Cosa vedere ad Amsterdam

È la città dei canali, delle biciclette, del quartiere a luci rosse e dell’ultimo rifugio della giovane Anna Frank: si tratta di Amsterdam, la capitale olandese che incanta il visitatore con i suoi mille volti, con il suo patrimonio artistico e la sua poliedricità, tanto da piacere a giovani e a famiglie. Sul sito Hellotickets.it è possibile organizzare il tour perfetto ad Amsterdam, prenotare attività e visite ai monumenti simbolo della città, approfittando di prezzi altamente competitivi.

Mercatini di Natale ad Amsterdam

Cosa visitare ad Amsterdam

La prima cosa che viene in mente pensando ad Amsterdam è la rete di canali che attraversa l’intera città, con tanti ponticelli e scorci degni del più bel quadro di Van Gogh: non sorprende che i canali di Amsterdam siano stati dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Un’escursione in battello permette di godersi la città da una prospettiva differente, certamente lontano dai tanti turisti che ne affollano le strade: il Singel è il canale più celebre di Amsterdam perché qui, su una serie di piattaforme galleggianti, si trova il mercatino dei fiori di Bloemenmarkt, dove a farla da padrone è sua maestà il tulipano. Lungo il canale Prisengracht si trova invece il rifugio di Anna Frank e della sua famiglia: visitare questa casa e salire le ripide scale dietro la libreria è come ripercorrere le pagine del diario di Anna, carico di paure, emozioni e speranze.

 

Piazza Dam, anticamente sede del mercato, è il cuore di Amsterdam e vi si affacciano il museo Madame Tussauds Amsterdam, la trecentesca chiesa Nieuwe Kerk e il Palazzo Reale, che oggi ospita solo celebrazioni di stato o feste solenni.

 

A due passi da Piazza Dam si trova De Wallen, un quartiere a due volti: da un lato c’è la trasgressiva strada a luci rosse di Oudezijds Achterburgwal, mentre dall’altro c’è l’atmosfera medioevale accentuata dalle stradine acciottolate come la strettissima Trompettersteeg e dalla chiesa Oude Kerk. Apprezzata per la straordinaria acustica, la gotica cattedrale ha un campanile con ben 47 campane che, ogni 15 minuti, fanno risuonare sul quartiere un piacevole motivo.

 

Dal quartiere dei musei a Begijnhof

Il quartiere di Oud Zuid è tra i più belli e interessanti di Amsterdam in quanto custodisce i musei più importanti della città, affacciati tutti sulla Museumplein. Il Rijksmuseum permette ai viaggiatori di fare un viaggio nell’arte fiamminga, quella del Secolo d’Oro, di Vermeer e di Rembrandt: non mancano però anche opere di Van Gogh, del Beato Angelico, ceramiche di Delft e oggetti legati alla tradizione marinara di Amsterdam.

 

Altrettanto interessanti sono poi lo Stedelijk, dedicato all’arte contemporanea e moderna, ma soprattutto il Museo di Van Gogh, dove il visitatore è accompagnato nell’animo inquieto e affascinante del pittore impressionista: qui sono conservati alcuni dei suoi dipinti più belli, ossia “Mangiatori di patate”, “Campo di grano coi corvi” e i “Girasoli”.

 

Nel quartiere di Oud Zuid si trova anche il polmone verde di Amsterdam, il meraviglioso Vondelpark dove, tra migliaia di alberi secolari popolati dai pappagallini Parrocchetti dal Collare, sorgono il Film Museum e una statua di Picasso dal nome “Figure découpée l’Oiseau”.

 

Tra le cose da vedere assolutamente ad Amsterdam ci sono poi la Heineken Experience, museo sito all’interno della vecchia fabbrica della più celebre tra le birre olandesi e Begijnhof. Quest’ultimo in passato era un convento di beghine mentre oggi è una piazza, intima e incantevole, sulla quale si affacciano vecchi edifici del XVI secolo: a farsi notare in questo cortile verdeggiante è la Houten Huys, tutta in legno e risalente al 1528.