I 4 motivi per visitare il Ticino questa primavera: rimarrete incantati

Se vogliamo organizzare un viaggio per questa primavera, ma non vogliamo spostarci troppo: la destinazione ideale è il Ticino.

La primavera nel Ticino: cosa vedere
I motivi per andare in Ticino questa primavera. Credits Adobe Stock

La primavera è alle porte e se vogliamo trovare un luogo che celebri questa stagione coloratissima, ma che sia anche a portata di mano: la soluzione è il Ticino.
Questa località offre delle meravigliose passeggiate in giardini ricchi di fiori, ed è possibile anche ammirare il panorama su un’altalena enorme, per non parlare dei boschi. Il Ticino in primavera è una vera e propria celebrazione della natura.

Durante la primavera il Ticino esplode in un susseguirsi di colori e profumi che conquistano chiunque passi. Il clima mite, il sole alto, tutto in questo luogo canta alla natura.

La primavera in Ticino: cosa vedere

Vediamo nel dettaglio dove possiamo andare per ammirare ancora di più il rinnovarsi della terra in questa specifica stagione: di attività da fare ce ne sono diverse, scopriamo le migliori.

  • Il parco botanico del Gambarogno
  • Locarno
  • Parco San Grato
  • Valle Onsernone

Il parco botanico del Gambarogno

Il parco botanico del Gambarogno, è uno scenario coloratissimo del Lago Maggiore in questa stagione. qui potremmo ammirare diverse e attese fioriture. Con i suoi 20000 metri quadrati di giardino, conta quasi 1000 varietà di camelie e 800 di magnolie, azalee, peonie e rododendri. Nel periodo che va da metà marzo a metà creano degli scenari unici.

Locarno e l’incanto della primavera

Ma non fermiamoci solo al giardino botanico, anche a Locarno ci sono tantissime fioriture, in particolare le camelie che nelle passeggiate arricchiscono il tragitto. Qui abbiamo una superficie di 10000 metri quadrati e le varietà di questo fiore in questo periodo creano una sorta di incanto nei viaggiatori.

La primavera nel Ticino: cosa vedere
I motivi per andare in Ticino questa primavera. Credits Adobe Stock

Parco San Grato: il mondo visto da un’altalena gigante

Come anticipavamo il Ticino è la destinazione ideale per assistere alla rinascita della natura e in tal senso abbiamo un’altra tappa: il Parco San Grato. Questo luogo si affaccia direttamente sul Lago di Lugano e abbiamo una varietà di fiori incredibili: dalle azalee, rododendri e conifere. Inoltre proprio qui possiamo ammirare lo scenario da un luogo  inedito: un’altalena gigante, creata grazie al progetto Swing the World. Un modo di vedere decisamente originale e da ricordare.

Valle Onsernone: un bagno nel bosco

Si sa, in primavera è anche tempo di trekking e le escursioni, sono i modi migliori per fare un’immersione nella natura, quella più selvatica e primordiale. A tal proposito dovreste conoscere la pratica del Shinrin-yoku, noto anche come bagno nella foresta, esperienze non solo incredibili ma che vi rimettono in pace con il mondo e di questi tempi ne abbiamo proprio bisogno. Segnaliamo tra i boschi imperdibili quelli della Valle Onsernone, ritenuti uno dei luoghi più selvaggi.

Il Ticino non si risparmia per quanto riguarda le bellezze naturali e si sa che il periodo migliore per ammirare la fioritura della natura è proprio la primavera. Queste tappe risveglieranno anche i vostri sensi per quanta bellezza offrono.