I 10 luoghi più spaventosi al mondo, ecco dove (non) andare

I 10 luoghi più spaventosi al mondo, ecco dove (non) andare. Tutte le informazioni.

10 luoghi spaventosi
I 10 luoghi più spaventosi al mondo, ecco dove (non) andare (Catacombe dei Cappuccini di Palermo, foto di Desconocido, CC BY-SA 4.0, Wikicommons)

Ci avviciniamo ad Halloween la festa di streghe e spiriti maligni. Una ricorrenza che risale all’antichità è che nell’incontro tra mondo dei morti e modi dei vivi rappresenta il rito di passaggio dalla stagione calda a quella fredda e la fine di un ciclo agricolo.

In questo periodo, molti vanno alla ricerca di luoghi spettrali e spaventosi. Se anche voi siete tra questi, ve ne proponiamo alcuni. Preparatevi a tremare di paura! Ecco i luoghi più spaventosi al mondo dove (non) andare.

Leggi anche –> Tre Mete Top per il Ponte di Ognissanti: dove andare ad Halloween

I 10 luoghi più spaventosi al mondo, ecco dove (non) andare

Vi proponiamo una selezione dei 10 luoghi più spaventosi al mondo. Alcuni potete visitarli, diversi sono in Europa e uno si trova in Italia. Se cercate il brivido, a Halloween e non solo, ecco i posti da visitare. Scosigliati ai deboli di cuore e stomaco.

10) Fortezze marittime Maunsell, Mare del Nord

10 luoghi spaventosi
Fortezze marittime Maunsell, Regno Unito (Foto di Russss. Licenza CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons

Le Fortezze marittime Maunsell sono delle piattaforme in metallo costruite su lunghi piloni di cemento situate sull’estuario del fiume Tamigi, al largo della costa nordoccidentale del Kent. Furono costruite durante la Seconda Guerra Mondiale per ospitare la contraerea che doveva respingere le incursioni dei tedeschi. Sono state poi abbandonate dai militari a metà anni ’50 e di seguito utilizzate per gli scopi più disparati. Durante guerra le fortezze furono inglobate nel curioso Principato di Sealand. Le fortezze hanno anche ospitato diverse radio pirata, poi chiuse dal governo britannico. Si tratta comunque di edifici piuttosto inquietanti, che sembrano usciti da un racconto apocalittico di fantascienza.

10) Castello di Leap, Irlanda

Castello Leap, Irlanda (Foto D. Brands. Licenza CC BY-SA 3.0 via Commons)

Se cercate i fantasmi, il Castello di Leap, in Irlanda, fa al caso vostro. Si trova nella contea di Offaly ed è conosciuto come uno dei castelli più infestati al mondo, visitato da diversi acchiappafantasmi ed esperti di fenomeni paranormali. Il Castello di Leap è stato edificato sulla sommità di una fossa delle torture ed è stato anche la sede di uno storico massacro. Non deve pertanto stupire che tra i suoi corridoi si aggirino oscure presenze.

8) Hoia Baciu, Romania

La foresta di Hoia Baciu in Romania (Dal sito hoiabaciuforest.com)

Tra i 10 luoghi più spaventosi al mondo c’è sicuramente la famosa foresta di Hoia Baciu, in Romania. Conosciuta come una delle foreste più terrificanti, per il suo paesaggio spettarle, con gli alberi dai tronchi deformi, gli avvistamenti di ufo e soprattutto le persone che sono scomparse dopo esservi entrate, tanto da meritare il nome di triangolo delle Bermuda della Romania.

Leggi anche –> Foreste più misteriose al mondo: ecco dove trovarle

7) Catacombe di Parigi

Catacombe di Parigi (Foto di Vlastula. Licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons)

Le Catacombe di Parigi sono uno dei luoghi più terrificanti al mondo. Al loro interno si trova un ossario che contiene i resti di circa 6 milioni di corpi. Il nome ufficiale è “ossuaire municipal” e il cimitero riguarda solo una piccola parte del dedalo di tunnel sotterranei che passano sotto la capitale francese e comprendono anche “les carrières de Paris”, “le cave di Parigi”. Tunnel in cui si svolge la vita clandestina e illegale della città. L’ossario, inaugurato alla fine del Settecento, è diventato un’attrazione turistica nell’Ottocento.

6) Catacombe dei Cappuccini

10 luoghi spaventosi
Le catacombe dei Cappuccini a Palermo (Wikipedia, pubblico dominio)

Non sono da meno, quanto a luoghi spaventosi e macabri, le Catacombe dei Cappuccini. Si tratta di un cimitero sotterraneo situato sotto il convento dei Cappuccini e la chiesa di Santa Maria della Pace. Le catacombe sono costituite da gallerie che furono scavate alla fine del XVI secolo. Qui si trovano le salme imbalsamate, appese o distese, di antichi cittadini di Palermo, soprattutto nobili o persone appartenenti ai ceti più elevati.

