La Spagna toglie le mascherine al chiuso, via l’obbligo

Ultima novità sulle misure anti-Covid in Europa: la Spagna toglie le mascherine al chiuso, via l’obbligo. Tutte le informazioni utili da conoscere.

Anche la Spagna si aggiunge alla lista dei Paesi europei che hanno eliminato l’obbligo di indossare le mascherine protettive al chiuso. Una misura che sempre più Paesi stanno adottando, nonostante la curva dei contagi sia ancora elevata.

spagna toglie mascherine chiuso
La Spagna toglie le mascherine al chiuso, via l’obbligo (Adobe Stock)

La Spagna ha detto addio alle mascherine al chiuso da mercoledì 20 aprile. L’obbligo è stato eliminato per dare maggiore libertà alle persone, grazie anche all’elevata adesione del Paese alla campagna vaccinale. La Spagna, infatti, è uno dei Paesi più vaccinati al mondo contro il Covid, anche più dell’Italia.

Da ieri, spagnoli e turisti potranno entrare liberamente nei luoghi al coperto, come negozi, uffici, bar e ristoranti, senza dover indossare più la mascherina protettiva. Rimangono comunque delle eccezioni all’eliminazione dell’obbligo. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

La Spagna toglie le mascherine al chiuso

Niente più mascherine al chiuso da mercoledì 20 aprile in Spagna. Il Paese ha deciso di eliminare l’obbligo della mascherina protettiva negli spazi e luoghi coperti, per lasciare maggiore libertà ai suoi cittadini e ai turisti in visita nel Paese.

Rimangono, tuttavia, delle eccezioni. La mascherina è ancora obbligatoria su tutti i mezzi di trasporto pubblico, inclusi gli aerei, negli ospedali, nelle strutture sanitarie e nei centri di assistenza per anziani. Come già accade in Francia, dove la mascherina al chiuso è stata tolta già dal 14 marzo scorso.

In Spagna, comunque, viene lasciata facoltà alle aziende di richiedere di indossare le mascherine al chiuso ai propri dipendenti. Così come potranno fare negozi e supermercati sia verso i dipendenti che verso i clienti.

In Italia e nel resto d’Europa

Presto potrebbe seguire l’Italia, dove l’ultimo decreto legge che ha ridotto i casi in cui è obbligatorio il Green pass, in vista della sua completa eliminazione dal 1° maggio, ha previsto anche la decadenza dell’obbligo di mascherina al chiuso sempre dal 1° maggio. È molto probabile, tuttavia, che anche da noi l’obbligo di mascherina resterà sui mezzi di trasporto e nelle strutture sanitarie e, come da anticipazioni, anche sui luoghi di lavoro.

Nei Paesi del Mediterraneo, mete di viaggio delle vacanze estive, c’è grande attesa per un ritorno alla normalità prepandemia e fretta nell’eliminazione delle restrizioni, soprattutto per attirare turisti stranieri. La Grecia è su questa strada: dal 1° maggio non richiederà più il Green pass europeo per l’ingresso nel suo territorio, mentre dal 1° giugno eliminerà l’obbligo di mascherine al chiuso.

Finora, il Regno Unito e i Paesi del Nord Europa sono stati quelli che più hanno allentato le misure contro la pandemia, eliminando quasi tutte le restrizioni già da mesi, a cominciare proprio dalle mascherine al chiuso.

Mascherina (Adobe Stock)