Umbria: 5 borghi da visitare in autunno

Umbria: 5 borghi da visitare in autunno. Ecco dove andare, i luoghi più belli e imperdibili.

umbria 5 borghi autunno
Umbria: 5 borghi da visitare in autunno (Trevi. Adobe Stock)

Nelle nostre proposte di viaggio alla scoperta dei luoghi più belli d’Italia da visitare in autunno, vi proponiamo l’Umbria e i suoi borghi pittoreschi. La regione con le sue colline ricoperte di ulivi e di vigneti, le sue città d’arte e spiritualità è una meta ideale da visitare tutto l’anno.

Durante l’autunno potrete andare alla scoperta dei piccoli centri storici con calma e tranquillità, imparare a conoscerne le tradizioni e i segreti, assaggiare i sapori delle specialità locali. Senza fretta e nei pomeriggi in cui il sole tramonta prima, indorando con la sua luce color oro gli edifici in pietra, avrete una vista privilegiata. Immancabili, poi, gli appuntamenti con le manifestazioni, sagre e fiere d’autunno. Ecco i 5 borghi dell’Umbria da visitare in questa stagione.

Leggi anche –> Foliage in Umbria: i luoghi più belli delle foglie d’autunno

Umbria: 5 borghi da visitare in autunno

I suoi paesaggi naturali e urbani sono tra i più belli d’Italia. L’Umbria offre scenari incantevoli con le sue colline, i Monti Sibillini condivisi con le Marche, le città storiche come Perugia e Spoleto, i centri della spiritualità come Assisi. Il territorio, poi, è disseminato di piccoli centri, paesini e borghi storici che spuntano sulle colline o sono arrampicati a costoni rocciosi.

Un panorama incredibilmente pittoresco e romantico, che sembra uscito da quadro paesaggistico dell’Ottocento.  Qui vi proponiamo una selezione di 5 borghi imperdibili da visitare in Umbria in autunno.

Trevi

umbria 5 borghi autunno
Borgo di Trevi (Adobe Stock)

Il suo profilo caratteristico si ammira dalla vallata sottostante, dove scorre il fiume Clitunno e passa la ferrovia. Il borgo di Trevi sorge su una collina alle pendici dell’Appennino Umbro-Marchigiano, con le case e i palazzi raccolti a centri concentrici. Sulla sommità del paese e della collina svetta il Duomo di Sant’Emiliano con la cupola e il campanile. La cittadina di Trevi è conosciuta anche come la “Regina degli ulivi“, per via delle sue colline ricoperte dagli alberi nodosi con le loro chiome sempreverdi.

La raccolta delle ulive e gli eventi dedicati all’olio d’oliva, fanno di Trevi un luogo da visitare in questa stagione. Non a caso Trevi fa parte dell’Associazione nazionale Città dell’olio, insieme a Slow Food e ai Borghi più belli d’Italia. Oltre alla specialità gastronomiche, il borgo è ricchissimo di arte e monumenti. Insieme al Duomo e alle altre chiese, sono da visitare il complesso museale di San Francesco e il Santuario della Madonna delle Lacrime, il Palazzo Comunale del XIII secolo con la torre Civica, Palazzo Lucarini e  Villa Fabbri dei Boemi.

Il territorio comunale di Trevi ha un ricco patrimonio di frazioni tutto da scoprire. Poco più a sud del centro abitato, in direzione di Spoleto, è da visitare il meraviglioso Tempietto del Clitunno e poco più avanti le meravigliose Fonti del Clitunno, luogo di suggestiva bellezza naturale.

Leggi anche –> Guida di Perugia: alla scoperta della città medievale nel cuore d’Italia

Bevagna

umbria 5 borghi autunno
Bevagna (Adobe Stock)

Un altro luogo simbolo dell’Umbria, e tra i 5 borghi da visitare in autunno, è il centro storico di Bevagna. Situata poco fuori Foligno, in direzione Ovest, Bevagna è uno dei borghi più importanti e ricchi di storia dell’Umbria. Il centro abitato ha origini molto antiche e il suo cuore è Piazza Silvestri, dove sorgono chiese e palazzi medievali d suggestiva bellezza. Qui si affacciano le meravigliose chiese romaniche di San Michele e San Silvestro e il gotico Palazzo dei Consoli, risalente al 1270 e splendido esempio di architettura medievale umbra, oggi è sede di un piccolo teatro ottocentesco, il Teatro Torti. Nella piazza, davanti alla chiesa di San Silvestro si trova anche una fontana monumentale.

