Terme di Caracalla di notte: tornano visite guidate e spettacoli

Terme di Caracalla di notte: tornano visite guidate e spettacoli. Tutte le informazioni utili.

terme caracalla notte visite
Terme di Caracalla di notte: tornano visite guidate e spettacoli (Adobe Stock)

Tornano le aperture notturne delle suggestive Terme di Caracalla a Roma, con visite libere e guidate, eventi e spettacolo. Un calendario ricco di iniziative in programma per il mese di settembre. Si comincia giovedì 2, con cinque appuntamenti serali fino alla fine del mese.

Caracalla Effetto Notte è il nome dell’iniziativa che propone le aperture notturne del celebre monumento romano, con viste e spettacoli, in collaborazione con Electa. Ecco cosa bisogna sapere.

Ricordiamo anche che sempre nella Capitale è ancora in corso, fino al 7 novembre, l’evento Viaggi nell’antica Roma, al Foro di Augusto, spettacolo multimediale con il racconto della Città Eterna all’epoca di Augusto, con la voce di Piero Angela.

Leggi anche –> Green pass sui mezzi pubblici dal 1° settembre

Terme di Caracalla di notte: tornano visite guidate e spettacoli

Dal 2 settembre tornano le visite notturne e gli spettacoli alle Terme di Caracalla di Roma, per l’evento Caracalla Effetto Notte. Saranno cinque appuntamenti, fino alla fine del mese, che offriranno al pubblico visite libere e guidate, insieme a spettacoli sotto le stelle.

Le serate in cui si svolgerà l’iniziativa Caracalla Effetto Notte sono quelle del 2, 9, 18, 25 e 30 settembre, con orario dalle 20.00 alle 23.00. Al pubblico saranno offerte due modalità di visita: una passeggiata “libera” tra i grandi mosaici e i resti delle vasche, la decorazione architettonica, le palestre, la natatio e il frigidarium, o una visita guidata che consentirà anche di scoprire i sotterranei, il Mitreo e la Mela Reintegrata di Pistoletto.

Daniela Porro, soprintendente speciale di Roma, ha dichiarato: “Le Terme di Caracalla tornano ad aprire le loro porte anche durante l’orario serale, per permettere ai visitatori di godere più a lungo della loro bellezza, esaltata nelle sere d’estate. E si tornerà anche a recitare e a danzare tra le rovine delle Terme”.

Giovedì 9 e sabato 18 settembre andrà in scena alle 21.00 “Frigidarium21” di Riccardo Vannuccini, che propone il tema centrale delle migliaia di persone che frequentavano le Terme di Caracalla come memoria del nostro passaggio sulla Terra. Lo spettacolo sarà portato in scena dalla compagnia Le Scarpe di Van Gogh, all’interno del progetto Muses, a cura di Artestudio. Una performance di teatro danza fisico ed emozionale, ispirata dagli spazi monumentali delle Terme di Caracalla. I visitatori potranno assistere allo spettacolo senza nessun aumento sul costo del biglietto d’ingresso.

“Le Terme di Caracalla confermano la loro natura di straordinario palcoscenico dove poter svolgere eventi dal vivo e un luogo dove l’antico dialoga armoniosamente con altre forme di arte – ha sottolineato la direttrice del monumento Mirella Serlorenzi -. Un sito archeologico importante, ancora tutto da scoprire e di cui presto sveleremo importanti novità”.

Leggi anche –> Fellini Museum: dove, come e quando visitarlo

Il complesso monumentale

Le Terme di Caracalla sono uno dei complessi archeologici più suggestivi e visitati di Roma. Il loro nome in latino è Thermae Antoninianae, dal nome dell’imperatore Marco Aurelio Severo Antonino Pio Augusto (Caracalla). La loro costruzione fu realizzata per volere dell’imperatore stesso, tra il 212 ed il 216 d.C., sul Piccolo Aventino, in un’area adiacente al tratto iniziale della via Appia, nella parte meridionale della Capitale. Rappresentano uno degli esempi più importanti di terme imperiali a Roma, di grande valore perché ancora conservate per la maggior parte della loro struttura.

La pianta rettangolare delle Terme di Caracalala è tipica delle “grandi terme imperiali”. Questi complesso non era solo un edificio per il bagno, lo sport e la cura del corpo, ma anche un luogo per il passeggio e lo studio. Per l’approvvigionamento dell’acqua fu creato un ramo speciale dell’acquedotto dell’Acqua Marcia, l’Aqua Antoniniana. Restaurato più volte, l’impianto delle Terme di Caracalla smise di funzionare nel 537 d.C.

La visita

Le Terme di Caracalla sono di proprietà della Soprintendenza Speciale di Roma, gli appuntamenti serali sono organizzate in collaborazione con Electa, mentre le visite gestite da CoopCulture, che organizza le visite guidate o per gruppi notturne di Caracalla Night: www.coopculture.it/it/prodotti/caracalla-night

Informazioni sulla Soprintendenza Speciale di Roma: www.soprintendenzaspecialeroma.it/eventi/aperture-serali-alle-terme-di-caracalla

L’accesso alle Terme di Caracalla è consentito solo con Green pass (come tutti i luoghi di cultura: monumenti e musei) e mascherina obbligatoria. Le visite si svolgeranno nel rispetto delle norme di distanziamento e contingentamento del pubblico con prenotazione obbligatoria, anche il giorno stesso, per un massimo di 20 persone a turno.

Leggi anche –> Green pass per entrare ai Musei Vaticani

Terme di Caracalla, Roma (iStock)