Dove vive l’orca? Perché viene chiamata assassina e cosa sappiamo su questo animale

Scopriamo tutto il possibile sul grande predatore del mare, l’orca. Dove vive e perché è stata definita come assassina?

Dove vive l'orca?
Perché l’orca viene chiamata assassina? – AdobeStock

Tantissime volte vi sarà capitato di vedere un documentario sulle orche assassine. Un cetaceo gigantesco, bianco e nero, predatore instancabile al top della catena alimentare. L’orca è un animale molto intelligente che vive in gruppo e l’importanza della famiglia per questi esseri viventi è fondamentale. Ma dove vive l’orca? E perché viene chiamata “assassina”?

Dove vive l’orca e dove la si può incontrare

Delle orche sappiamo molto, ma tante cose ancora le dobbiamo scoprire. A oggi, grazie al lavoro degli scienziati e dei biologi sappiamo che ogni gruppo familiare ha un suo linguaggio, grazie al quale comunicano e raccontano ai più piccoli le loro tecniche di caccia.

Già, perché i vari nuclei si differenziano anche in base alle modalità di caccia e alle prede preferite a seconda della zona in cui vivono. Le orche si trovano praticamente in tutto il mondo: dalle regioni artiche e antartiche, fino ai mari più caldi dei tropici. Ne sono state avvistati alcuni esemplari anche nel Mar Ligure in Italia, ma la sua presenza qui è molto rara.

Perché vengono chiamate orche assassine?

Dal peso fino alle 6 tonnellate e con una lunghezza di 6/8 metri, l’orca vive in gruppi composti da alcune femmine, i piccoli e un maschio adulto. Il motivo per cui viene definita come orca assassina risale a tantissimo tempo fa quando alcuni marinai delle baleniere spagnole osservarono le orche attaccare le balene. La loro tecnica di caccia era precisa, meticolosa e terribile poiché colpivano quasi sempre una madre con i cuccioli. I marinai iniziarono a identificarle come assassine di balene e gli inglesi tradussero questo nome in “killer whales” anche se la traduzione più corretta doveva essere “whales killer”.

Le orche, in ultimo, dobbiamo ricordare che sono all’apice della catena alimentare e non hanno predatori che le possano uccidere anche se, in alcuni casi, sono stati documentati degli attacchi da parte di alcuni squali.

Insomma, come abbiamo capito da questa brevissima descrizione, l’orca è un animale molto potente, un predatore instancabile che si muove e vive praticamente per la famiglia.