Natale 2021 a New York: offerte, regole e cosa fare

Il Natale 2021 si avvicina e quest’anni, finalmente, si potrà tornare a viaggiare con le dovute regole. Per chi vuole andare a New York, ecco le offerte, le regole e tutto quello che c’è da fare nella Grande Mela.

Natale 2021 a New York cosa fare
Natale 2021 a New York: offerte, regole e cosa fare. Credits: Flickr

New York per molti turisti è la città del Natale, quella meta dove l’atmosfera natalizia parte già dal mese di novembre e chi ama davvero questo periodo dell’anno non può far a meno di visitare.

Dopo un periodo di pandemia davvero restrittiva, da quest’anno è possibile viaggiare negli Stati Uniti, ovviamente con le dovute regole che potete trovare nel nostro articolo:

Gli Stati Uniti riaprono ai viaggiatori vaccinati: ecco quando

Se state pensando di organizzare il vostro Natale 2021 a New York, ecco i nostri consigli sulle offerte e su tutto quello che potete fare in una delle città più amate del mondo.

Natale 2021 a New York: cosa fare nella Grande Mela

Le mille luci, i negozi addobbati, grandi alberi di Natale per tutta la città e tantissime attività da fare: questa è New York a Natale, come non amarla?

Nel nostro immaginario comune, sembra che qualsiasi film delle feste o ricordo di Natale sia in qualche modo collegato a New York, diventando il sogno di tantissimi turisti in tutto il mondo. Ma cosa si fa in questa grande e affascinante città durante le feste natalizie?

Le cose da fare sono davvero tante, tra mercatini, spettacoli e gite straordinarie da intraprendere, ma munitevi di un buon equipaggiamento invernale: le temperature a New York possono essere davvero rigide!

A partire da ottobre, nella Grande Mela è di nuovo tempo di mercatini, come quello del Winter Village a Bryant Park, il più bello della città grazie anche alla pista di pattinaggio frequentatissima.

Questo, insieme alla sua straordinaria posizione proprio nel bel mezzo dei grattacieli, rende l’esperienza natalizia straordinaria. Da non perdere, poi, lo stupendo albero di Natale del Rockfeller Center che, con la sua accensione, dà inizio ufficialmente al Natale in città.

Da visitare anche il quartiere di Dyker Heights a Brooklyn, dove si trovano le case più decorate della città. Il quartiere in questo periodo dell’anno diventa molto popolare, proprio per le luci e le decorazioni che i suoi abitanti sfoggiano. Per visitare il quartiere, esistono diversi tour ai quali si può aderire per una visita al top.

Molto belli da vedere a New York City sono gli spettacoli di Broadway, che a Natale sono davvero tanti. Il più iconico è The Radio City Spectacular, lo spettacolo natalizio più popolare della città nel periodo delle feste.

Un’ultima attrazione che invitiamo a segnare sulle cose da fare a Natale 2021 nella metropoli è, sicuramente, lo show di luci dell’Empire State Building, uno spettacolo natalizio di musica e colori che vi stupirà. Durante lo show, l’illuminazione dell’Empire State Building sarà sincronizzata con le canzoni di star come Maria Carey o Carrie Underwood e John Legend, una meraviglia per tutti gli amanti delle festività.

Le offerte per New York a Natale

Dall’8 novembre gli Stati Uniti riaprono i confini per tutti i turisti vaccinati, con alcune regole.

Le offerte dei voli stanno ripartendo anche per New York, soprattutto per il periodo natalizio che, si sa, è quello più gettonato al momento. Di seguito vi segnaliamo alcune offerte di voli che abbiamo trovato per il mese di dicembre, quelle secondo noi imperdibili:

  • Volo da Roma Fiumicino a Newark Liberty al prezzo di 749 euro A/R, con Lufthansa.
  • Volo da Milano Malpensa a Newark Liberty, con scalo a Monaco di Baviera, al prezzo di 658 euro A/R con Lufthansa
  • Volo da Napoli Capodichino all’aeroporto JFK di New York, con scalo a Roma, al prezzo di 480 euro A/R con Ita

New York City, le regole per l’accesso

Come anticipato, gli Stati Uniti riaprono ai turisti vaccinati, così come New York City. I vaccini accettati negli USA sono quelli di Pfizer-BionTech, Moderna, Johnson&Johnson, ma anche AstraZeneca, Sinopharm e Sinovac, mentre lo Sputnik è escluso.

Oltre al vaccino, però, resta l’obbligo di esibire all’imbarco l’esito negativo di un Covid-test, da fare entro 3 giorni prima della partenza per gli Stati Uniti. Inoltre, è raccomandato un ulteriore test (molecolare o antigenico) tra il terzo e il quinto giorno dall’arrivo nel Paese.