Sarlat-la-Canéda, il borgo francese dove il tempo si è fermato

Sarlat-la-Canéda, il borgo francese dove il tempo si è fermato. Tutte le informazioni per visitarlo.

sarlat-la-canéda borgo francese
Sarlat-la-Canéda, il borgo francese dove il tempo si è fermato (Adobe Stock)

Nel cuore della Dordogna, nella regione naturale del Périgord noir, sorge un borgo medievale perfettamente conservato dove il tempo sembra essersi fermato: Sarlat-la-Canéda, gioiello di architettura, sviluppatosi intorno ad una importante abbazia benedettina del XII secolo.

Sarlat-la-Canéda si trova nella più ampia regione della Nuova Aquitania, nel  Sud-Ovest della Francia, a circa 200 km a est dalla città di Bordeaux.

Leggi anche –> Guida ai Castelli della Loira, alla scoperta della meraviglia di Francia

Sarlat-la-Canéda, il borgo francese dove il tempo si è fermato

sarlat-la-canéda borgo francese
Sarlat-la-Canéda, Francia (Duncan Gilbert, iStock)

Passeggiare sulle strade di ciottoli, per le viuzze e le piazze di Sarlat, circondati da antichi edifici in pietra, vi darà la sensazione di essere catapultati in un’altra epoca. Sarlat-la-Canéda ha lo status di città medievale e il suo centro storico è uno dei meglio conservati d’Europa. Il borgo si è candidato per essere riconosciuto Patrimonio dell’Umanità Unesco, e data la sua bellezza e importanza storica ci auguriamo lo diventi presto.

Il paese di Sarlat è inserito in un circuito di borghi medievali nella Dordogna. Un territorio stupendo, dove tra verdi colline e costoni rocciosi spuntano i tetti a punta caratteristici francesi di palazzi e torri medievali. Location molto amate dal cinema, spesso utilizzate per i film storici.

Leggi anche –> Rye è il borgo più bello d’Inghilterra, dove si trova

Place du Peyrou, Sarlat-la-Canéda (iStock)
Place du Peyrou, Sarlat-la-Canéda (iStock)

Sarlat-la-Canéda non è solo un incantevole borgo medievale fermo del tempo, ma anche una cittadina attiva e vitale, con diversi locali affacciati sulle sue piazze e manifestazioni culturali organizzate durante tutto l’anno. Qui si organizzano visite guidate, anche notturne, escursioni, festival teatrali e della gastronomia, animazioni con artisti di strada, mostre e concerti.

Insieme all’architettura medievale, nella cittadina si trovano anche edifici di epoca rinascimentale e risalenti al ‘700 e ‘800. Le specialità gastronomiche del luogo sono i tartufi e fois gras, i fichi e le noci. Sarlat-la-Canéda è il capoluogo della regione naturale del Périgord noir. Un’area di pregio naturalistico, disseminata di spettacolari castelli medievali.

Leggi anche –> Guida di Giethoorn: alla scoperta della Venezia dei Paesi Bassi

Come arrivare

La cittadina di Sarlat-la-Canéda si trova a circa 200 km a est di Bordaaux, a cui è collegata dall’autostrada A89, e a circa 200 km a nord di Tolosa, da cui si arriva con l’autostrada A62 fino a Montauban, proseguendo poi per la A20.

Informazioni utili

– Sito web del Comune di Sarlat-la-Canéda: www.sarlat.fr

– Sito web dell’ufficio turistico: www.sarlat-tourisme.com

Fotogallery di Sarlat-la-Canéda

Sarlat-la-Canéda – VIDEO

A cura di Valeria Bellagamba