Carnevale di Putignano 2022: si festeggerà in estate

Il Carnevale di Putignano 2022 si festeggerà in estate: rimandate la sfilate dei carri allegorici.

carnevale putignano 2022 estate
Carnevale di Putignano 2022: si festeggerà in estate (Adobe Stock)

Quest’anno il Carnevale di Putignano si festeggerà in estate. Sono state rimandate ai mesi più caldi le sfilate dei carri allegorici. La situazione epidemica non consente ancora lo svolgimento all’aperto di eventi con grandi assembramenti di pubblico e se Viareggio conferma il suo Carnevale a febbraio, con tutte le misure di sicurezza (numero chiuso, obbligo di mascherina Ffp2 e Super Green pass), c’è chi preferisce rimandare a tempi più sicuri.

È quanto hanno deciso gli organizzatori del Carnevale di Putignano. Una decisione, quella del rinvio all’estate, già anticipata e ora definitivamente confermata. Ecco cosa bisogna sapere.

Carnevale di Putignano 2022: si festeggerà in estate

La 628^ edizione del Carnevale di Putignano 2022 “sarà incentrata sui riti tradizionali per riscoprire e valorizzare l’identità del territorio, con le parate dei Giganti di Carta previste nel periodo estivo“. È quanto avevano già annunciato gli organizzatori della manifestazione e quanto è stato confermato negli ultimi giorni.

Lo scorso anno, il Carnevale di Putignano era stato cancellato a causa della pandemia di Covid-19, che in questo periodo era in piena terza ondata, con una nuova impennata di contagi, soprattutto di ricoveri e purtroppo anche di decessi. Si erano svolti solo alcuni eventi collaterali e una mostra itinerante all’aperto sulle sculture di cartapesta durante l’estate.

Leggi anche –> Carnevale di Venezia 2022: eventi ridotti e distribuiti in città

Le novità di quest’anno

Quest’anno la situazione è nettamente migliorata. Nonostante un numero di casi giornalieri molto più elevato, i ricoveri e i decessi, sebbene ancora alti, sono proporzionalmente inferiori ai contagi. Non abbiamo coprifuoco né zone rosse, la mobilità in Italia è libera, con l’eccezione dell’entrata e dell’uscita dalle zone arancioni per le quali occorre il Green pass base (con tampone).

Pur con alcune restrizioni e cautele, tutti conducono una vita abbastanza normale. Anche le discoteche, gli unici locali costretti negli ultimi mesi alla chiusura, hanno riaperto da venerdì 11 febbraio, giorno in cui è terminato l’obbligo di mascherine all’aperto. Inoltre, è decaduto il divieto di feste, eventi e concerti con assembramenti all’aperto.

Pertanto, feste in piazza, concerti, spettacoli all’aperto e sfilate di Carnevale sono consentiti. In molti casi, tuttavia, amministrazioni pubbliche ed enti organizzatori delle manifestazioni di Carnevale hanno preferito rimandare, se non addirittura cancellare, feste e cortei mascherati.

È il caso del Carnevale di Putignano che ha rinviato le filate dei carri allegorici di cartapesta all’estate. Comunque, la 628esima edizione del Carnevale è in svolgimento, rispettando il calendario e puntando sulla valorizzazione di riti e tradizioni. Si è tenuta la Festa delle Propaggini del 26 dicembre, sono in programma i Giovedì dedicati alle varie categorie di persone e altri piccoli eventi, anche trasmessi in diretta sui social.

La tradizione è salva, pur con qualche adattamento. In attesa delle grandi sfilate in estate, quando la situazione sanitaria dovrebbe essere migliorata e il rischio di contagi dovrebbe essere molto più contenuto.

Carnevale di Putignano (iStock)