La città italiana preferita dagli americani non la indovinerete mai

La città dove natura e cultura si uniscono perfettamente ha solo un nome: Ascoli Piceno. La sua bellezza ha colpito anche la CNN.

Ascoli Piceno è un capoluogo marchigiano meraviglioso che racchiude in sé bellezze naturali e architettoniche, ma non è solo questo. Vanta anche un primato: è l’unica città in tutto il mondo ad essere costruita in travertino, motivo per il quale è una città che sembra che brilli.

I motivi per cui Ascoli ha conquistato la CNN
La città italiana preferita dagli americani non la indovinerete mai. Credits A. Stock

La CNN raccontando la città di Ascoli Piceno, regala una fotografia dell’intera città. Ciò che emerge è un bilanciamento tra la vita moderna dei cittadini e la storia che sostiene un luogo del genere: chiese antiche e resti del periodo romano in particolare.

Ascoli Piceno: il capoluogo marchigiano che brilla

Il canale americano pone l’attenzione su un dettaglio preciso: ovvero che sembra che la città di Ascoli brilli. Non solo di giorno grazie alla luce solare ma anche sotto la luna, creando un’atmosfera magica.

Storicamente i Piceni, governarono una vastissima area della regione Marche, arrivando fino alla regione sottostante: ovvero l’Abruzzo.
Dovete sapere che Ascoli Piceno fu fondata un secolo prima di Roma, ma l’eco del periodo romano si riflette ancora oggi in questa meravigliosa città.

Le sue chiese che ergono sui resti di templi romani, gli archi sembrano quasi sbocciare dagli edifici rinascimentali e medievali, l’effetto è davvero magico. Una miscellanea di generi che regala a questa città un’eco quasi universale.

La comparsa del travertino ad Ascoli Piceno

Quando i romani presero la città di Ascoli, abbiamo la prima comparsa del travertino, un materiale che nasce quando le sorgenti termali rilasciano i minerali di carbonato di calcio.
In passato Ascoli sembrava una piccola Roma, con i templi, il tribunale e le strutture termali. Appena fuori dal centro ci sono i resti del teatro romano, una delle ultimissime strutture che sono sopravvissute al passaggio medievale della città.

Ma come dicevamo quello che ha conquistato anche la CNN è sicuramente il travertino. Dopo la caduta dell’impero romano, Ascoli venne ricostruita, nel periodo medievale venivano riusati gli edifici romani, usando quindi il travertino, tagliato 1000 anni prima. Ad oggi strutture religiose come le chiese di San Venanzio e di San Gregorio Magno nascono proprio sul luogo in cui c’erano i templi romani, inglobando la pietra della struttura. Infatti la facciata di San Gregorio Magno possiede due colonne originali corinzie.

Riciclando il travertino sicuramente fu anche un risparmio sotto tanti punti di vista, ma anche nel periodo Rinascimentale vennero fatte delle ristrutturazioni della città anche se la fisionomia di Ascoli non mutò poi molto. Il travertino infatti rimase, lasciando intatto quell’alone di candore che contraddistingue la città. Infatti ad Ascoli tutti gli edifici sono fatti con il travertino, preso dalle montagne limitrofe alla città.

I motivi per cui Ascoli ha conquistato la CNN
La città italiana preferita dagli americani non la indovinerete mai. Credits A. Stock

La CNN con il suo tour della città ha voluto iniziare dal ponte romano che segna l’ingresso effettivo alla città. Spostandosi poi su Piazza del Popolo, la piazza più grande che è letteralmente abbracciata da botteghe e dai portici. Da un lato abbiamo la chiesa di San Francesco, una delle più belle strutture gotiche che abbiamo in Italia. Dall’altro lato abbiamo il Palazzo dei Capitani e proprio qui la CNN ha raccontato di questa pizza che di notte brilla, con la sua pavimentazione in travertino, grazie ai lampioni si viene a creare una luce magica.

Ascoli Piceno è una città che ha tantissimo da raccontare e da mostrare. Un luogo suggestivo che custodisce storie di varie epoche passate, le quali hanno influenzato il profilo di questa città meravigliosa che è unica al mondo.