrebbe essere interessato a scoprire: non ne rimarrebbe di certo deluso, tutt’altro.

Asolo, la città dai Cento Orizzonti che vi farà innamorare

Il borgo di Asolo nasce con uno sfondo naturale che sa impressionare chiunque vi posi lo sguardo: tra la verdeggiante pianura veneta e i Colli Asolani. Questo paese è stato anche classificato tra i borghi più belli d’Italia dal Touring Club. Una bellezza che colpì anche il famosissimo autore Giosuè Carducci che gli diede il nome di Città dei Cento Orizzonti.

Ma questo piccolo borgo è anche famoso per essere la Città di tre donne: la Regina Caterina Cornaro che si insediò ad Asolo dopo il suo esilio; Eleonora Duse, attrice che decise di rimanere in questo paese per guarire dalle pene d’amore della sua relazione con D’Annunzio e l’autrice e viaggiatrice Freya Stark.

Cosa vedere ad Asolo

Asolo è un tipo di meta che riesce a far felici tantissime tipologie di viaggiatori: dagli amanti delle escursioni immersive nella natura a coloro che amano l’arte, ma anche per chi è curioso di provare i prodotti del luogo dal punto di vista gastronomico.

La città dei mille orizzonti del veneto
In Veneto si trova la Città dai Cento Orizzonti, un vero gioiello da scoprire. Credits A. Stock

Per scoprire questo promettente borgo non si può non partire dal suo centro storico. La piazza è caratterizzata dalla Fontana Maggiore costruita nel ‘500 e anche luogo di aggregazione. Insieme all’Acquedotto, la colonna del Municipio romano della città e il Leone di San Marco fatto da Antonio Dal Zotto, sono sicuramente i primi punti per scoprire Asolo. Altra attrazione è sicuramente la Cattedrale costruita nel 969 che ha visto su di sé diverse modifiche nel corso degli anni. Al suo interno ci sono opere di Lorenzo Lotto e di Jacopo Da Ponte e una fonte battesimale antichissima, del 1491. Inoltre arrivando al Museo Civico possiamo scoprire reperti archeologici di pregio. Con il Palazzo della Ragione che al suo interno custodisce il Paride di Antonio Canova e affreschi e lapidi di antichi edifici dismessi o scomparsi.

Ma non è finita qui: il Castello e la Rocca incarnano tutta la bellezza di Asolo e sono anche i punti panoramici più suggestivi. Il castello inoltre fu lo sfondo di residenze importanti, come quella della Regina di Cipro Caterina Cornaro e Pietro Bembo, che ambientò nel paese la sua prima opera di spessore.

Ad oggi del castello rimane la Torre Mozza, la Torre dell’Orologi, la sala delle udienze il meraviglioso giardino con alcuni tratti delle cinta murarie. Con il bel tempo si può scorgere anche la Laguna di Venezia.

Asolo è stata chiamata la Città dai Cento Orizzonti per un motivo incontrovertibile. Proprio come una scatola cinese al suo interno racchiude tanti lati tutti da scoprire.