Cielo notturno del mese di ottobre 2021: la notte della Luna e le stelle cadenti

Cielo notturno del mese di ottobre 2021: la notte della Luna e le stelle cadenti. Tutto quello che non dovete perdervi.

cielo notturno ottobre luna
Cielo notturno del mese di ottobre 2021: la notte della Luna e le stelle cadenti (Foto di Josh Miller su Unsplash)

Siamo in autunno e ai primi di ottobre e il nuovo mese della nuova stagione ci regala nuovi spettacoli da osservare nel cielo notturno. Le costellazioni sono quelle autunnali e anche i pianeti cambiano posizione in cielo. Con l’accorciarsi delle giornate, poi, aumentano le occasioni di ammirare le stelle cadenti, in attesa del grande spettacolo delle Geminidi di dicembre.

A ottobre è in programma anche una serata dedicata all’osservazione della Luna, in prossimità del plenilunio. Ecco tutto quello che bisogna sapere e cosa bisogna osservare.

Leggi anche –> Meteo ottobre 2021, che schiaffo dell’autunno: temperature in altalena

Cielo notturno del mese di ottobre 2021: la notte della Luna e le stelle cadenti

Con il mese di ottobre arriva un nuovo appuntamento con il cielo notturno, i pianeti, le congiunzioni, le costellazioni e le stelle cadenti da osservare. Grazie alle segnalazioni dell’UAI – Unione Astrofili Italiani, scopriamo insieme tutti gli appuntamenti da non perdere con il cielo notturno del mese di ottobre 2021.

Sole

Il Sole si trova nella costellazione della Vergine, il 31 ottobre passerà a quella della Bilancia.

  • 1 ottobre: il Sole sorge alle 7.09; tramonta alle 18.54
  • 15 ottobre: il Sole sorge alle 7.25; tramonta alle 18.30
  • 31 ottobre: il Sole sorge alle 6.43; tramonta alle 17.07 (ora solare)

Durante il mese di settembre le giornate si accorceranno di circa 1 ora e 21 minuti.

Ricordiamo che nella notte tra sabato 30 e domenica 31 ottobre tornerà l’ora solare.

Fasi lunari di ottobre 2021

  • 6 ottobre: Luna Nuova (ore 13.05)
  • 13 ottobre: Primo Quarto (ore 05.25)
  • 20 ottobre: Luna Piena (16.57)
  • 28 ottobre: Ultimo Quarto (ore 22.05)

Sabato 16 ottobre è in programma “La notte della Luna“, International Observe the Moon Night (InOMN). Una iniziativa promossa a livello mondiale per proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna, che si svolge ogni anno in questo periodo. L’iniziativa è promossa dalla Nasa e anche in Italia sono in programma diversi eventi dedicati, promosso dall’UAI e dall’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica).

terra cielo luglio 2021
Luna (Foto di Albrecht Fietz da Pixabay)

Pianeti visibili nel cielo di ottobre 2021

Ecco i pianti da osservare nel cielo del mese di ottobre 2021, come e quando osservarli.

Mercurio: ancora inosservabile a inizio mese, il 9 ottobre sarà in congiunzione con il Sole. Poi tornerà al mattino presto sull’orizzonte orientale, fino a migliorare la sua osservabilità. Il 25 ottobre, Mercurio sorgerà circa un’ora e mezza prima del Sole e si potrà scorgere nel crepuscolo dell’alba.

Venere: migliora la sua osservabilità, aumentando l’intervallo del suo tramonto dopo quello del Sole. Alla fine del mese Venere tramonterà due ore e circa 20 minuti dopo il Sole. Lo si osserva a Sud Ovest nel crepuscolo della sera. Il pianeta sarà nella costellazione della Bilancia fino al 7 ottobre, quando entrerà in quella dello Scorpione e il 21 ottobre entrerà in quella dell’Ofiuco.

Marte: il pianeta rosso sarà in congiunzione con il Sole l’8 ottobre e inosservabile per tutto il mese. Alla fine di ottobre tornerò nel cielo del mattino ma ancora troppo basso sull’orizzonte. Per tutto il mese Marte sarà nella costellazione della Vergine.

Giove: il pianeta gigante si osserva nella prima parte della notte, a Sud. Nella parte centrale della notte scende verso Sud Ovest, anticipando l’orario del tramonto. Giove rimane nella costellazione del Capricorno.

Saturno: la sua osservabilità è simile a quella di Giove. Anche Saturno è nella costellazione del Capricorno ma più a Ovest e tramonta prima, verso mezzanotte

Urano: vicino all’opposizione al Sole, il pianeta migliora le condizioni di osservabilità. Appare nel cielo a Est, nella prima parte della notte, poi culmina a Sud dopo mezzanotte. Comunque, per osservare Urano occorre il telescopio, perché invisibile a occhio nudo. Il pianeta è nella costellazione dell’Ariete.

Nettuno: è osservabile per buona parte della notte ma con il telescopio, a causa della luminosità bassa. Compare nel cielo di Sud Est dopo il tramonto del Sole. Nella prima parte della notte culmina a Sud. Nettuno è nella costellazione dell’Acquario, dove resterà fino al 2022.

