Borghi di montagna più belli da vedere durante le feste

Dove andare per visitare i più bei borghi di montagna in Italia: 5 destinazioni da vedere

borghi montagna
Scanno uno dei borghi di montagna più belli da vedere durante le feste

Uno scenario da favola con la neve, quell’aria fredda che ci fa stringere stretti in un abbraccio, le luminarie natalizie che scintillano che sembra quasi perfino di sentire il tintinnio della slitta di Babbo Natale. Possibile? Sì, sono i borghi di montagna più belli da vedere a Natale, luoghi incantati dove andare per un weekend o se si sta piuttosto vicino anche solo per la gita di un giorno.

Borghi in cui vivere tutta la magia delle feste lontano dalla confusione delle grandi città, in cui magari vedere un piccolo mercatino natalizio, oppure fare qualche ciaspolata sulla neve o ammirare un panorama naturale bellissimo.

I borghi di montagna più belli da vedere a Natale

Durante le feste di Natale qualsiasi luogo diventa più bello. Le luci colorate, gli addobbi e quell’atmosfera magica rende tutto più suggestivo. E immaginate quanto possano diventare belli quei borghi già di per sé incantevoli? Borghi di montagna immersi in uno scenario naturale spettacolare.

Immaginate di rifugiarvi dopo una giornata in giro fra boschi e vicoli al calore di un camino guardando fuori dalla finestra i fiocchi bianchi cadere mentre le luci di un albero di Natale si riflettono sui vetri della finestra. Bellissimo, vero? Ecco dove andare per vivere questa magia.

  • Scanno, Abruzzo
  • Ossana, Trentino
  • Gromo, Lombardia
  • Greccio, Lazio
  • Fiumalbo, Emilia Romagna

Scanno, il borgo nel Parco d’Abruzzo

borghi natale
Il lago di Scanno è a forma di cuore

In Abruzzo si trovano alcuni dei borghi di montagna più belli d’Italia. Lo scenario naturale è quello del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Qui si trovano paesini medievali fra alte montagne e laghi. Uno di questi è Scanno, in provincia de L’Aquila. Si trova a poco più di 1000 metri di quota ed è famoso per il suo laghetto a forma di cuore.

Ossana, il paese dei presepi

borghi natale
Osanna il borgo dei presepi

Se amate i presepi non potete non andare ad Ossana nel Val di sole in provincia di Trento. Questo piccolo borgo ha più presepi che abitanti: conta meno infatti meno di 1000 persone residenti, ma ben 1600 presepi. E’ tradizione infatti allestire tutti i cortili delle case con presepi artigianali.

Gromo, il paese con la casa di Babbo Natale

borghi natale
Gromo il paese del Natale

Siamo in Lombardia in provincia d Bergamo nella Val Seriana. Qui in questo piccolo borgo medievale si respira una magica atmosfera natalizia con tanti presepi dislocati in ogni angolo del paese, i mercatini e poi la casa di Babbo Natale che si trova nel palazzo nobiliare Scacchi Filsetti.

Greccio, il paese del presepe

borghi montagna natale
Il Santuario di San Francesco a Greccio

Se c’è un luogo in Italia legato al presepe e alla natività questo è Greccio. Questi piccolo borgo si trova a due passi da Rieti, non distante dal confine con l’Umbria ed è uno dei luoghi di San Francesco. Qui il Santo realizzo il primo presepe della storia nel 1223, qui si trova un santuario fondato dal Poverello di Assisi, qui si svolge uno dei presepi viventi più suggestivi d’Italia. Un borgo immerso nei monti e dove respirare una magica atmosfera di Natale.

Fiumalbo, fra piste da sci e presepe vivente

Fiumalbo, uno dei borghi più belli d’Italia

E’ uno dei borghi più belli d’Italia, è immerso in uno scenario spettacolare negli Appennini Modenesi, ha piste da sci a due passi ed è famoso per il suo presepe vivente. A Fiumalbo potrete quindi dividevi fra sport invernali da fare in una stazione sciistica importante come quella dell’Abetone e girovagare fra le stradine di questo incantevole paesino dove durante le festività natalizia si svolge un mercatino di Natale e viene organizzato un presepe vivente.

Andare a vedere uno dei borghi più belli di montagna durante le feste vuol dire rifarsi gli occhi e immergersi in uno scenario davvero da favola e magico!

Previous articleCapodanno 2022 al ristorante di Cracco: quanto costa il cenone
Next articleIl posto più bello d’Italia dove passare Capodanno 2022
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.