Le location italiane più belle del cinema: cosa c’è dietro la pellicola

La passione per il cinema può intrecciarsi a quella dei viaggi: scoprite le location italiane che hanno reso grandi queste pellicole.

I luoghi del cinema
Le location italiane più belle del cinema: cosa c’è dietro la pellicola. (Credits Adobe Stock)

Se avete una grande passione per il cinema e amate anche viaggiare, c’è un’attività che unisce questi 2 aspetti: il Cineturismo. Quest’attività si basa proprio sulla scoperta di alcune location che hanno caratterizzato moltissimi film celebri in tutto il mondo. Nello specifico andremo a scoprire delle città italiane, levando da questo elenco le città più  conosciute, come Roma, Milano, Firenze, Venezia ecc.

Se l’essere umano può vantare una certa dose di complessità, sicuramente questa è dovuta alla presenza delle sue passioni e del loro accumulo. Nel momento in cui riesce a far conciliare diverse pulsioni in un’unica attività, potremmo anche insinuare che abbia fatto tombola.

Cinema e turismo: le location italiane più belle

Il Cineturismo è una sotto categoria del turismo moderno, ma mantiene un focus ben preciso, ovvero quello di visitare quelli che sono state le location di pellicole cinematografiche e televisive. Fenomeno nominato anche come movie tourism, il quale attrae moltissime persone da tutto il mondo, tanto che ha influenzato la nascita anche di agenzie che si dedicano e specializzano esclusivamente su questa branca del turismo. Scopriamo insieme quali sono le città italiane che non solo hanno visto prendere vita delle vere e proprie opere d’arte ma le hanno anche caratterizzate e rese uniche a tutti gli spettatori.

  • Portofino
  • Rocca di Calascio
  • Ischia
  • Crema

Portofino: la location di The Wolf od Wall Street

Portofino è una città non solo caratteristica ma anche di tendenza, infatti ha avuto la possibilità di essere quasi la co-protagonista di una pellicola frenetica e appassionante. Stiamo parlando celebre film di Martin Scorsese, The Wolf of Wall Street che ha visto come protagonista Leonardo Di Caprio. Tratto dalla biografia di Jordan Belfor narra delle sue vicende professionali (e non) e della sua inevitabile e rumorosa caduta. La maggior parte del film è ambientato proprio sulla costiera tra Portofino, Cinque Terre e Chiavari.

Rocca Calascio: Il nome della rosa, una perla del cinema

Il castello di Rocca Calascio è un luogo usato per diverse pellicole del cinema, sicuramente tutto ha perfettamente senso, se pensiamo al luogo paesaggistico in cui è collocata. Non solo la posizione geografica ma anche lo stile architettonico: tutti elementi che rendono questa location unica.
Questo luogo ha acquisito molta fama però solo dopo un film particolare: Il Nome Della Rosa, diretto da Jean-Jacques Annaud con un giovane Sean Connery. Dal 2019 il castello di Rocca Calascio fa ufficialmente parte ella lista dei 15 castelli più belli del mondo del National Geographic. Le riprese interne però sono state fatte in un secondo luogo ovvero all’interno dell’abbazia di Kloster Eberbach. Si trova nello specifico in Germania poco distante dalla città di Magonza.

I luoghi del cinema
Le location italiane più belle del cinema: cosa c’è dietro la pellicola. Credits Adobe Stock)

Ischia: lo sfondo dell’intramontabile Il talento di Mr Ripley

Se ripercorriamo la pellicola de Il talento di Mr Ripley probabilmente ricorderemo bene che ha come ambientazione l’isola di Ischia. Il film è del 1999, ed è stato diretto da Anthony Minghella con un cast portentoso: Matt Damon, Gwyneth Paltrow, Jude Law e Cate Balnchett. L’ambientazione si dirama tra gli anni ’50 e ’60 nell’isola di Ischia, anche se il nome del luogo non viene mai espresso. I protagonisti fanno dei riferimenti a Mongibello ma l’ambientazione è riconoscibile, dal piazzale di Ischia Ponte e lo Scuopolo.
Ma quest film non si è limitato a questa meravigliosa isola, ha visto anche città come Roma, Napoli, Procida e Venezia.

Crema: la location dell’acclamato Chiamami col tuo nome

Film amatissimo di Luca Guadagnino, Chiamami col tuo nome ha destato molto interesse a apprezzamenti non solo per la storia, ma anche per l’ambientazione. Crema infatti è una parte importante di questa pellicola, ma non solo questa città anche località di Moscazzano, Crespiatica, Pandino, Sirmione e Bergamo. Tutte zone limitrofe che arricchiscono uno scenario estetico caratteristico e coerente.

Appare chiaro ed evidente che un’opera cinematografica non necessita solo di un buon copione e degli attori capaci, abbiamo probabilmente dimenticato che l’ambiente nel corso degli anni, è un aspetto determinante per un’opera. Non solo crea la giusta atmosfera e una sorta di tono alla pellicola, ma può diventare persino il protagonista.