Plutone: un altro pianeta che si osserva solo con un buon telescopio, nella prima parte della notte a Sud Ovest. Plutone, in realtà nella categoria dei Plutoidi, è nella costellazione del Sagittario, dove rimarrà fino al 2023.

cielo mese giguno 2021
Congiunzione di Luna e Venere (Nella foto la falce di Luna e il pianeta Venere. Di Hans Braxmeier da Pixabay)

Congiunzioni nel cielo di ottobre 2021

Di seguito segnaliamo le congiunzioni da osservare nel cielo di ottobre 2021.

Luna – Venere: il 9 ottobre, dopo il tramonto del Sole, la falce di Luna crescente apparirà nel cielo in congiunzione con Venere sull’orizzonte a Sud Ovest, nella costellazione dello Scorpione, vicino alla Bilancia.

Luna – Saturno: la sera del 14 ottobre, la Luna dopo la fase del Primo Quarto, il giorno prima, sarà vicina a Saturno, nella costellazione del Capricorno.

Luna – Giove: il 15 ottobre sarà Giove ad essere con congiunzione con la Luna, che durante la serata entrerà nella costellazione dell’Acquario.

Luna – Pleiadi – Iadi: la sera del 23 ottobre è da osservare nel cielo a est la Luna calante nella costellazione del Toro, tra la stella Aldebaran e le Iadi e più in alto le Pleiadi.

Costellazioni di ottobre 2021

Nel cielo di ottobre arrivano le costellazioni autunnali, mentre quelle del cielo estivo si possono osservare ancora in parte nelle prime ore della sera. A Ovest tramonterà Bootes, con la stella Arturo e poi l’Ofiuco ed Ercole. Qualche ora in più rimane per osservare le stelle del Triangolo Estivo (Altair, Vega e Daneb).

Nel frattempo, lungo l’eclittica cominceranno ad apparire a Est, nella tarda serata, le costellazioni dello Zodiaco che dominano i cieli autunnali e invernali, come Toro e Gemelli.

Poco dopo il tramonto del Sole, a Ovest, farà l’ultima apparizione la costellazione del Sagittario. Mentre a Sud Ovest compariranno il Capricorno e l’Acquario. La costellazione dei Pesci, invece, si trova sul cielo a Est e a Sud di Pegaso che con il suo grande quadrilatero è alto nel cielo. Più a Est si trova l’Ariete.

La costellazione di Cassiopea, facilmente individuabile per la sua forma a W, compare verso Nord Est tra Pegaso e la Stella Polare. A poca distanza si trova Cefeo. A Nord Est di Pegaso si scorge la costellazione di Andromeda con 3 stelle allineate molto luminose.

Nella parte di cielo tra Perseo e Cassiopea si scorge il Doppio Ammasso del Perseo, due ammassi formati da circa 400 stelle, distanti oltre 7.000 anni luce da noi.

Infine, sempre sull’orizzonte di Nord est, trovano la costellazione dell’Auriga, con la brillante stella Capella, e Perseo con la forma simile a una “Y” rovesciata. Mentre l’Orsa Maggiore in questo periodo è bassa sull’orizzonte settentrionale.

cielo ottobre cosa vedere
Cielo ottobre (iStock)

Stelle cadenti di ottobre 2021

Con l’accorciarsi delle giornate e il ritorno dell’ora solare abbiamo più ore notturne a partire già dal pomeriggio. Una situazione che favorisce l’osservazione del cielo e la possibilità di scorgere le stelle cadenti. Non siamo ancora allo spettacolo di dicembre, con l Geminidi, ma con un po’ di fortuna, un cielo buio, senza inquinamento luminoso, e soprattutto tanta pazienza potremo avvistare qualche meteora.

Con il plenilunio al 20 ottobre, gli sciami meteorici si possono osservare nella prima parte del mese, mentre nella seconda saranno disturbati dalla luce della Luna.

Nella prima settimana di ottobre, l’UAI segnala le Delta Aurigidi, con picco massimo il 4 ottobre. Sono però difficili da scorgere, perché molto veloci e poco luminose. Solo per i più pazienti e fortunati. Più facili da osservare, invece, nella notte tra il 5 e il 6 ottobre, in assenza della Luna, le meteore Camelopardidi, che possono riservare la sorpresa di qualche bolide.

Anche l’8 ottobre il cielo non sarà disturbato dalla luminosità lunare, sarà dunque un’ottima occasione per osservare le Draconidi.

Ottobre è il mese delle meteore Orionidi che tuttavia, avendo il picco massimo nella notte tra il 21 e il 22, non saranno osservabili o facilmente osservabili a causa del disturbo della Luna, al plenilunio il 20 ottobre.

Infine, l’UAI segnala che per tutto il mese di ottobre saranno attive le Tauridi, a nord della costellazione della Balena. Questo sciame meteorico è più intenso nel mese di novembre, ma già ad ottobre, soprattutto intorno al 10 del mese, si possono scorgere le loro scie nel cielo notturno.

Leggi anche –> Borghi con il cielo più bello d’Italia. Dove vedere le stelle

cielo notturno settembre 2021
Cielo del mese di ottobre 2021 (Adobe Stock)