Un nuovo modo di visitare Roma: la Capitale così non l’avete mai vista

Si chiama ArcheoRunning e si inserisce in un contesto cosiddetto di Wellness Tourism. L’idea è di scoprire Roma con dei tour appositamente studiati per la corsa o per la camminata.

Una delle città più belle e apprezzate dai turisti nostrani e di tutto il mondo è senza dubbio Roma. La Capitale è un museo a cielo aperto: resti archeologici, bellezze contemporanee, storia, arte, divertimento… tutto si fonde perfettamente in questa poliedrica città. E non stupisce che proprio qui stiano nascendo sempre nuove idee per andare alla scoperta di Roma in modi mai visti e mai provati prima.

Visitare Roma in modo completamente nuovo
Archeorunning, il nuovo modo di scoprire Roma – Fonte Instagram

Se un tempo andava molto di moda girare per la città sui segway hoverboard, ora siamo nel pieno del boom dei monopattini elettrici, ma cosa manca? Camminare e correre e proprio da qui nasce l’ArcheoRunning per scoprire la Capitale.

Come è nata ArcheoRunning e quali sono i vantaggi

L’idea nasce da Isabella Calidonna, guida turistica, laureata in storia dell’arte e appassionata di maratone e corse. La sua idea quindi è quella di unire la corsa, la maratona o la camminata veloce per andare alla scoperta delle bellezze di Roma, ArcheoRunning appunto.

Il progetto è stato approvato e ha ottenuto il contributo della Regione Lazio perché unisce alcuni elementi importanti come la cultura, l’arte e l’attività fisica all’aria aperta che ci fa ritrovare un grande senso di normalità e comunità. Gli itinerari sono tutti studiati ad hoc per camminare, correre o fare una sorta di maratona con un’andatura media, inserendosi perfettamente nel nuovo e super amato concetto di Wellness Tourism, che con l’avvento della bella stagione, sta avendo un grandissimo boom.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ArcheoRunning (Isa) (@archeorunning)

 

Ovviamente gli esercizi fisici proposti in questa ArcheoRunning sono studiati per essere accessibili a tutti, per aiutare a tenersi in forma e a scoprire lati di Roma nuovi e sorprendenti. Che ne dite? La prossima volta che andrete a visitare la Capitale proverete questo nuovo modo di approcciarvi alle bellezze della città eterna? O rimanete dell’idea che sport e vacanze devono rimanere separati?