Meteo weekend 26-28 novembre: arriva l’inverno, neve a bassa quota

Meteo weekend 26-28 novembre: arriva l’inverno, neve a bassa quota. Le previsioni aggiornate.

meteo weekend 26-28 novembre
Meteo weekend 26-28 novembre: arriva l’inverno, neve a bassa quota (Foto Pixabay)

Arriva il già annunciato weekend di grande maltempo, con piogge e nubifragi su gran parte d’Italia ma anche grandine e neve fino a bassa quota. È il segno dell’arrivo dell’inverno che secondo la meteorologia inizia il 1° dicembre.

Saranno giorni sotto l’acqua e i fiocchi di neve nel primo weekend che apre la stagione natalizia, tra Black Friday e prima domenica dell’Avvento, con l’apertura dei mercatini di Natale. Se al Nord e sugli Appennini nevicherà fino alle basse quote, pedemontane e collinari, al Sud torneranno le piogge forti, con allerta meteo su alcune regioni. Ecco le previsioni del tempo aggiornate.

Leggi anche –> Meteo di fine novembre: arriva la neve, anche in pianura, ecco quando

Meteo weekend 26-28 novembre: arriva l’inverno, neve a bassa quota

La nuova ondata di maltempo sull0Italia è portata da una perturbazione sull’Europa centro-settentrionale alimentata da correnti artiche. Come si legge su 3bmeteo.

Le prime avvisaglie della nuova perturbazione sono arrivate già nella giornata di venerdì 26 novembre, con fenomeni non ancora uniformi su tutta Italia e ancora migliori condizioni meteo sul versante adriatico e sulle regioni di Nord Ovest. Nelle prossime ore, tuttavia, il tempo peggiorerà e i fenomeni si intensificheranno soprattutto tra sabato e domenica.

Il tempo instabile attraverserà l’Italia dalle Alpi, alla Pianura Padana, passando per le regioni tirreniche, con fenomeni in estensione anche al versante adriatico. Con l’avanzata della perturbazione diminuiranno anche le temperature. Un calo determinato dall’arrivo di aria fredda dall’Artico.

La giornata di venerdì 26 novembre si apre con piogge e rovesci sulle regioni di Nord Est, in intensificazione alla sera, anche con nevicate sulle Alpi e sulle Dolomiti, da quota 900-1000 metri. Maggiori schiarite invece sulle regioni di Nord Ovest, su Lombardia e sull’Emilia. Pio nuvoloso, con piogge sulla Liguria. Al Centro, invece, piove sulle regioni tirreniche, con fenomeni anche intensi, qualche pioggia sparsa nel pomeriggio sera anche sul versante adriatico. Sugli Appennini centro-settentrionali nevicherà sopra i 1300 metri.

Attesi piogge e temporali sulla Sardegna. Al Sud sono previste piogge e temporali tra Campania, Basilicata, Puglia e alta Calabria. Previste grandinate tra Campania e Calabria. Il tempo sarà più asciutto su bassa Puglia e versanti ionici e sulla Sicilia, dove il tempo sarà più soleggiato ma con locali rovesci sul settore occidentale. Le temperature sono in lieve aumento al Nord, in calo al Centro e stabili al Sud. I venti soffieranno forti da ovest sul Tirreno, sul Mar di Sardegna e sullo Ionio, più moderati sull’Adriatico. Mareggiate sulle coste occidentali della Sardegna e sul medio-basso Tirreno.

Previsioni in dettaglio per il weekend

L’ulteriore peggioramento è previsto per sabato e domenica.

La giornata di sabato 27 novembre inizierà con schiarite tra pianure del Piemonte e Liguria di Ponente e tra bassa Pianura Padana e Romagna. Sulle altre regioni del Nord, invece, il tempo sarà più nuvoloso con piogge e rovesci sul Triveneto e alto Tirreno. Nevicherà sulle Alpi da quota 600-800 metri, in serata nevicherà fino a fondovalle.

Sulle regioni tirreniche sono attesi rovesci alternati a schiarite. Le precipitazioni aumenteranno, anche con temporali intensi e grandine, tra Lazio e Calabria, verso sera. Precipitazioni intense sono previste anche sulla Sardegna, soprattutto occidentale e settentrionale. Piogge anche sulla Sicilia settentrionale. Il tempo sarà più asciutto con schiarite anche sul versante adriatico, salvo qualche fenomeno sparso e qualche pioggia in più in Puglia. Nevicherà sull’Appennino centro-settentrionale da quota 1100-1300 metri. Invece, piogge e temporali sono attesi sull’Appennino meridionale. I venti soffieranno forti da Ovest e Sud Ovest. Mareggiate sulle coste della Sardegna occidentale, su quelle del versante tirrenico e sulla Sicilia occidentale. Le temperature scenderanno.

Per domenica 28 novembre è previsto un miglioramento ma con tempo ancora variabile o instabile. Al Nord la giornata si aprirà con ampie schiarite quasi ovunque, salvo annuvolamenti su Veneto e Friuli Venezia Giulia e nebbie in Pianura al mattino presto. Qualche pioggia è prevista alla sera. La nuvolosità aumenterà sulle Alpi centro-occidentali con deboli nevicate anche a quote molto basse. Il tempo sarà ancora instabile sulle regioni tirreniche, con rovesci e temporali, soprattutto sul versante centro-meridionale. I fenomeni si attenueranno in giornata per poi intensificarsi di nuovo alla sera. Il maltempo colpirà soprattutto dal Lazio alla Calabria, con temporali e grandinate.

Il tempo sarà ancora instabile sulle Isole Maggiori, con rovesci su Sardegna occidentale e Sicilia settentrionale. Maggiori schiarite, invece, sulle regioni adriatiche, con qualche pioggia e rovescio al mattino sulle Marche ma in esaurimento in giornata. Sull’Appennino centro-settentrionale nevicherà anche a quote basse, fino a 300-500 metri, mentre su quello centro-meridionale la quota neve scenderà a 600 metri. I venti soffieranno forti da Ovest, con mareggiate ancora sulle coste tirreniche e quelle della Sardegna e Sicilia occidentale. Le temperature scenderanno.

Leggi anche –> Meteo inverno 2021/22: il più freddo dal 2000, Natale con la neve

Neve e grandine in arrivo nel weekend
Possibili nevicate e grandine anche a bassa quota – Adobe Stock