Presepi subacquei d’Italia: le meraviglie da vedere a Natale

Presepi subacquei d’Italia: le meraviglie da vedere a Natale. Dove andare.

presepi subacquei italia
Presepi subacquei d’Italia: le meraviglie da vedere a Natale

Nei vostri viaggi di Natale in Italia avete una infinità di bellezze paesaggistiche e architettoniche da vedere, insieme a caratteristici allestimenti natalizi. Città d’arte e borghi storici decorati a festa, mercatini e villaggi natalizi, luci d’artista, spettacoli all’aperto, alberi di Natale da record e tanto altro.

Nei giorni di festa non può mancare la visita ai presepi, vere e proprie opere d’arte e di rappresentazione scenica della nostra tradizione cattolica. Presepi artigianali e artistici, realizzati con i materiali più diversi. Le scene della nascita di Gesù rappresentate da attori professionisti o da semplici volontari, nei presepi viventi.

Tra i tanti tipi di presepe che non dovete perdervi, ci sono anche quelli subacquei, che trovate in varie parti d’Italia. Qui vi segnaliamo alcuni dei più belli e imperdibili.

Leggi anche –> I 3 presepi sull’acqua più belli d’Italia: lo spettacolo di Natale

Presepi subacquei d’Italia: le meraviglie da vedere a Natale

Presepe della Grotta dello Smeraldo di Conca dei Marini
Presepe della Grotta dello Smeraldo di Conca dei Marini

La rappresentazione della Natività attraverso creazioni artistiche o recite è una tradizione molto sentita in varie zone d’Italia, da Nord a Sud. Il presepe, inventato a Greccio da San Francesco d’Assisi, ha una lunga storia nella tradizione cattolica, non solo italiana.

Se amate andare in giro per presepi, alla scoperta delle opere d’arte realizzate anche negli angoli più nascosti del nostro Paese, cogliendo l’occasione per visitare i luoghi dove sono allestiti, allora non dovete perdervi la guida ai presepi subacquei più belli d’Italia. Veri e propri presepi sommersi. Ecco dove andare e dove trovarli.

Grotta dello Smeraldo

Il più celebre presepe sottomarino d’Italia è senza dubbio quello della Grotta dello Smeraldo di Conca dei Marini, sulla Costiera amalfitana. Qui a circa quattro metri sul fondale sono collocati i personaggi della Natività. Il presepe risale agli anni ’60 dall’idea di alcuni abitanti della zona che volevano dedicarlo ai loro cari scomparsi in mare. La realizzazione delle statue fu affidata al ceramista Matteo Di Lieto, che realizzò San Giuseppe, la Madonna e il Bambino Gesù, a cui successivamente si unirono il bue e l’asinello. Le sculture furono cementate sul fondo del mare con l’aiuto della Marina Militare e di subacquei del nucleo dei carabinieri e dei vigili del fuoco.

Nel corso del tempo le statue sono state cambiate diverse volte, perché danneggiate dalle mareggiate. Nel 1992 infine sono state sostituite con altre in vetroresina. Negli anni si è affermato un rito molto sentito: l’immersione in notturna dei subacquei per rendere omaggio al presepe, prima di Natale. Particolarmente suggestivo è l’ambiente sottomarino della Grotta dove si trova il presepe.

La Grotta dello Smeraldo si può visitare via mare, con i traghetti che partono da tutte le principali località della Costiera Amalfitana e Sorrentina, con possibilità di escursioni guidate o di affittare zattere condotte da marinai. La Grotta si può raggiungere anche via terra dalla SS 163 Salerno-Positano, dalla quale si scende direttamente nella cavità tramite scale o ascensore.

Leggi anche –> Presepi in Riviera 2021: tornano i presepi di sabbia in Romagna

Peschiera del Garda

Nella bella cittadina di Peschiera del Garda, sul versante veneto del più grande lago italiano, viene allestito ogni anno un suggestivo presepe subacqueo. Una tradizione che risale al 1980, ideata dal Sub Club Peschiera del Garda. Le figure della Natività sono sculture in metallo a grandezza naturale che vengono immerse nel punto in cui le acque del Lago di Garda confluiscono in quelle del fiume Mincio, nella zona dei bastioni e delle mura venete. Le statue del presepe vengono immerse nell’acqua, illuminata da luci, nei pressi di un ponte. In questo modo sono visibili dai passanti. La sera del 24 dicembre verrà posata la statua di Gesù Bambino. Il presepe sarà visitabile fino al 9 gennaio.

Capodimonte sul lago di Bolsena

Un altro presepe meritevole di menzione è quello che si trova nelle acque del Lago di Bolsena, sula promontorio di Capodimonte, sotto l’imponente Palazzo Farnese. Le statue della natività sono state realizzate dalla scultrice Viterbese Catia Cutigni. Il presepe oggi è curato dall’Associazione “Gli amici del Presepe subacqueo”.

Presepe subacqueo al Lago di Bolsena (Foto da Raccontiamoviterbo/Facebook)

Di Valeria Bellagamba