Pass vaccinale in Francia, tutti i casi in cui è richiesto

Pass vaccinale in Francia, tutti i casi in cui è richiesto. Tutte le informazioni utili sul Green pass francese.

pass vaccinale francia
Pass vaccinale in Francia, tutti i casi in cui è richiesto (Adobe Stock)

La Francia ha introdotto il suo “Green pass rafforzato“, il certificato rilasciato a soli vaccinati o guariti per accedere a tutta una serie di luoghi e attività aperte al pubblico. Il Presidente Macron aveva promesso che avrebbe reso difficile la vita ai non vaccinati e il Parlamento francese ha accolto la sua proposta.

Dopo l’approvazione della nuova legge da parte dell’Assemblea nazionale e il vaglio del Consiglio costituzionale francese, il pass vaccinale è entrato in vigore in Francia lunedì 24 gennaio.

Si tratta del precedente pass sanitario (pass sanitaire), che prevedeva anche il tampone negativo, che era stato introdotto in Francia lo scorso agosto e, come il Green pass italiano, era obbligatorio per andare al ristorante, nei bar e caffè, per partecipare a eventi, entrare nei luoghi di cultura e salire sui mezzi pubblici a lunga percorrenza. Ora è stato sostituito dal nuovo certificato per soli vaccinati o guariti. Per i ragazzi dai 12 ai 15 anni, tuttavia, rimane valido il pass sanitario con tampone.

Di seguito tutti i casi e le situazioni a cui si applica il pass vaccinale francese e che i viaggiatori che vogliono visitare la Francia devono conoscere.

Leggi anche –> Super Green pass nei luoghi di lavoro e obbligo vaccinale per gli over 50

Pass vaccinale in Francia, tutti i casi in cui è richiesto

Come abbiamo anticipato, anche la Francia adotta il suo Green pass rafforzato, quello per soli vaccinati e guariti, necessario per entrare in diversi luoghi pubblici e partecipare ad attività ed eventi. Qui si parla di pass vaccinal, pass vaccinale, e da lunedì 24 gennaio è obbligatorio in diverse situazioni per tutti i maggiori di 16 anni di età. Per accedere a luoghi e servizi è richiesto a cittadini, residenti e visitatori.

Per i ragazzi dai 12 ai 15 anni è sufficiente il precedente pass sanitario (pass sanitaire) che include anche il tampone negativo (molecolare o antigenico).

Il pass vaccinale, come quello sanitario, si scarica sullo smartphone con l’applicazione TousAntiCovid. Si può anche stampare in cartaceo.

I casi in cui è obbligatorio il pass vaccinale in Francia:

  • Luoghi di intrattenimento e cultura: sale concerto e di spettacolo, come i teatri, parchi divertimento, festival, luoghi di manifestazioni sportive, sale da gioco, biblioteche e centri di documentazione, cinema.
  • Ristoranti, bar e caffè anche all’aperto. Sono esclusi i locali di vendita di piatti pronti, il servizio di bar e ristorante negli alberghi e le mense.
  • Fiere e saloni professionali di esposizione e i seminari professionali.
  • Servizi e strutture sanitarie, sociali e socio-sanitari per gli accompagnatori e visitatori.
  • Mezzi di trasporto pubblico a lunga percorrenza: voli interni, TGV, Intercity e treni notturni, autobus interregionali.
  • Grandi centri commerciali, con superficie sopra i 20mila metri quadrati. L’obbligo del pass è deciso dai prefetti dei dipartimenti quando è giustificato dalla situazione pandemica. Va comunque garantito l’accesso ai beni e servizi di prima necessità.
  • Impianti di risalita.
  • Accesso ai campeggi e villaggi turistici.
  • Luoghi di assembramento e manifestazioni, come i mercati, ma su decisione dei prefetti.

In tutti questi luoghi e attività i ragazzi dai 12 ai 15 anni potranno accedere con il pass sanitario con tampone.

Per l’elenco dettagliato e ulteriori informazioni: https://www.gouvernement.fr/info-coronavirus/pass-sanitaire

Tutti i turisti che arrivano in Francia devono attenersi alle regole anti-Covid e scaricare sul telefono la app TousAntiCovid, per scaricare il pass sanitario o vaccinale ed essere informati sulla situazione sanitaria nel Paese.

Leggi anche –> DPCM: tutte le attività essenziali senza obbligo di Green pass

Nuove regole da febbraio

Non solo Green pass rafforzato, dal prossimo 2 febbraio saranno cancellate alcune restrizioni. Sarà eliminato l’obbligo di mascherina all’aperto e anche lo smat working.

Dal 16 febbraio riapriranno le discoteche e torneranno anche i concerti a cui si assiste in piedi.

Inoltre, il primo ministro Castex ha annunciato che il pass vaccinale potrà essere sospeso se migliorerà l’epidemia e soprattutto se scenderanno in moto netto i ricoveri in ospedale.

Leggi anche –> Il Regno Unito accorcia la quarantena ed elimina il Green pass

green pass francia
Green Pass in Francia (Adobe Sock)