Il borgo più incantevole e unico al mondo da vedere a Natale in Italia

Civita di Bagnoregio a Natale è il borgo più bello del Lazio da vedere. Quando andare e cosa vedere

bagnoregio natale borgo
Il natale a Civita di Bagnoregio: si può avere questo panorama dalla terrazza del comune nuovo di Bagnoregio

A Natale ogni posto diventa più bello, ma ce n’è uno che acquista un fascino e una suggestione che ci azzardiamo a dare unici. Quel posto è Civita di Bagnoregio, uno die borghi più belli dove andare a Natale.

Ci sono posti sospesi nel tempo e nello spazio. Civita di Bagnoregio è proprio uno di questi. Si tratta di un incantevole borgo dell’alto Lazio, nella Tuscia, vicino Viterbo. Direte allora è solo l’ennesimo bellissimo borgo d’Italia? Non proprio perché Civita è un posto molto particolare, è detta la città che muore, così come la definì lo scrittore Bonaventura Tecchi. E a Natale con il suo presepe vivente diventa struggente visitarla.

Leggi anche -> Il paese del presepe è nel Lazio: è Greccio. E’ il borgo del Natale <<

Civita di Bagnoregio, il borgo più bello

A rendere unica Civita di Bagnoregio è il posto dove sorge. Si trova immersa nella valle dei Calanchi, ovvero in un territorio nell’Alto Lazio fra il lago di Bolsena e il Tevere costituito da formazioni di argilla e tufo, fra vallate e colline. L’opera di erosione dovuta al tempo, al vento e ai fiumi sta lentamente sgretolando lo sperone su cui sorge questo minuscolo borgo che conta oggi appena 11 abitanti.

Per raggiungere questo antichissimo borgo – Civita venne fondata perfino prima di Roma dagli Etruschi ben 2500 anni fa – bisogna percorrere un lungo ponte sospeso costruito qualche decennio fa.

Una volta arrivati nell’abitato – la struttura è quella etrusca e ci sono tuttora testimonianze del periodo – sembra di essere tornati indietro nel Rinascimento. Tutti i palazzi e le chiese risalgono infatti al Medioevo. Qui si trova anche la casa natale di San Bonaventura.

borgo natale bello
Il borgo di Civita di Bagnoregio fra i calanchi

Il Natale 2021 a Civita di Bagnoregio: il presepe vivente

Civita Bagnoregio è dunque già di per sé un borgo incantato. Immaginate quanto possa essere suggestivo durante il periodo delle feste. Da lontano potrete ammirare questo borgo sullo sperone illuminato da luci colorate che si stagliano in una natura aspra e rigogliosa.

Ma lo stupore è totale quando arrivate nell’abitato nei giorni del presepe vivente. Pochi luoghi in Italia possono infatti contare su un ambientazione così affascinante. Nella piazza principale viene ricostruito un villaggio palestinese dell’epoca di Gesù. Così c’è il castrum romano, il mercato arabo, le residenze dei nobili e ovviamente la capanna dove Gesù è nato.

E alla Befana arrivano i Re Magi passando fra i vicoli del borgo con le loro torce offrendo uno spettacolo davvero meraviglioso.

Il presepe vivente di Civita di Bagnoregio si svolgerà anche a Natale 2021. Gli spettacoli saranno il 26 dicembre 2021, il 1,2 e 6 gennaio 2022. Gli orari dalle 16.30 fino alle 19.00. Il costo del biglietto è di 5 euro ed è incluso l’accesso al borgo.

natale presepe vivente civita di bagnoregio
Un particolare del suq, parte del Presepe Vivente di Civita di Bagnoregio

Ci sono tantissimi posti belli da vedere a Natale, Civita di Bagnoregio è uno dei borghi da non perdere e il suo presepe vivente uno spettacolo da godere!

Previous articleUn albero di Natale all’uncinetto? Un’opera d’arte in Campania
Next articleMenù di Natale 2021 di Benedetta Rossi: le ricette della tradizione italiana
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.