Da visitare nel borgo è il Museo Civico, con una vasta collezione di quadri, il Monastero delle Agostiniane di Santa Margherita, la chiesa di San Francesco e le Terme romane. Da vedere anche il caratteristico lavatoio sul fiume Clitunno. Nel centro storico di Bevagna sono ancora presenti numerose botteghe artigiane, dove scoprire le tradizioni di un tempo e acquistare manufatti pregiati. Imperdibili, poi, le specialità gastronomiche locali da gustare nelle osterie e nei ristoranti tipici.

Bevagna fa parte dell’elenco i Borghi più belli d’Italia ed è Bandiera Arancione del Touring.

Leggi anche –> Guida di Spoleto: alla scoperta delle bellezze della città umbra

Deruta

Il borgo di Deruta e le sue ceramiche (Adobe Stock)

Tra i 5 borghi dell’Umbria da visitare in autunno segnaliamo Deruta, il pittoresco borgo della ceramica. Si trova a sud di Perugia ed è incluso nella Comunità Montana Monti del Trasimeno. Sulle stradine e le piazzette di Deruta si affacciano numerose botteghe di ceramica, con l’esposizione dei loro manufatti coloratissimi: vasi, piatti, figure da appendere alle pareti. Da visitare, naturalmente il Museo Regionale della Ceramica, situato nell’ex convento di San Francesco.

Tra i luoghi e monumenti da vedere a Deruta, ricordiamo anche la chiesa di San Francesco, attigua al Museo della Ceramica e situata nella centrale piazza dei Consoli con il Palazzo comunale che ospita una pinacoteca, la chiesa di Sant’Antonio Abate e il Giardino Panoramico e la chiesa della Madonna della Cerasa o del Divino Amore. Fuori dal centro abitato segnaliamo il Santuario della Madonna del Bagno, in località Casalina, con oltre 700 ex voto in maiolica. Le porte di accesso al borgo sono Porta Sant’Angelo, la principale, Porta Tuderte o del Borgo o del Cerro, in cima a una scalinata, e Porta Perugina o della Valle. Deruta fa parte dei Borghi più belli d’Italia.

Acquasparta

umbria 5 borghi autunno
Borgo di Acquasparta (Adobe Stock)

Imperdibile è il borgo rinascimentale di Acquasparta, in provincia di Terni. Il monumento principale del paese è l’imponente Palazzo Cesi, con il grande loggiato interno, costruito nella seconda metà del ‘500. Tutto il borgo ha un impianto architettonico cinque-seicentesco, anche se non mancano le stradine medievali con le case in pietra. La Casa della Cultura Matteo d’Acquasparta, situata nell’ex convento di San Francesco, ospita una mostra permanente di reperti archeologici collegati alla via Flaminia.

Il borgo è da visitare a piedi, passeggiando tra vicoli e stradine. Le chiese del centro storico sono quelle di Santa Cecilia, San Giuseppe e della Madonna del Giglio. Acquasparta fa parte dei Borghi più belli d’Italia.

Leggi anche –> Toscana: 5 borghi da visitare questo autunno

Todi

umbria 5 borghi autunno
Todi (Adobe Stock)

Concludiamo la rassegna sui 5 borghi dell’Umbria da vedere in autunno con la splendida Todi. Più città che borgo per la verità. Il suo centro storico, dove sono compresi i monumenti più importanti, può essere considerato come un borgo. Il cuore di Todi è Piazza del Popolo, dove si affaccia la Concattedrale della Santissima Annunziata, in stile romanico-gotico, con la sua grande scalinata e l’adiacente Palazzo Vescovile. Sul lato opposto della piazza, invece, troviamo il gotico Palazzo dei Priori e il Palazzo del Capitano e il contiguo Palazzo del Popolo, entrambi ospitano il Museo Civico di Todi.

Tra Palazzo dei Priori e Palazzo del Popolo si trova piazza Garibaldi, dove campeggia la statua dedicata all’eroe dei Due Mondi. Tra le chiese da visitare segnaliamo la chiesa gotica di San Fortunato, la chiesa della Nunziatina e, uscendo dal centro abitato, il Tempio di Santa Maria della Consolazione, uno degli edifici più importanti dell’architettura rinascimentale, realizzato da Bramante. Fuori dalla cittadina, invece, è da visitare il Convento Montesanto.

Proseguendo lungo la valle del fiume Tevere raggiungerete il Lago di Corbara.

Leggi anche –> Marche: 5 borghi da visitare questo autunno

Todi (Livioandronico2013, CC BY-SA 4.0, Wikipedia)

Di Valeria Bellagamba