Le salme non sono mai state inventariate, ma pare che in tutto ce ne siano circa 8.000. Lo spettacolo è molto impressionante e non adatto agli stomaci deboli. La salma più famosa, conservata in una teca, è quella di una bambina morta all’età di due anni, del 1920, Rosalia Lombardo. Uno degli ultimi corpi ad essere portato nel cimitero sotterraneo. La bambina morì di polmonite e il padre volle a tutti i costi la sua imbalsamazione. Il viso della piccola è perfettamente conservato e dà l’impressione che la bambina stia dormendo, per questo motivo è stata soprannominata la Bella addormentata.

5) Centralia, Pennsylvania

Centralia, Rt. 61 (Foto di Navy2004. Licenza CC BY 3.0 via Commons)

In Pennsylvania si trova una città abbandonata, spettrale e angosciante: Centralia, abbandonata a causa di uno spaventoso incendio nel suo sottosuolo. Era una cittadina mineraria piuttosto movimentata fino al disastro del 1962, quando le fiamme appiccate per bruciare alcuni rifiuti in una discarica penetrarono nel sottosuolo, arrivando fino alla vena carbonifera della miniera e scatenando un pauroso incendio, impossibile da spegnere. Presto gli effetti di quella devastazione si manifestarono anche in superficie, con spaccature nell’asfalto e voragini sulle strade, alberi morti e ovunque nuvole di fumo acre e irrespirabile. La città è stata così abbandonata, le strade che l’attraversavano sono state chiuse al traffico e solo pochissimi temerari ci abitano ancora. Nel frattempo, è diventata una lugubre attrazione per turisti. Sotto Centralia l’incendio brucia ancora e continuerà a farlo per centinaia di anni.

4) Akodessewa Fetish Market, Lomé Togo

Mercato Festish di Lomé, Togo (Foto di Dominik Schwarz. Licenza CC BY-SA 3.0 via Wikimedia Commons)

Un luogo particolarmente surreale e spaventoso è il mercato voodoo e fetish di Akodessewa, città compresa nell’area metropolitana di Lomé, capitale dello stato africano del Togo. Qui si possono trovare, teste e arti di animali, teschi, bambole voodoo, tutti oggetti collegati ai riti e alle antiche credenze indigeni. Non adatto a chi è debole di stomaco.

3) Caverne delle Mummie di Kabayan, Filippine

Mummie di Kabayan (Da www.budgettravel.com)

Le Caverne delle Mummie di Kabayan, si trovano nella provincia di Benguet, nel Nord delle Filippine. Si tratta di caverne all’interno di montagne piuttosto impervie che hanno conservato perfettamente un gran numero di mummie. L’usanza di seppellire i cadaveri mummificati che risale al 2000 a.C. ed è stata interrotta solo nel XVI secolo con l’arrivo della colonizzazione spagnola. Quelle di Kayaban sono tra le mummie meglio conservate al mondo, alcune sono rimaste nelle caverne, mentre altre sono conservate nel Museo Nazionale di Kabayan. Inutile dire che le caverne sono luoghi impressionanti.

2) Collina delle Croci, Lituania

10 luoghi spaventosi
Collina delle Croci, Lituania (Foto di Dezidor. Licenza CC BY 2.5 tramite Wikimedia Commons

La Collina delle Croci (Kryžių Kalnas) è un luogo di culto cattolico, meta di pellegrinaggi, in Lituania, vicino alla città di Šiauliai, sulla strada che collega Kaliningrad a Riga. Si tratta di una piccola collina su cui sono sono state poste dai pellegrini oltre quattrocentomila croci, di ogni dimensione, rendendo il paesaggio particolarmente lugubre. La posa delle croci risale ad una tradizione popolare e si è particolarmente intensificata nella seconda metà del ‘900, riempiendo la collina. Il luogo fu anche visitato da Giovanni Paolo II nel 1993, che lasciò in dono un crocifisso, collocato ai piedi della collina. Durante il regime sovietico più volte le autorità hanno abbattuto le croci con le ruspe, ma al popolazione locale le ha sempre ripiantate.

1) Isola delle Bambole, Xochimilco, Messico

10 luoghi spaventosi
Isola delle Bambole, Xochimilco, Messico (Foto di Esparta Palma. Licenza CC BY 2.0 via Commons)

Tra i 10 luoghi più spavenosi al mondo mettiamo al primo posto un luogo tanto assurdo quanto terrificante, degna ambientazione per un film dell’orrore: l’Isola delle Bambole, un isola disabitata di Xochimilco, vicino città del Messico. Qui è vissuto fino al 2001 un personaggio eccentrico di nome Julián Santana Barrera che negli anni ha raccolto bambole rovinate e parti di bambole, trovate in canali e discariche, e le ha appese ai rami o legate ai tronchi degli alberi dell’isola dove viveva. L’uomo ha raccontato che il suo scopo era quello di tenere lontani gli spiriti maligni dall’isola e placare lo spirito di una ragazza morta che aveva trovato. La macabra esposizione delle bambole ha attirato la stampa e i curiosi. Nonostante la morte di Barrera le bambole sono ancora al loro posto.

Leggi anche –> Come e dove festeggiare Halloween 2021 nei parchi divertimento? A Gardaland si trema di paura

La foresta di Hoia Baciu in Romania (Dal sito hoiabaciuforest.com)